PERSONALE FOTO. ELEONORA CALVELLI. AMIGDALA 3.febbraio 2007.

ROMA IL CORPO IPERMEDIATO: RELAX YOUR EYES_ BODY AND SCAPE "An exhibition is always also a performance".

29/gen/2007 23.20.00 ufficio stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

IN AMIGDALA. 3 FEBBRAIO 2007.

LOCANDA ATLANTIDE, via dei Lucani, 22b. ROMA

 

IL CORPO IPERMEDIATO: RELAX YOUR EYES… BODY AND SCAPE

 

"An exhibition is always also a performance."

Robert Rauschenberg

 

Dall'hard core delle relazioni visive ipermediate è estratta la mappatura che si compone _come un backbone_ tra corpo, performance e scatto.

Allo snodo del passaggio, la macchina fotografica osserva le dinamiche create tra questi elementi e la presenza del pubblico che equalizza lo spazio vivente del performare. Scattare è prendere in sé altri corpi. I confini tra il corpo e il mondo e tra il corpo e la tecnologia si confondono. Percepiamo il corpo esprimersi come un medium. Il sé non può essere definito in assenza del corpo.

 

"Le nuove tecnologie della visualizzazione trasformano il corpo materiale in un medium visuale. Nel corso di questo processo il corpo viene fratturato e frammentato in modo tale che le parti isolate possano essere esaminate visivamente [...] Allo stesso tempo, il corpo materiale giunge a incarnare le caratteristiche delle immagini tecnologiche"

Anne Balsamo, Technologies of the Gendered Body: Reading Cyborg Women.

 

L'esposizione si articola in 11 stampe a colori 50x70 tra cui una stampa da plotter retroilluminata. La scelta della retroilluminazione è legata all'idea di transmedialità e di ipermediazione della fotografia. Retroilluminare significa tracciare il nuovo spazio della fruizione fotografica transmediale. È il margine ipermediato della ricezione del corpo immagine.

 

                                                                           Eleonora Calvelli

La performance è di Massimiliano Cutrera.

Dopo aver frequentato il GITIS, l'Accademia di Arte Drammatica di Mosca (V.V. Tepljakov, N.V. Karpov), Massimiliano Cutrera, 36 anni, continua la sua formazione di attore seguendo seminari con i Maestri C. Berry, Y. Öyda, P.N. Fomenko, F. Soleri e studiando acrobatica, canto lirico e scherma tradizionale.

Ha lavorato a teatro con diversi registi tra cui Pierpaolo Sepe, Roman G. Viktjuk, Giancarlo Sepe; in films per

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl