I volti dell’Ottocento italiano in mostra a Caserta

08/gen/2009 11.22.22 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Matilde, Federico Zandomeneghi

Evviva! Ci hanno dedicato una mostra. A noi, alle donne. Si chiama “La donna, il paesaggio, l’impressione” l’esposizione che, fino al 29 marzo prossimo alla Reggia di Caserta, vedrà esposte le opere dei pittori italiani della seconda metà dell’Ottocento.
I dipinti, più di ottanta, provenienti dalle raccolte dei Musei Civici di Pavia, testimoniano il fecondo periodo in cui la scuola lombardo-pavese abbandonava l’impronta locale confrontandosi con altre scuole, da quella di Posillipo ai macchiaioli toscani fino alla francese di Barbizon.
L’emotività degli artisti impregna paesaggi e figure (la donna e il paesaggio sono i temi centrali), gli artisti nel tentativo di cogliere le minuscole variazioni della luce contagiano ogni cosa di sentimento. I ritratti vibrano di emozioni e il realismo è superato dall’impressione. Una galleria affascinante di volti, gesti e atteggiamenti di dames timide e seducenti, maliziose e tenere.
Mi sembra un ottimo modo per iniziare l’anno. E poi si sa, chi vede una mostra a Capodanno (o giù di lì) ne vede tutto l’anno. Non era così il detto?

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl