Alla buonanotte dei bimbi ci pensa Fata Cri

Alla buonanotte dei bimbi ci pensa Fata Cri Cristina D'Avena è la voce della mia infanzia e probabilmente di molti che, come me, hanno una trentina d'anni (sigh).

07/nov/2008 17.11.51 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cristina D’Avena è la voce della mia infanzia e probabilmente di molti che, come me, hanno una trentina d’anni (sigh). Lady Oscar, i Puffi, Kiss me Licia, Pollon e chi più ne ha più ne metta (io, nonostante la mia leggendaria pessima memoria, le ricordo ancora tutte): le sigle di tutti i cartoni animati dell’epoca erano cantate da lei.

Cristina D’Avena è la bimba che a tre anni cantò allo Zecchino d’Oro Il valzer del moscerino, classificandosi terza (ma prima per la sua tenerezza).

Ora la cantante più presa di mira dal gruppo dei Gem Boy, ragazzacci che storpiano le sue canzoncine facendole diventare inudibili da orecchie innocenti (andate sul loro sito, si parla anche di una tournée con Cristina!), nei panni di Fata Cri racconterà fiabe scritte da lei stessa e pubblicate da Giunti Editore.

Da qualche giorno nelle librerie italiane è arrivata la collana Le fiabe di Fata Cri, che la D’Avena ha creato a quattro mani con Mariagrazia Bertarini. I bambini dai cinque anni in su potranno leggere e ascoltare queste fiabe sonore ambientate in un bosco incantato popolato di tanti personaggi che la Fata Cri aiuterà con le sue magie.

Il mio amore per le fiabe – ha svelato la D’Avena – nasce da quando ero piccola: mi incantavo ad ascoltarle. Col tempo è nata la voglia di scriverle e recitarle”. Chissà se la carriera di scrittrice di Cristina D’Avena avrà lo stesso successo di Fivelandia, la raccolta delle sue canzoni che ha venduto più di sei milioni di copie in tutto il mondo? Io glielo auguro anche perché spero che i bambini riscoprano la meraviglia di una fiaba prima di addormentarsi, ma, lo dico con un po’ di nostalgia e una puntina d’orgoglio, non ci sono più i fan di una volta…

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl