SIEFF 2008 Comunicato stampa Lunedì 15

Un film su David Lee Hoffman, importatore di tà famoso in tutto il mondo, e sulla sua ricerca dei migliori tà prodotti artigianalmente in alcune delle regioni più remote della Cina. si prosegue con una produzione italiana ambientata in Sardegna: â€oePaleolicheâ€, di Francesco Cabras, (Italia, 2006, 4 min 30").

15/set/2008 16.52.31 Istituto Superiore Regionale Etnografico Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con preghiera di pubblicazione.

COMUNICATO STAMPA

 

 

Ha avuto inizio oggi 15 Settembre e proseguirà fino a domenica 21 il “Sardinia International Ethnographic Film Festival†(SIEFF), XIV Rassegna Internazionale di Cinema Etnografico, organizzata dall’Istituto Superiore Etnografico della Sardegna.

I lavori sono iniziati con gli indirizzi di saluto del Presidente dell’ISRE Emilio Asproni e del Sindaco di Nuoro Mario Demuru Zidda.

Il Dr. Asproni dopo aver illustrato l’attività dell’Istituto nelle sue diverse articolazioni: musei, editoria, assistenza ai musei locali, studi e documentazione sulla cultura popolare della Sardegna e del Mediterraneo, produzione audiovisiva, ha anche espresso la sua soddisfazione per il finanziamento recentemente deliberato dalla Giunta Regionale a favore del Museo Etnografico Nuorese.

Il Sindaco ha sottolineato la vocazione della città di Nuoro per le attività culturali, vocazione che data da tanti anni e che, a prescindere dalle piccole dimensioni di Nuoro, le garantiscono un ruolo di primo piano nell’isola e nei settori specifici quali l’etnografia e la letteratura anche di livello nazionale e internazionale. Grande interesse ha riscosso la prevista prolusione di David MacDougall, imperniata sulla complessa relazione tra l’atto del filmare del cineasta e la macchina da presa.

Alle 16,00 Paolo Piquereddu ha presentato il ricco programma del SIEFF.

Articolato nella proiezione di documentari incentrati sul tema della globalizzazione e del conseguente cambiamento economico e sociale, il programma proporrà ogni giorno tre sessioni di proiezioni: mattina, pomeriggio e sera.

I 38 film, risultato di una selezione di 326 opere pervenute all’Istituto Etnografico da tutto il mondo, verranno discussi subito dopo la loro proiezione insieme agli autori presenti e/o agli studiosi.

 

Questo il programma del pomeriggio del 15 Settembre:

 

Ore 16,00

Si inizia con un documentario cinese che apre la sessione Globalizzazione, Industrie, Cambiamento: “Umbrella†(Du Haibin, Cina, 2007, 93 min).
Nella città di Zhong Shan nella provincia del Guangdong, numerosi giovani operai provenienti dalle campagne lavorano giorno e notte in una fabbrica d’ombrelli: elevare il rendimento del lavoro significa per loro una paga più elevata alla fine del mese.

 

 

 

 Si segue con:

“End of the Rainbow†girato in Guinea, Indonesia da Robert Nugent,

(Francia Australia, 2007, 83 min).
L’attivazione di una miniera d’oro in una regione remota dell’Africa Occidentale avvia una trasformazione economica e la speranza di una vita migliore.


Le proiezioni riprendono alle ore 21 con il documentario di Les Blank, Gina Leibrecht:

“All In This Teaâ€, girato in Cina,
(Stati Uniti, 2007, 70 min).

Un film su David Lee Hoffman, importatore di tè famoso in tutto il mondo, e sulla sua ricerca dei migliori tè prodotti artigianalmente in alcune delle regioni più remote della Cina.


si prosegue con una produzione italiana ambientata in Sardegna: “Paleolicheâ€, di Francesco Cabras,

(Italia, 2006, 4 min 30'').
Le pale eoliche di Bonaita, in Sardegna, interpretano una rapsodia in tre movimenti, tre stagioni della giornata: l'incedere, il volo e la tenebra.


La serata si conclude con la proiezione di : “Corpo de Bollywoodâ€, o povo quer cinema / Bollywood Embodied, The People Want Cinema di Raquel Valadares,

(Brasile, 2007, 28 min).
Bollywood, la più grande industria di cinema al mondo, rappresenta in India la principale forma di intrattenimento e il centro della cultura cinematografica del paese.

 

 

Le proiezioni continueranno nella giornata di martedì 16 Settembre con il programma che segue:

 

Ore 9,00

Globalizzazione, Industrie, Cambiamento

Germania
Losers and Winners
Michel Loeken, Ulrike Franke , Germania, 2006, 96 min
Il film documenta lo smantellamento di un gigantesco stabilimento per la produzione del carbone nella Ruhr e come gli operai vivono l’arrivo dei metodi di lavoro dei cinesi.

Bambini

Israele
Haloch Hazor / Side Walk
Duki Dror, Israele, 2007, 57 min
Le storie parallele di sette bambini durante il loro tragitto
tra casa e scuola e viceversa.

Russia
Pierwszy Dzień / The First Day
Marcin Sauter, Polonia, 2007, 20 min
Il trasferimento in un ambiente urbano di alcuni bambini della tundra come passaggio verso un maggiore età.

Etiopia
Room 11, Ethiopia Hotel
Itsushi Kawase, Giappone, 2007, 23 min
Le giornate di due bambini che vivono per strada a Gondar, in Etiopia, attraverso le riprese effettuate dalla e nella stanza d’albergo del filmmaker
.


Ore 16,00

Portogallo
On Edge - á Flor da Pele
Catarina Mourão, Portogallo, 2006, 64 min
La vita quotidiana di un gruppo di bambini fra g
li 8 e i 14 anni in un povero complesso urbano a Porto.

Migrazioni Incontri

Brasile
Pïrinop, meu primeiro contato / Pïrinop, My First Contact
Mari Corrêa, Karané Ikpeng (Txicão), Brasile, 2007, 83 min
Il primo contatto degli Indios Ikpeng con gli uomini bianchi nella regione del fiume Xingu, nel Mato Grosso.

Italia /Sardegna
La valigia di Tidiane Cuccu
Umberto Siotto, Antonio Sanna, Italia, 2008, 28 min
Un ritratto del senegalese Cheickh Tidiane Djagne, venditore ambulante nei paesi dell’interno della Sardegna e, indirettamente, di Antonio Cuccu, storico venditore girovago di libri in lingua sarda scomparso da qualche anno.

Ore 21,00


Marocco Spagna
Mimoune
Gonzalo Ballester, Spagna, 2006, 11 min
Il problema dell’immigrazione illegale tra Marocco e Spagna
.

Italia Bangladesh
Le ferie di Licu
Vittorio Moroni, Italia, 2006, 93 min
Licu, giovane bengalese immigrato a Roma, dove lavora e appare ben integrato, parte per il Bangladesh per incontrare e sposare la ragazza che i genitori hanno scelto per lui.

 

L’intero programma della Rassegna è consultabile al seguente indirizzo: http://sieff.isresardegna.it/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl