Comunicato stampa :: IL CONSOLE SERBO INAUGURA PORTA MEDITERRANEO A MONOPOLI

Comunicato stampa:: IL CONSOLE SERBO INAUGURA PORTA MEDITERRANEO A MONOPOLI COMUNICATO STAMPA IL CONSOLE SERBO INAUGURA PORTA MEDITERRANEO A MONOPOLI Inaugurata dal Console serbo la mostra multimediale di ricerca internazionale nel Castello Carlo V a Monopoli sino al 7 luglio Grande partecipazione del Console reggente della Repubblica di Serbia Tatjana Budisavijevic-Paulovic che il 29 giugno ha inaugurato la mostra nel Castello Carlo V a a Monopoli.

02/lug/2007 01.10.00 terpress - urbana comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

IL CONSOLE SERBO INAUGURA PORTA MEDITERRANEO A MONOPOLI
Inaugurata dal Console serbo la mostra multimediale di ricerca internazionale
nel Castello Carlo V a Monopoli sino al 7 luglio


Grande partecipazione del Console reggente della Repubblica di Serbia Tatjana Budisavijevic-Paulovic che il 29 giugno ha inaugurato la mostra nel Castello Carlo V a a Monopoli.

Le sale del castello, che hanno rappresentato una dimensione del tutto consona all'evento hanno visto la partecipazione e gli interventi dell'amministrazione del Comune di Monopoli nella figura dell'Assessore alla Cultura Michele Suma, dell'organizzatrice Angela Consoli, della responsabile del Consolato di Serbia Concetta Ferrara, dell'arteterapeuta Rita Maione e del curatore della mostra Paolo Tinella.

Il console di Serbia Tatjana Budisavijevic-Paulovic è intervenuta sostenendo Porta mediterraneo, festival della ricerca artistica ormai alla terza edizione, parlando del valore dell'arte nell'avvicinare i popoli. "questo crea una nuova identità artistica in uan cornice artistica di eccezione contribuendo a realizzare la produzione di un arte colletiva in un modo originale".

Michele Suma ha voluto sottolineare l'obiettivo della manifestazione ed il valore raggiunto con la permanenza di artisti internazionali nel territorio di Monopoli in una terra ricca ma ancora da valorizzare. parla di "un coagulo di creatività" e dice: "è stato un impegno di insieme che credo sia riuscito in questo miscuglio di lingue e di provenienze a creare l'osmosi ricercata; spero che si continui e che Porta mediterraneo possa essere per la citta, ancora poco sensibile, un appuntamento che rinnovandosi possa sviluppare la città, questa terra aperta all'oriente, che ha due aeroporti a solo a 60 km sia bari che brindisi e questo puo' rivestire un ruolo importante per quelle amministrazioni illuminate che possono fare di Monopoli un momento di incontro e di permanenza anche per le arti".

Nel sottolineare che Porta mediterraneo 2007 è stata dedicata a Paolo Coelho e Ivo Andric, Concetta Ferrara è intervenuta parlando dell' importante figura serba di Ivo Andric autore di quel ponte tra oriente e occidente, tra mondo cristiano e musulmano, poeta e scrittore, premio Nobel per la letteratura nel 1961.

La mostra, visitabile tutti i giorni dalle 18.00 alle 22.00, si concluderà il 7 luglio 2007. Espongono nel Castello Carlo V di Monopoli : Snezana Skoko [Montenegro], Roger Koropara [Guinea], Dragana Markovic [Serbia], Anca Tutea [Romania], Mathias Dobois [Francia], Milica Zivadinovic [Serbia], Aldo Saracino (Nexus) [Italia], Igli Arapi [Albania], Luca Geremia Russo (Enig) [Italia], Ruggiero Spadaro [Italia], Tatsuo Jikumaru [Giappone], Oreste Sabadin [Italia], Barbara Karwowska [Polonia], Angelo Dolcemascolo [Italia], Georgian Apostolache [Romania], oltre a performance musicali di gruppi jazz (Tony Palmisano e Oreste Sabadin), di musica etnica e tradizionale, videoproiezioni.

La mostra multimediale della terza edizione di Porta Mediterraneo, è un evento di ricerca artistica sull’identità personale e collettiva organizzato dall’associazione Adunanze, con il patrocinio di Comune di Monopoli, Presidenza della Regione Puglia, Assessorato regionale al Mediterraneo, Assessorato alla Cultura della Provincia di Bari e Consolato di Serbia e con il sostegno del centro di Cultura di Krusevac.

Porta Mediterraneo rappresenta in ogni sua edizione un percorso dei luoghi e delle identità dell’arte tra le sponde del Mediterraneo, con uno sguardo particolare ai Balcani. Ogni anno nuove forme artistiche si mescolano assieme per creare qualcosa di unico e originale, e la riuscita di questo evento promette bene per le prossime realizzazioni.






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl