cs famiglie a teatro compagnia mansarda

10/nov/2008 16.08.43 tbbufficiostampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA



IL COLLETTIVO B.BRECHT DI FORMIA



Per la



RASSEGNA FAMIGLIE A TEATRO

Presenta

LO SPETTACOLO PORTATO IN SCENA DELLA COMPAGNIA TEATRALE “LA MANSARDA” DI CASERTA DAL TITOLO “GERVASO E CARLOTTA” CHE PER TUTTA LA SETTIMANA SARA’ PORTATO NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI LATINA E FROSINONE ADERENTI AL PROGETTO PATROCINATO E PROMOSSO DALLA REGIONE LAZIO “OFFICINE CULTURALI” DI CUI IL COLLETTIVO BERTOLT BRECHT DI FORMIA QUEST’ANNO È STATO SCELTO QUALE ASSOCIAZIONE TEATRALE MERITEVOLE DELL’ORGANIZZAZIONE.

ALLA PROGRAMMAZIONE SI `DATO IL VIA LUNEDI’ E TERMINERÁ DOMENICA A FORMIA SABATO E DOMENICA A FORMIA, CON DUE DIFFERENTI SPETTACOLI. OLTRE A “GERVASO E CARLOTTA”, CHE ANDRÁ IN SCENA DOMENICA ALLE 17 e sabato alle 20.30 presso la sede del collettivo Bertolt Brecht in via delle terme romane.

Drammaturgia Roberta Sandias

Regia Maurizio Azzurro

Disegni luci Pasquale Papa

Musiche originali Maria Gabriella Marino

Attori in scena Maurizio Azzurro; Roberta Sandias



Lo spettacolo è tratto da una antica fiaba popolare tedesca, dove protagonista è una coppia che vive ai margini del bosco, sbarcando il lunario in piccole faccende quotidiane dal sapore antico: tagliar legna, attingere acqua al pozzo e sbrigare mille altre attività rituali che scandiscono le loro giornate, sempre uguali.

Due caratteri in contrapposizione: una moglie, Carlotta, allegra e solare, un marito, Gervaso, buio e brontolone: i due formano una coppia teatrale di sicuro impatto, che innesca continuamente contrasti e piccoli battibecchi, vorticose situazioni comiche e dialoghi serrati, dal vago sapore del teatro dell’assurdo, in una rappresentazione teatrale dal ritmo coinvolgente e di grande impatto comico. Nell’ambientazione e nella forte caratterizzazione dei personaggi ci si è ispirati alle atmosfere del Tingel Tangel di Karl Valentin, regalando allo spettacolo toni surreali e sopra le righe: una comicità fisica, oltre che verbale.

Come in tutte le fiabe che si rispettino, c’è l’elemento magico: a rompere la quotidianità della coppia, accade un evento inaspettato: una vecchia maga, capitata nei pressi della loro bicocca un po’ per caso e un po’ per ventura, concede ad uno scettico Gervaso la possibilità di realizzare tre desideri…

Cosa accadrà?

Lo sviluppo imprevedibile della storia, che ha un finale inaspettato, lascia aperta una riflessione sul tema del desiderio e della sua realizzazione.

L’allestimento della fiaba, è arricchito da momenti musicali e canzoni coinvolgenti.



UFFICIO STAMPA COLLETTIVO BERTOLT BRECHT - FORMIA





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl