Bracciano, richiesto rinvio a giudizio per ex dirigente comunale Di Matteo

Bracciano, richiesto rinvio a giudizio per ex dirigente comunale Di Matteo.

Persone Armando Tondinelli, Roberto Razzino, Arca Amministrativa, Donato D'Angelo, Cimaglia, Maurizio Capparella, Giuliano Sala, Area Tecnica, Luigi Di Matteo
Luoghi Lazio, Bracciano, Civitavecchia
Organizzazioni Associazione Salviamo Bracciano, Carabinieri, Autorità Giudiziaria
Argomenti diritto, diritto penale, diritto pubblico e amministrativo

Allegati

05/mar/2016 17.53.18 salviamo bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LA PROCURA CHIEDE NUOVO RINVIO A GIUDIZIO

PER L’EX DIRIGENTE COMUNALE DI MATTEO

 

Bracciano, 05.03.2016: Favoreggiamento, falso ideologico, omissione d’atti d’ufficio e truffa sono gli ultimi reati contestati dalla Procura di Civitavecchia all’ex Capo Area Tecnica del Comune di Bracciano, ing.Luigi Di Matteo. La richiesta di rinvio a giudizio (art. 415 bis c.p.), conclude le indagini preliminari per i reati contestati all’ex dirigente, nell’ambito del fascicolo rgnr 340/15, che ha fatto seguito alle precedenti ipotesi di reato del fascicolo 3731/14. Il tutto collegato alle iniziative giudiziarie dello scorso novembre 2015, con le quali il PM aveva disposto perquisizioni e sequestri nei confronti di politici e funzionari comunali, imprenditori e professionisti che operano nel nostro territorio, con 17 indagati per associazione a delinquere. Ma entriamo nei particolari:

 

FAVOREGGIAMENTO. “a) articolo 378 c.p., perché, senza aver concorso nel delitto e dopo che lo stesso fu commesso, aiutava gli imputati, Giuliano Sala e Maurizio Capparella, del processo in corso innanzi al Tribunale di Civitavecchia per il delitto di abuso d'ufficio (p.p. n. 2169/09 R.G.N.R.) e/o l'ignoto responsabile del delitto di falso per soppressione del documento di seguito indicato ad eludere le investigazioni dell'autorità giudiziaria: in particolare ostacolava ed impediva l'esecuzione del sequestro (disposto dal Tribunale) del documento datato 22 settembre 2008 n. prot. 3S241/P "Relazione di sopralluogo proprietà Cimaglia", riferendo falsamente ai Carabinieri incaricati dell'esecuzione che il predetto documento era stato acquisito agli atti di diverso procedimento penale ed omettendo di riferire agli stessi che il documento medesimo avrebbe potuto essere reperito in formato digitale.

In Bracciano, il 9 dicembre 2014”.

 

FALSO IDEOLOGICO. “ b) articoli 479 e 61, numero 2, c.p., perché, al fine di occultare la commissione del delitto indicato al capo precedente, quale dirigente del Comune di Bracciano, formava un atto pubblico ideologicamente falso rappresentando falsamente nella nota diretta all'Avv. Donato D'Angelo (e destinata al T.A.R.) avente numero di protocollo 3096 di aver "concordato con l’Arch.Walter Mariani che la relazione [di cui al capo precedente] veniva predisposta dal sottoscritto sia perché dì competenza dell'Area Lavori Pubblici e Manutenzioni sia perché conosceva la problematica della richiesta di permesso di costruire e le vicende amministrative relative ai vari ricorsi presentati al T.A.R. del Lazio dal Sig. Cimaglia" contrariamente a quanto, tra l'altro, risultante dal protocollo del Comune di Bracciano ove risulta corrispondere al numero di protocollo 2008/38241/P la relazione suddetta.

In Bracciano, il 4 febbraio 2015”.

 

OMISSIONE D’ATTI D’UFFICIO. c) articolo 328 c.p., perché, nella sua qualità di dirigente del Comune di Bracciano, destinatario delle richieste di  accesso agli atti - per il tramite del Capo Arca Amministrativa, Roberto Razzino - presentate dal Consigliere comunale Armando Tondinelli ed aventi ad oggetto, tra l'altro, la relazione indicata ai capi precedenti (richieste di accesso agli atti datate 29 luglio 2014, 17 ottobre 2014, 18 novembre 2013 e 1 dicembre 2014), non provvedeva a consegnare né ricercare la documentazione amministrativa richiesta né esponeva le ragioni del ritardo.

In Bracciano, a partire dal trentesimo giorno dalla presentazione della prima richiesta e tuttora in corso” .

 

TRUFFA AGGRAVATA. ” d) articoli 81, comma 2, e 640, comma 2 numero 1) , e 61, numero 9), c.p., perché, nella sua qualità di dirigente del Comune di Bracciano, con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, con artifici e raggiri  - consistiti, attraverso timbratura del cartellino, nel far risultare falsamente la sua presenza presso gli uffici comunali, quando, in realtà, si recava in Civitavecchia per ragioni che, comunque, non ne avrebbero giustificato l'assenza - inducendo in errore i competenti uffici comunali si procurava l'ingiusto profitto derivante dalla erogazione indebita di due giornate (22 giugno 2015 e 24 luglio 2015) di stipendio con correlativo danno per le casse comunali.

In Bracciano, all'atto di erogazione della retribuzione relativa alle mensilità comprensive delle giornate sopraindicate”.

 

Il provvedimento del P.M. indicava quali persone offese, oltre al Comune di Bracciano, anche l’ex Consigliere Armando Tondinelli, unico a battersi per i diritti dei cittadini.

Ci limitiamo a manifestare la nostra indignazione e la preoccupazione per i ruoli tuttora ricoperti dall’ing.Di Matteo all’interno dell’amministrazione, compresa la posizione di Responsabile RUP (Rilascio Autorizzazione Paesaggistica), senza che né il Segretario Generale, né il Responsabile per l’Anticorruzione, né il Commissario Prefettizio pongano fine allo scandalo.

Siamo esterrefatti come l’Amministrazione continui a sottrarsi al controllo dell’unico Consigliere che non viene messo nelle condizioni di esercitare le sue funzioni, dopo aver denunciato gli abusi, dopo averlo fatto decadere dalla sua carica per poi reintegrarlo.

Cambiano i vertici Comunali, ma l’Ingegnere resta, come mai?

Ass.Salviamo Bracciano

 

logo salv

Associazione Salviamo Bracciano

Tel. 339.4641014

Salviamo.bracciano@gmail.com

http://www.facebook.com/salviamo.bracciano.9

C.F.97796940589

 

Se non desideri ricevere le nostre e-mail puoi cliccare sul link 'Disiscriviti' .

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl