Gli appuntamenti a Fabbrica102 e al Lord Green durante la settimana di Pasqua

GLI APPUNTAMENTI DI FABBRICA102: Palermo, 24 marzo 2016 - Il gruppo nasce dal feeling improvviso di una pulsante jam session jazz, successivamente canalizzato in un progetto musicale di studio (che si è già classificato al secondo posto all'ultima edizione del premio Pippo Ardin) indirizzato verso la condivisione di idee e la ricerca del cosiddetto "interplay" Foxies: Arion Sinagra -sax Piero Alessi - batteria Valerio Daionotti - Piano Roberto Marcaddu - chitarra Carmelo Drago _" basso INGRESSO LIBERO a partire dalle 22:00 Lilia Live Palermo, 25 marzo 2016 - La musica di Lilia e_ un flusso, le cui vibrazioni danno vita ad intrecci di suoni e parole che cambiano forma, fluttuando leggeri in uno spazio dai colori iridescenti.

Persone Sicilia, Christian Bottino, Daniele Modica, Werther Bottino, Paul Di Maria, Diego Tarantino, Nicola Liuzzo, Ferdinando Moncada, Claudio Terzo, Terzi, Lilia Live Palermo, Carmelo Drago, Roberto Marcaddu, Valerio Daionotti, Piero Alessi, Ignazio, Enya
Luoghi Palermo, Scopello
Organizzazioni TREEPHASE BAND
Argomenti musica

21/mar/2016 10:07:16 Firriòtate Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
GLI APPUNTAMENTI DI FABBRICA102:

Palermo, 24 marzo 2016 - Il gruppo nasce dal feeling improvviso di una pulsante jam session jazz, successivamente canalizzato in un progetto musicale di studio (che si è già classificato al secondo posto all'ultima edizione del premio Pippo Ardin) indirizzato verso la condivisione di idee e la ricerca del cosiddetto “interplay”


Foxies:


Arion Sinagra -sax

Piero Alessi - batteria

Valerio Daionotti - Piano

Roberto Marcaddu - chitarra

Carmelo Drago �“ basso


INGRESSO LIBERO a partire dalle 22:00



Lilia Live


Palermo, 25 marzo 2016 - La musica di Lilia è un flusso, le cui vibrazioni danno vita ad intrecci di suoni e parole che cambiano forma, fluttuando leggeri in uno spazio dai colori iridescenti.

Lilia crea tappeti di voci che diventano veri e propri strumenti utilizzando loop creati in tempo reale, accompagnandoli con trame di suoni elettronici, tastiere e percussioni generate da drum­machine.

Il suo stile è sperimentale ed originale ma rasenta sonorità di ispirazione nord europea, ricollegandosi ad artisti come Björk, Enya, Fever Ray.

INGRESSO LIBERO a partire dalle 22:00




GLI APPUNTAMENTI DEL LORD GREEN:

Tre Terzi live


Palermo, 24 marzo 2016  - Un terzo di rock, un terzo di pop, un terzo di energia ed un 1% di elettricità contagiosa ad alta intensità per il quartetto musicale più richiesto a Palermo e dintorni, torna questo giovedì al Lord Green per uno spettacolo a ingresso libero a partire dalle 21:30.

Membri: Claudio Terzo - Ferdinando Moncada - Nicola Liuzzo - Diego Taratino


I TRE TERZI nascono a Palermo nel 2009, dall'amicizia ultradecennale del dittico Claudio Terzo-Ferdinando Moncada alle chitarre, condotto ad algebrico completamento da Nicola Liuzzo alla batteria. il gruppo si accorda sabato dopo sabato in chiave acustica minimale presso il pub Patapalo, formalmente conosciuto come Ignazio, ma nel giro di pochi mesi, con un primo manipolo di affezionati alle spalle, diventa tempo di allargare gli orizzonti. Era il periodo in cui alcuni locali del centro storico cominciavano timidamente ad aprire le porte alla musica dal vivo, diffondendo un rinnovamento della cultura live di cui i Tre Terzi sarebbero presto diventati i capostipiti.

Con un repertorio che spazia dal Rhythm and Blues, al rock anni '70, con influenze fusion e ampio spazio all'improvvisazione, è difficile richiamare alla memoria del panorama musicale palermitano una band di sole cover rimasta così saldamente sulla cresta dell'onda per un così lungo periodo di tempo. Ed è legittimo domandarsi un come mai, o tentare di spiegarne i motivi, e in effetti ci proveremo, coscienti però che le ragioni di questo tipo di successo sono spesso da ricercare nei misteri delle alchimie emotive, in quelle imperscrutabili scintille capaci di generare una forza superiore alla somma delle parti e accendere le fiamme di una miccia oltre i confini dell'incendio. Onde e fuochi, appunto, proprio come le notturne spiagge estive di Scopello, dove Claudio e Ferdinando, davanti al mare, un falò, e uno sparuto pubblico di amici, riscuotevano i primi naturali successi. E forse il segreto potrebbe nascondersi proprio lì, nella naturalezza. Ma procediamo con ordine:


Il talento: i Tre Terzi sono musicisti d'eccezione. Poco da dire. Viscerali e appassionati. E questa, vuoi o non vuoi, è condizione necessaria e sufficiente alla riuscita di un progetto musicale. Possono anche essere tanti i gruppi dotati di qualità perfino superiore, o almeno equivalente o comunque confrontabile alla loro, eppure in pochi, ad oggi, riescono ad avere la stessa forza di persuasione e capacità di coinvolgimento. Quindi il talento, sì, ma deve esserci dell'altro. La costanza: i Tre Terzi suonano sempre. Senza nulla togliere alle fatiche di un qualsiasi altro mestiere, sia esso fisico o d'ingegno, l'urto di quattro o cinque e più serate a settimana sopra un palco necessita della solidità e della coesione che solo la vera passione è in grado di fornire. Ma anche la passione si sa, non sempre risulta sufficiente.  L'adattabilità: I Tre Terzi suonano ovunque. Si sintonizzano con l'ambiente circostante e riproducono il sound più affine al contesto e alle esigenze del pubblico. E no, non si tratta di facili piacionerie, perché in ognuna delle loro sfumature restano sempre fedeli a se stessi.


La naturalezza, dicevamo, o meglio, la natura: I Tre Terzi sembrano infatti ricondurre inesorabilmente a quello spirito furente che anima il regno della natura. Nicola Liuzzo, solido e roccioso, è il rock, è la terra, che si muove a terremoto. Il blueseggiante Ferdinando Moncada, liquido, fluido, fluente, è acqua, maremoto. Diego Tarantino, affermato jazzista, aria calda e calma, è vento di zefiro. Il cantautorale Claudio Terzo è energia rovente, le fiamme scoppiettanti dell'incendio. E cos'è altro è l'arte, se non un riflesso della natura? Una relazione primordiale con le logiche irrazionali della propria intimità.


A quattro anni dai primi passi, oggi i Tre Terzi sono chiamati ad affrontare una nuova sfida, superare il gap che differenzia l'intrattenitore dall'artista: la creazione di un repertorio proprio di brani inediti. Con l'augurio di buon lavoro, noi intanto, sera dopo sera, continueremo a godere delle loro migliori interpretazioni dei più grandi successi della storia della musica. E scusa se è poco.



Treephase in concerto


Palermo, 25 marzo 2016 -  Siamo sempre a caccia di buona musica dal vivo, di band in grado di coinvolgere il pubblico e farci divertire. Questa sera tocca alla TREEPHASE BAND.

La storia dei Treephase comincia nel Dicembre 2009 dall’incontro del tutto casuale di Paul Di Maria (Voce e Chitarra), Werther Bottino (Chitarra e Cori) e Daniele Modica (Batteria, Percussioni e Cori). Lì nasce la Treephase Band. Si unirà al progetto nel 2014 il basso e i cori di Christian Bottino.


In quella magica e casuale serata in musica, quindi colma di improvvisazioni, suoni e colori armoniosi, la decisione unanime di fondare una band che desse spazio a scelte musicali dettate dal gusto personale di ciascuno, passate al vaglio da tutti e tre i fondatori, infine approvate solo se promosse anche dal pubblico, realizzando così un vastissimo repertorio in gran parte costituito da musica italiana spaziando nel tempo e tra i generi, pieno di tanta buona musica.

Da quel concerto è stato un continuo crescendo, con sacrifici e notti passate a percorrere le autostrade siciliane, ad ogni spettacolo con lo stesso spirito di quei tre ragazzi che una sera imbracciarono per la prima volta gli strumenti insieme, dandosi in pasto ad applausi, richieste d’ogni genere da un pubblico senza età, risa, urla, la compagnia di fratello vino e sorella birra, amici e conoscenti, cresciuti in numero e con il tempo, insieme a noi che facciamo la musica alla nostra maniera.


La musica, una passione fatta anche di tante soddisfazioni e meriti accumulati nel percorso del tempo, che li ha portati ad oggi, suonando quasi ogni sera, in quasi tutti i locali della loro terra natìa, senza perdere qualche trasferta al di fuori dei confini della loro Madre Sicilia.


Tra le caratteristiche della Treephase Band, sono da evidenziare gli impasti corali armoniosi e la versatilità di tutti e tre i musicisti nel confrontarsi con tantissime collaborazioni esterne alla band portando sempre all’interno del gruppo innovamenti e varietà, con un costante aggiornamento delle loro esibizioni in termini di repertorio, linguaggio non verbale e rapporto col pubblico. La band suona per qualunque tipo di evento privato e pubblico (matrimoni, feste private, compleanni, manifestazioni comunali). Lo spettacolo che viene proposto è una miscela di suoni, allegria, colori e soprattutto la “interazione-gioco” col pubblico, punto di forza della band.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl