L'orecchio di Beethoven - 24 e 26 gennaio GAM Milano

L'orecchio di Beethoven - 24 e 26 gennaio GAM Milano L'orecchio di BeethovenGAM Villa Reale, Milano - sabato 24 e lunedì 26 gennaio In un più vasto progetto di valorizzazione e promozione dei nostri beni artistici e culturali, la GAM - Galleria d'Arte Moderna, presso la Villa Reale (via Palestro, 16), ospiterà L'orecchio di Beethoven, spettacolo scritto e interpretato da Massimiliano Finazzer Flory, con un quartetto d'archi milanese.

22/gen/2009 10.51.07 Verena A. Merli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'orecchio di Beethoven
GAM Villa Reale, Milano -
sabato 24 e lunedì 26 gennaio

 

 

In un più vasto progetto di valorizzazione e promozione dei nostri beni artistici e culturali, 
la GAM - Galleria d’Arte Moderna, presso la Villa Reale (via Palestro, 16), ospiterà
L’orecchio di Beethoven, spettacolo scritto e interpretato da Massimiliano Finazzer Flory, con un quartetto d’archi milanese.


La performance si terrà sabato 24 gennaio alle ore 19.00 e lunedì 26 gennaio alle ore 21.00
(gratuito, prenotazione obbligatoria 349.0908883)
.

 

Lo spettacolo, incentrato sull'etica dell'ascolto, porta in scena, in chiave filosofica,
la biografia di Ludwig van Beethoven, approfondendo non soltanto la sua eccezionale carriera musicale,
ma investigando nella sua tormentata e affascinante storia personale.

Attraverso l’intreccio tra parole e musica, con alcuni tra i pezzi più suggestivi del compositore,
emergono la lotta e la passione per un ideale che incarna i valori della partecipazione e della fratellanza
e che crea, in nome della libertà, un progetto culturale per l'Europa. Con un esempio per tutti: L’inno alla gioia.

 

Una terza rappresentazione de L’orecchio di Beethoven avrà luogo giovedì 29 gennaio alle ore 16.00
presso il carcere penitenziario di Bollate. L’iniziativa assume, per il contesto in cui si realizza,
un significato simbolico e sociale: il teatro entra nelle carceri per promuovere una valenza etica e
di sensibilizzazione delle coscienze come una piccola tappa di un più strutturato percorso di riabilitazione.

 

 

L’orecchio di Beethoven

 

Testo e voce narrante: Massimiliano Finazzer Flory

 

Quartetto d’archi: Fulvio Liviabella (violino), Rodolfo Cibin (violino), Giorgio Baiocco (viola), Marco Radaelli (violoncello)

 

Musiche di Ludwig van Beethoven:

op. 18 n. 4, 1° movimento; 

op. 59 n. 2, 3° movimento;

op. 131, 1° movimento;

op. 130, 4° movimento;

Inno alla Gioia (trascrizione ridotta)                      

 

Atto unico, circa 65 minuti

 
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl