SPETTACOLO "CHE MOTIVO C'E'" con Paola Minaccioni rassegna E.T. Expo Teatro da martedì 11 marzo Cometa Off Roma

SPETTACOLO "CHE MOTIVO C'E'" con Paola Minaccioni rassegna E.T. Expo Teatro da martedì 11 marzo Cometa Off Roma Comunicato stampa "Che motivo c'è" l'incredibile dialogo fra una voce e un'orchestra di Marcello Teodonio e Paola Minaccioni con Paola Minacciosi e i solisti della Libera Orchestra diretta dal Maestro Pino Cangialosi Lo spettacolo "Che motivo c'è" di Marcello Teodonio e Paola Minacciosi debutterà martedì 11 Marzo 2008 alle 20,45 nel teatro Cometa Off di Roma, all'interno della rassegna E. T. Expo Teatro vetrina di drammaturgia contemporanea e nuovi linguaggi, sostenuta dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.

29/feb/2008 05.54.00 carola Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa

 

“Che motivo c’è”

l’incredibile dialogo fra una voce e un’orchestra

di

Marcello Teodonio e Paola Minaccioni

con Paola Minacciosi

e i solisti della Libera Orchestra diretta dal Maestro Pino Cangialosi

 

Lo spettacolo “Che motivo c’è”  di Marcello Teodonio e  Paola Minacciosi debutterà  martedì  11  Marzo  2008  alle  20,45  nel  teatro Cometa  Off di  Roma, all’interno della rassegna E. T.  Expo Teatro vetrina di drammaturgia contemporanea e nuovi linguaggi, sostenuta dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.

In scena Paola Minaccioni e i solisti della Libera Orchestra diretta dal Maestro Pino Cangialosi.

La Minaccioni nota al grande pubblico televisivo per aver interpretato il personaggio di Maura Benatti, direttrice della Banca di Colle Fiorito all’interno della nota serie tv Rai Medico in Famiglia; nonché grazie alla sua presenza in diversi programmi televisivi da "Bra" a "Visitors" a "Bulldozer", "Settima Dimensione", interpretando personaggi come "La nonna", "La Bra", "La donna manager", "Manga Biascika" fino al più recente "Sabato Italiano" dove ha baciato in bocca in diretta Pippo Baudo e ultimo, collabora con la “Gialappas Band” in MAI  DIRE  MARTEDI’, parodiando una telefonista porno insieme all’amica e collega Federica Cifola.

Questo spettacolo è stato ispirato dai versi del poeta Mauro Marè: “ L’omo nun sa indo’ va, però cce va dde prescia” Mauro Marè , notaio romano scomparso nel 93, rielabora con estro l’eredità di Giuseppe Gioachino Belli  modernizzando nei termini linguistici (non certo nei contenuti belliani che come in ogni capolavoro sono sempre attuali) il discorso sul popolo romano iniziato appunto da Belli . Il suo “monumento”.

“Che motivo c’è non è uno spettacolo su Roma, ma porta le domande che appartengono a tutti quelli che vivono quest’epoca di metropoli e metropolitane.

Grazie a Marcello Teodonio, ( uno dei massimi studiosi belliani, che ha curato le ultime pubblicazioni dell’opera completa di Belli ) come in una sorta di supermercato  abbiamo “fatto la spesa” tra gli autori che più potessero rappresentarci: Giuseppe Gioachino Belli ovviamente , Mauro Marè,  Elia Marcelli.

Questo è uno spettacolo strano. Accosta autori molto diversi tra di loro Sarah Kane, Campanile, Rodrigo Garcìa e la Carmen e la Szrimbroskaya e Zanazzo. E’ uno spettacolo strano. Perché un’attrice “comica” si fa delle domande e sceglie di leggere per voi degli autori. E’ uno spettacolo strano. Perché cinque solisti della Libera Orchestra  eseguono dal vivo le musiche del M. Pino Cangialosi non con il compito di accompagnare , ma di dialogare con la voce. E’ uno spettacolo strano. Perché una tra le  più interessanti autrici teatrali contemporanee, come Renata Ciaravino, milanese, ha collaborato  la drammaturgia. E’proprio strano. Perché ha collaborato all’allestimento scenico una raffinatissima  regista riminese che vive a Milano come Valeria Talenti.” Paola Minaccioni

In questo spettacolo Paola Minaccioni e Marcello Teodonio hanno deciso di rivolgersi ai poeti e ai più eccellenti musicisti (ma non solo) cercando risposte fra note e parole; hanno domandato a Rossini e a Campanile, a Berlioz e a Sarah Kane, a Belli e alla Carmen, a Strass e a Rodrigo Garcìa, a Purcell e a Shakespeare, a Quasimodo e alla musica delle balere….per scoprire che se qualcosa è universalmente prezioso non è perché trae conclusioni ma perché trasforma i quesiti in paesaggi di bellezza.

“Che motivo c’腅Forse noi cerchiamo solo un motivo, per ridere e pensare un po’.

E per ascoltare la musica, che si sa esiste senza nessun valido motivo. In fondo per continuare a correre è sufficiente solo un buon motivetto”

 

“C’è, grazie a Dio, qualche certezza:
Che non è amore se non si ama bene”

(Dylan Thomas)

 

“Che motivo c’è”

Cometa Off - Via Luca della Robbia, 47 Roma tel. 06 57284637

da martedì 11 marzo 2008 a domenica 16 marzo 2008 ore 20,45

Ufficio stampa Carola Assumma +39 338 6927855

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone e alla Società sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di eliminarlo in modo permanente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl