Il Comitato Pendolari FL3 Lago di Bracciano sui disagi lungo la FL3

15/ott/2014 19:53:42 luca pagni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Comitato Pendolari FL3 Lago di Bracciano

esprime il profondo sdegno e scontento dei pendolari della linea FL3

per i disservizi che negli ultimi giorni portano a continui ritardi e soppressioni

con conseguenti gravi disagi che si ripercuotono anche sul posto di lavoro

dove i ritardi portano al decurtamento di parte degli stipendi.

 

Avendo letto che nell’area urbana

si vorrebbero portare i treni ad attestarsi non ogni 15 minuti ma ogni 7,5

il che significa un raddoppio dei treni viaggianti nell’area urbana della FL3,

i pendolari chiedono a gran voce che si pensi prima

ad una stabilizzazione e puntualizzazione dell’orario attualmente vigente,

magari con arrivo dei treni a Viterbo,

NON a Porta Romana ma a Porta Fiorentina,

dove facendo partire un treno dal posto

si allungherebbero i tempi di sosta dei treni

con vantaggio per il personale a bordo treno e per i motori dei treni stessi.

 

In occasione del rinnovo del contratto di servizio tra TENITALIA e REGIONE LAZIO

i pendolari della linea FL3 chiedono che sia inserita una clausola

che consenta di ottenere rimborsi in caso di soppressioni o ritardi oltre i 30 minuti,

anche per i possessori di abbonamenti mensili o annuali.

 

Sarebbe inoltre auspicabile che la REGIONE LAZIO facesse pagare a TRENITALIA

tutte le penali previste, senza scalare gli importi delle stesse dai crediti vantati

dalla pubblica amministrazione.

 

Bisognerebbe infine tornare a cercare fondi nazionali ed europei

per il raddoppio della linea tra Cesano e Bracciano.

 

Con l’ingresso dei braccianesi nell’area metropolitana,

i pendolari di Bracciano, Vigna di Valle ed Anguillara Sabazia,

chiedono di poter pagare lo stesso abbonamento dei pendolari di Cesano.

 

I Pendolari di Manziana e Bracciano chiedono un sovra o sotto passaggio

che colleghi il parcheggio auto di via Udino Bombieri alla Stazione di Bracciano,

evitando di fare il giro dal Passaggio a Livello con un percorso di 10 minuti.

 

I pendolari sono pronti ad intraprendere azioni di lotta e di protesta

qualora continuassero i disagi tecnici sulla linea

dopo che un fulmine avrebbe colpito la centrale elettrica della stazione di Bracciano.

 

Non siamo ancora entrati nel periodo delle forti piogge

e da Bracciano al policlinico Gemelli si impiegano fino a 2 ore di tempo

con treni sovraffollati e con toilettes ed aria condizionata spesso fuori uso !!!

 

Comitato Pendolari FL3 Lago di Bracciano




Questa e-mail è priva di virus e malware perché è attiva la protezione avast! Antivirus .


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl