FUTURISMO THE SCIENTIST VIDEO 2.008- I PROTAGONISTI- GRAZIANO CECCHINI

FUTURISMO THE SCIENTIST VIDEO 2.008- I PROTAGONISTI- GRAZIANO CECCHINI 19-20-21 SETTEMBRE 2008: THE SCIENTIST 2.008 VIDEO FESTIVAL INTERNAZIONALE- a cura dell'Associazione Ferrara Video&Arte; www.thescientistvideo.net, tra i protagonisti -nella sezione futurista dedicata all'imminente centenario- Graziano Cecchini, www.futurzig.it,il futurista mediatico che ha riportato il futurismo in prima pagina, attualmente Assesore al Nulla nella cosiddetta Repubblica futurista di Salemi (Trapani) con Vittorio Sgarbi sindaco e la presenza stessa di Oliviero Toscani e Philip Daverio. da IL BERSAGLIO www.ilbersaglio.info 14 6 2008 Rosso Trevi: il colore del futuro!

22/lug/2008 16.00.00 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
19-20-21 SETTEMBRE 2008: THE SCIENTIST 2.008 VIDEO FESTIVAL INTERNAZIONALE- a cura dell'Associazione Ferrara Video&Arte; www.thescientistvideo.net, tra i protagonisti -nella sezione futurista dedicata all'imminente centenario- Graziano Cecchini, www.futurzig.it ,il futurista mediatico che ha riportato il futurismo in prima pagina, attualmente Assesore al Nulla nella cosiddetta Repubblica futurista di Salemi (Trapani) con Vittorio Sgarbi sindaco e la presenza stessa di Oliviero Toscani e Philip Daverio.
 
da IL BERSAGLIO www.ilbersaglio.info 14 6 2008
 
Rosso Trevi: il colore del futuro!
Intervista a Graziano Cecchini [maggio 2008]

di Daniele Verdecchia
 
Graziano Cecchini, l’esplosivo artista “futurista”, come ama definirsi, divenuto famoso per aver colorato di rosso l’acqua della Fontana di Trevi, ed aver lanciato 500 mila palline colorate dalla Scalinata di Trinità dei Monti verso Piazza di Spagna.

...Seguo semplicemente il mio istinto artistico - e sono orgoglioso di definirmi ed essere definito “Futurista”. Nella mia ultima intervista su OP-italia opinioni mi definiscono anche Futuribile spero sia un complimento.

- Innanzitutto grazie per la disponibilità…
sempre disponibile con i media. Per me rappresentano una vera risorsa per far conoscere non il personaggio , ma la mia arte e con essa veicolare dei messaggi sociali senza troppe parentesi del politicamente corretto. Quindi ,…il grazie è per voi.

- La sua “arte” è un modo per esprimere il suo pensiero ed il suo dissenso. Come mai ha deciso di utilizzare questa modalità?
Nella domanda precedente credo di aver risposto, ma per chiarire ancor meglio: Il Futurismo rappresenta l’unica avanguardia (italiana) che coniuga perfettamente pensiero + azione + sociale = futurismo oggi se si avesse una scuola senza tessere di partito in tasca quindi legislatori illuminati , forse (!?!) si capirebbe meglio il mio pensiero e il futurismo. L’ arte sarebbe non una perdita di tempo o un interesse di pochi , ma una risorsa economica per la nostra società. il dissenso forse, e dico forse, sarebbe relegato nell’area-polemica che piace tanto al quotidiano del cittadino.

- Lei si definisce “futurista”, cosa ha significato nel passato e cosa significa oggi questo termine per lei?
Posso rispondere così,… “Noi vogliamo cantar l’amore del pericolo, l’abitudine all’energia e alla temerarietà”. tutto questo vuole significare quello che ogni giorno viene vissuto dal popolo. Pensate per un momento cosa significa alzarsi alle 5 del mattino per andare in un cantiere , in una fabbrica oppure in ufficio ,… pensate! Ieri e oggi un’ unica colonna sonora quello di essere scontenti. Voi studenti siete scoglionati quanto i vostri genitori , vi rompete le palle assistendo - lezioni, leziose paludate della nomenclatura baronale dell’insegnamento. I miei professori almeno avevano una scusante, non volevano la fantasia al potere , i vostri purtroppo si sono re-inseriti, e sono più maledettamente accademici dei precedenti. Altro che fantasia al potere, questi vogliono solo e soltanto EuroDio. Coraggio ragazzi il peggio deve ancora venire. Ecco cosa rappresenta il futurismo un atto di ribellione, un atto di libertà VERA!. Studiatelo e capirete.

- A chi le domanda se le sue azioni siano di tipo artistico o politico, risponde che è sia l’ uno che l’altro. Come pensa sia possibile conciliare i termini arte e politica?
Vedo dalla domanda che la scuola attuale è causa del disastro mentale che è in lei mio giovane amico, la politica dell’arte, l’arte è politica, questo fece grande Firenze il Magnifico Lorenzo fece dell’arte e degli artisti i suoi ambasciatori, oggi purtroppo queste cose non si studiano più, e non si fanno più, per questo noi ci ritroviamo in questo letamaio politicastro. Concludo ponendo una riflessione x voi studenti, pensate per un momento alla politica fatta da A R T I S T I, e non da leccaculo, damerini e veline. Pensate?... Pensate?...

- Dopo gli episodi di Fontana di Trevi e Piazza di Spagna da più parti è stato definito un “esibizionista”, come risponde a questa definizione?
La democrazia permette ad ogni bocca di divenir sfintere. Esibizionista persona che cerca con ogni mezzo di mettersi in mostra, per me è riduttivo io non mi metto solo in mostra ma lancio anche provocazioni che per il momento hanno raggiunto sempre il bersaglio. Poi essere “esibizionista” oggi , nell’era delle immagine è coerente. comunque i detrattori parlano, parlano, ma ancora aspetto un confronto.

- Attraverso il “Rosso Trevi” ha contestato l’ex sindaco Walter Veltroni mentre tutti ne esaltavano il cosiddetto “modello Roma”. Subito dopo l’elezione di Alemanno lo ha avvisato di stare attento alle statue…cosa contesta al nuovo sindaco che ancora deve dimostrare le sue eventuali capacità di amministrare la città eterna?
Coerenza, conoscendolo penso che la promessa fatta sulle pagine del riformista dovrò mantenerla. Vediamo…se la tanto decantata meritocrazia sarà asse portante della giunta alemanna, oppure figlia del mercimonio.

- Anche se con meno risalto mediatico rispetto alle precedenti azioni dimostrative, era presente alla fiera del libro di Torino. Anche qui ha dato un “colpo di colore”; vuole spiegarci in che modo e perché ha ritenuto necessario essere presente con la sua arte?
Torino è stato un semplice scherzo, un atto privo di ogni serietà artistica. Dopo tante parole e fiumi d’inchiostro spesi per dimostrare la pericolosità del boicottaggio verso Israele. Io sono arrivato con 60 tubi di plastica in 4 contenitori di circa 1mtx1mt e passando tutti i “ferrei” controlli scatenando l’inferno di coriandoli.
Questo scherzo fatto in uno stato serio poteva licenziare Prefetto e Questore,… siamo in Italia.


- Inizialmente “colpiva” sempre senza preavviso…ma a Firenze e Torino molte persone sapevano in anticipo della sua presenza; cosa è cambiato rispetto all’inizio?
L’inbecillità dei controllori. Per onestà intellettuale io avviso sempre,…(i media)

- Vuole lanciare un messaggio “alla Cecchini” a tutti gli studenti universitari e ai giovani che leggono Il Bersaglio?
Questo è molto stimolante, entrate nella mia mailing list sarete contattati e avvisati delle prossime performance. Anche perché , sto creando una rete sul web per avere la possibilità di contattare tutti entro il 20 febbraio 2009 - per un azione futurista che massacri tutti i cerimoniali del primo centenario del futurismo. Così tutti insieme realizzeremo la prima vera ed unica opera d’arte popolare.

- La ringraziamo del tempo concessoci e come lei ha annunciato…ci vedremo alle olimpiadi…
Se trovo i soldi… Parigi se non arrivano sponsorizzazioni, ROMA. Altro che olimpiadi. Potete vedere come mi preparo andando sul mio sito www.futurzig.it oppure scrivermi su rossotrevigc@gmail.com e ancora sul mio blablablog. Un grazie per voi che siete eroici universitari costretti alla visione di certi professorini del nulla. “Free tibet, free Karen”, contro ogni muro.




Pubblicato il: 14-06-2008



Windows Live Messenger Fatti ri…conoscere! Crea e scambia i biglietti da visita di Messenger!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl