Rinasce “La Bottega Peter Maag” Valorizzare i talenti fra tradizione e futuro

Questa iniziativa è un tassello di alta qualità per le due città, come si evince nella dichiarazione congiunta del sindaco di Pesaro Matteo Ricci e del vicesindaco con delega alla Cultura Daniele Vimini: "Due grandi città della Musica accomunate da un bellissimo progetto del Maestro Nicola Guerini per intraprendere insieme un cammino, secondo lo spirito e il pensiero del Maestro Peter Maag".

12/dic/2014 16:07:56 Festival Internazionale Scaligero Maria Callas Ver Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 26 novembre 2012 nasce a Verona il Fondo Peter Maag dalla donazione della Sig.ra Marica Franchi Maag del materiale relativo a “La Bottega”, il celebre laboratorio lirico voluto e istituito dal grande direttore d’orchestra svizzero. Delegato ufficialmente dalla stessa Sig.ra Franchi Maag per la tutela, la catalogazione, la direzione artistica e la gestione organizzativa è il Maestro Nicola Guerini, direttore d’orchestra e presidente del Fondo.

Il Maestro Guerini ha voluto che proprio Verona – icona della lirica mondiale – diventasse portavoce del pensiero e dello spirito di Peter Maag, nella ricerca e nella valorizzazione dei giovani talenti. Quest’importante iniziativa crea un sodalizio permanente tra il patrimonio di uno dei più grandi direttori d’orchestra del secondo Novecento e la città scaligera, che lo ha conosciuto e amato artisticamente.

 

Per tale progetto Verona apre il dialogo con le diverse realtà del teatro musicale per accogliere la “rinascita” della famosa “Bottega” - diapason di eccellenza, formazione e talento – con la sensibile partecipazione di artisti di chiara fama, in sinergia con enti e istituti di Alta Cultura.

 

Verona, sede ufficiale del Laboratorio, ha voluto il sodalizio culturale con la città di Pesaro, realtà internazionale dell’Opera – in collaborazione pluriennale con l’Orchestra Filarmonica Gioachino Rossini – che ospiterà gli stage e le masterclasses presso il Teatro Rossini e il Teatro Sperimentale.

 

Questa iniziativa è un tassello di alta qualità per le due città, come si evince nella dichiarazione congiunta del sindaco di Pesaro Matteo Ricci e del vicesindaco con delega alla Cultura Daniele Vimini: “Due grandi città della Musica accomunate da un bellissimo progetto del Maestro Nicola Guerini per intraprendere insieme un cammino, secondo lo spirito e il pensiero del Maestro Peter Maag”.

Per la “rinascita” della Bottega saranno, insieme al Maestro Nicola Guerini, due importantissimi nomi del panorama artistico internazionale a guidare le attività di formazione e specializzazione: il direttore d’orchestra Donato Renzetti e il pianista e vocal coach Richard Barker.

 

Il Maestro Renzetti, che è stato collega e amico del Maestro Maag, dice: “E’ stato il Maestro Maag a spiegarmi l’importanza della Bottega nella formazione non solo dell’Opera, ma del futuro dei giovani artisti. Grazie alla ‘rinascita’ del Laboratorio posso davvero continuare la strada del Maestro, poiché dopo ventisette anni d’insegnamento presso le Accademie di Alta Formazione sento di dover lasciare anche il mio contributo. Per questo ringrazio il Maestro Nicola Guerini, che ha fortemente voluto la ‘rinascita’ della Bottega e la mia partecipazione artistica al progetto”.

 

 

La Bottega Peter Maag progetto innovativo sotto il profilo didattico e della performance artistica, selezionerà i migliori partecipanti per lo studio di un titolo scelto dal grande repertorio operistico.

Il Laboratorio si svolgerà da gennaio a settembre 2015, con la realizzazione dell’opera “Le Nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart e vedrà la partecipazione straordinaria del baritono Alfonso Antoniozzi e del soprano Mariella Devia per i master di canto.

 

Il bando ufficiale, pubblicato sul sito http://www.labottegapetermaag.org a partire dal 15 dicembre 2014, è rivolto ai direttori d’orchestra, maestri collaboratori, cantanti. La documentazione e le candidature dei direttori d’orchestra dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2015 all’indirizzo fondopetermaag@libero.it; mentre per i cantanti e maestri collaboratori le iscrizioni saranno aperte fino al 28 marzo 2015. Il comitato scientifico, presieduto dal Maestro Donato Renzetti, selezionerà i candidati idonei alla partecipazione al Laboratorio.

 

Dal mese di gennaio 2015 La Bottega Peter Maag, in collaborazione con la Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona, aprirà le iscrizioni ai corsi di costumi e scenografia, che vedranno il contributo di docenti e artisti-ospiti di fama internazionale.

 

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Giorgio Zanotto, in collaborazione con il Banco Popolare, è patrocinata della Regione Veneto, dal Comune di Verona, dalla Regione Marche e dal Comune di Pesaro e vede il prezioso appoggio di AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali.

 

La “Bottega” rientra nelle attività del Fondo Peter Maag che, in collaborazione con la Società Letteraria di Verona, la Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona, l’Università “Sapienza” di Roma e la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, vanta un comitato di studiosi di fama internazionale come il Prof. Philip Gossett (membro onorario), il Prof. Gianmario Borio, il Prof. Antonio Rostagno nelle discipline musicali, il Prof. Manlio Pastore Stocchi, il Prof. Ernesto Guidorizzi, e il Prof. Rolando Damiani nelle discipline letterarie.

 

 

Sono intervenuti:

 

Rosario Russo, presidente Commissione Cultura del Comune di Verona;

Nicola Guerini, presidente del Fondo Peter Maag e direttore artistico de La Bottega Peter Maag;

Piergiorgio Zingarlini, delegato del Banco Popolare, Responsabile Sviluppo Area Verona Centro;

Michele Antonelli, presidente e direttore artistico della Filarmonica Gioachino Rossini;

Marica Franchi Maag, moglie del Maestro Peter Maag.

 

 

 

 

Comune di Verona – Rosario Russo: “E’ un piacere per me sostenere e presentare un’iniziativa che rappresenta una vera rinascita musicale, in grado di mettere in moto i giusti stimoli per far crescere artisticamente giovani di talento. Il Comune di Verona è sempre lieto di essere capofila in progetti che riguardano la lirica, in sinergia con istituzioni e associazioni del territorio. In questo caso è molto importante il sodalizio culturale con la città di Pesaro, altra grande realtà dell’Opera, per mantenere viva la fiaccola del pensiero del grande Maestro Maag”.

 

Presidente e direttore artistico Fondo Peter Maag – Nicola Guerini: “La ‘rinascita’ della Bottega Peter Maag, ambizioso progetto di respiro internazionale, può concretizzarsi grazie all’accordo con il Comune di Verona e il Comune di Pesaro, che hanno sensibilmente accettato questo sodalizio artistico. Il Fondo Peter Maag da tempo intraprende importanti collaborazioni con enti e Istituti di Alta Cultura, coinvolgendo studiosi e artisti di chiara fama. Questa ‘rinascita’ ha un obiettivo artistico fondamentale: ripristinare il modus operandi della  bottega rinascimentale, valorizzando tutti i talenti e promuovendoli come simbolo della cultura italiana nel mondo”.

 

Moglie del Maestro Maag – Marica Franchi Maag: “La Bottega Peter Maag, progetto nel quale mio marito ha sempre creduto moltissimo, è stata creata con lo scopo di dare l’opportunità ai giovani talenti di trovare uno spazio nel quale potersi formare e crescere artisticamente. Sono molto commossa nel vederla finalmente ‘rinascere’ in un progetto di così ampio respiro”.

 

Presidente e direttore artistico della Filarmonica Gioachino Rossini – Michele Antonelli: “Abbiamo accolto l’invito del Maestro Nicola Guerini con grande piacere e soddisfazione. Personalmente ho avuto l’onore di conoscere direttamente il Maestro Maag: negli anni Novanta, infatti, ero Primo Flauto nell’Orchestra Filarmonia Veneta quando Lui operava ne La Bottega. Per questo motivo mi emoziona celebrarne la rinascita”.

 

Delegato Banco Popolare – Piergiorgio Zingarlini: “Il Banco Popolare è sempre presente nell’appoggiare iniziative dall’indiscutibile valore artistico. In questo caso lo siamo principalmente per tre ragioni: il progetto è un importante volano culturale, è legato alla Fondazione Giorgio Zanotto e vede ancora una volta Verona promotrice di tradizione, arte e cultura ”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONTATTI

http://www.labottegapetermaag.org

fondopetermaag@libero.it

tel. 045 9273112

 

Facebook: La Bottega Peter Maag – Fondo Peter Maag

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl