SAN PIETRO: UN SANTUARIO FRA BASTIONI, BOMBE E MOSAICI (Pizzighettone, 2 giugno-2 luglio 2017)

02/lug/2017 00:00:08 74nemrac Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

SAN PIETRO
UN SANTUARIO FRA BASTIONI, BOMBE E MOSAICI

 

    Un eccezionale monumento della bassa Lombardia; una vicenda plurisecolare ricca di colpi di scena; un contesto storico tutto da scopire: sono gli argomenti dell’evento in programma dal 2 giugno al 2 luglio 2017 a Pizzighettone, antica piazzaforte adagiata lungo le sponde del fiume Adda tra Cremonese e Lodigiano.
    Titolo dell’iniziativa è San Pietro: un santuario fra bastioni, bombe e mosaici: una mostra interattiva diffusa nel centro storico della cittadina lombarda.
    Ideatore e curatore dell’iniziativa è Davide Tansini: storico, studioso di architettura fortificata, di storia locale, di archivistica, di storia della navigazione fluviale, socio dell’«Istituto Italiano dei Castelli», dell’«Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda» e della «Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi», Tansini è impegnato da anni in diverse ricerche sul Medioevo, sul Rinascimento e sull’Età Moderna nel Nord Italia.
    In San Pietro: un santuario fra bastioni, bombe e mosaici sarà la curiosa vicenda di una chiesa a fornire lo spunto per l’illustrazione di periodo storico che va dal XV al XX secolo.
    Appunto, la chiesa di San Pietro (santuario mariano di Nostra Signora del Sacro Cuore), che sorge nel quartiere pizzighettonese di Gera, sulla riva destra dell’Adda, a poche metri dal territorio lodigiano.
    Risalente al XVIII secolo, la struttura divenne un luogo di culto mariano nel 1956. Nel trentennio che va dagli Anni Sessanta agli Anni Novanta fu radicalmente trasformata a opera del parroco don Pietro Mizzi (1916-1999): soprattutto, con il largo impiego di decorazioni a mosaico.
    È la storia della “chiesa dei mosaici” quella che Davide Tansini descrive nell’esposizione. Attraverso una formula finora non sperimentata nel Pizzighettonese e che utilizza le nuove tecnologie. Infatti, oltre a essere una mostra diffusa (è collocata all’aperto, è fruibile gratuitamente e senza vincoli di orario), è anche interattivo.
    I contenuti testuali e di immagini associati a ciascuna sezione della mostra sono consultabili su pagine Web accessibili tramite codici QR: puntando la fotocamera dello smartphone o del tablet sui codici, si può così conoscere la storia della “chiesa dei mosaici”.
    Dopo l’esito positivo della sperimentazione effettuata nell’evento-pilota Anteprima di “Tracce di storia” (19-21 maggio 2017), questa formula basata sui codici QR è utilizzata ufficialmente per la prima volta a Pizzighettone proprio dalla mostra San Pietro: un santuario fra bastioni, bombe e mosaici.

La mostra interattiva diffusa San Pietro: un santuario fra bastioni, bombe e mosaici si svolge a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) dal 2 giugno al 2 luglio 2017 presso il centro storico (piazza San Pietro, via Casematte, via Porta Bosco, largo Vittoria, parco del Castello, piazza Cavour, fossato delle mura). L’evento si svolge in spazi pubblici: la partecipazione è libera e gratuita. Si consiglia la visita negli orari diurni. È necessario uno smartphone o un tablet con fotocamera e app di lettura per codici QR. L’evento è organizzato da «In arce», «Lombardia sforzesca» e «Visit Pizzighettone»; è ideato e curato da Davide Tansini; fa parte della serie itinerante «Tracce di storia». L’illustrazione fornita da Davide Tansini riguarda gli esiti delle ricerche personali condotte da Tansini stesso in ambito storico. L’iniziativa non ha scopo di lucro. Il format e i contenuti della mostra interattiva diffusa San Pietro: un santuario fra bastioni, bombe e mosaici sono esclusiva proprietà di Davide Tansini. Lo stesso Tansini opera gratuitamente per la preparazione e la curatela dell’evento. Informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/visit.pizzighettone; e-mail eventi@inarce.com; Web www.tansini.it/it/san-pietro-un-santuario-fra-bastioni-bombe-e-mosaici.html.

RCS
1 luglio 2017

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl