THE SCIENTIST 2.008 I CURATORI LOLA BONORA

THE SCIENTIST 2.008 I CURATORI LOLA BONORA LOLA BONORA DA U-TAPE A THE SCIENTIST Quando si parla di VideoArte e-o Arte Elettronica.. a Ferrara, in Italia, nel mondo, il nome di Lola Bonora è subito associato alla stagione artistica più creativa non solo di Ferrara e il celebre Centro Video Arte degli anni settanta-ottanta-novanta del secondo novecento.

07/giu/2008 17.30.00 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
LOLA BONORA DA U-TAPE A THE SCIENTIST
 
Quando si parla di VideoArte e-o Arte Elettronica.. a Ferrara, in Italia, nel mondo, il nome di Lola Bonora è subito associato alla stagione artistica più creativa non solo di Ferrara e il celebre Centro Video Arte degli anni settanta-ottanta-novanta del secondo novecento. Ferrara capitale del Rinascimento diventò con Tokyo, New York, Kassel ecc., uno dei laboratori dell'arte futura più famosi e in quegli anni rivoluzionari; non solo in ambito prettamente estetico; oggi era di Internet il linguaggio cibernetico, il suo vocabolario è parlato tranquillamente anche dai bambini di 10 anni; tutto deriva anche non solo dall' evoluzione tecnscientifica, ma anche dei pionieri video e dell'allora primordiale computer art, nonchè le nuove poetiche visive e sonore che calcarono le scene in quei decenni. Nonostante tecnologie all'epoca relativamente primitive tutti quegli artisti, i non molti curatori e  le non frequenti Istituzioni che appoggiarono la nascente video o computer art (in fondo tutti artisti, tutti sperimentatori del Nuovo) hanno davvero innestato il Futuro, dimostrato la possibilità di Fare Anima con le Macchine, riprendendo- almeno - nell'archetipo- la visione antiborghese e umanista delle avanguardie storiche, i futuristi (da Roma a Berlino a Mosca) in primis... Il Centro Video Arte di Ferrara, pilotato da Madame Lola Bonora e il genio del Maestro Farina (con l'ausilio decisivo dei tecnici Ansaloni e Grandi) fu uno dei protagonisti internazionali dell'era eroica e pioneristica dell'arte elettronica... Quasi tutti i grandi artisti del settore passarono per Ferrara, parteciparono alla rassegna-festival annuale U-Tape: a/da Ferrara decollarono i vari Fabrizio Plessi, Giorgio Cattani, Maurizio Camerani, Gianni Toti, Maurizio Bonora, Michele Perfetti, Enzo Minarelli, ecc.  Ora, nel settembre prossimo, vedi www.thescientistvideo.net  il neonato Festival Video Internazionale THE SCIENTIST 2.008 (dopo le prove generali dello scorso anno), non solo recupera idealmente U.Tape e la stagione storica del Centro Video Arte: la sezione storica -fondamentale (molti resteranno stupiti da quanta previsione, anticipazione, lungimiranza quasi divinatoria futuribili...caratterizzi tuttora la Video Arte pioneristica) sarà curata proprio da Lola Bonora; come dire per Ferrara... un club aperto da un Andy Warhol riclonato, la  nostra Peggy Guggheneim ineguagliata e ineguagliabile! Ben tornata Lola , nel laboratorio del futuro (perduto.. nello spazio da Istituzioni finalmente non più distratte); Da tutti i videoartisti, i computerpoeti, i nuovi futuristi di Ferrara!



Windows Live Mobile Collegati a Messenger dal tuo cellulare!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl