SPETTACOLO I TRE PORCELLINI

14/feb/2009 11.25.33 tbbufficiostampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA



COLLETTIVO TEATRALE BERTOLT BRECHT

NELL’ambito del progetto di teatro rivolto agli studenti della scuola dell'obbligo ed alle scuole superiori, denominato <10 E LODE >, rassegna di teatro realizzata dal collettivo Bertolt Brecht di Formia in collaborazione con il TEATRO ARISTON di GAETA, sarà portato in scena lo spettacolo della Compagnia di Cagliari. L’appuntamento è per lunedì 16 gennaio, martedì 17 gennaio e mercoledì 18 gennaio alle 9.30. La piece porta la regia di Valeria Pilia che reciterà insieme a Manuela Sanna, Michela Atzeni e Davide Piludu. Il Teatro Actores Alidos (che dall'antico logudorese -una delle lingue sarde- significa "teatro di attori che si rinnovano") svolge una costante attività di ricerca e sperimentazione sui linguaggi scenici ed è stato fondato a Cagliari nel 1982 dal proprio regista e direttore artistico Gianfranco Angei e dall'attrice Valeria Pilia. Fin dai primi anni di attività, si impone con importanti attività sia nella produzione di spettacoli che nella organizzazione di manifestazioni culturali. Dal 1985 viene riconosciuto e sovvenzionato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Compagnia professionale di Interesse Nazionale ed è oggi riconosciuto come Teatro d'Innovazione per la Ricerca e Sperimentazione.

I TRE PORCELLINI

ovvero come salvarsi dal lupo e non solo

un can can di danze, gags e canzoni sulle musiche di Vinicio Capossela



3° Classificato al XXVI Festival Nazionale di Teatro Ragazzi di Padova



Ispirato a "I tre porcellini" di Charles Perrault, una delle fiabe più diffuse e amate nel mondo, lo spettacolo, al cui titolo viene emblematicamente aggiunto il sottotitolo "ovvero come salvarsi dal lupo e non solo", racconta il difficile e faticoso cammino per diventare grandi, fino alla costruzione di una casa da "abitare" come raggiungimento della propria indipendenza al riparo dalle insidie della vita. Avvalendosi della riscrittura della regista Valeria Pilia, lo spettacolo offre un'opportunità di analizzare con serenità e ironia quelle ansie e paure proprie dei piccoli e di provare, se possibile, a sorriderci sopra. In questa nuova fiaba, oltre ai tre classici protagonisti (uno di loro è una porcellina) e all'immancabile lupo, entrano nuovi personaggi: una premurosa e un po' asfissiante mamma maiala, un babbo maiale che prende la fuga per le troppe responsabilità e una papera "tata" tuttofare; tutti quanti alle prese con la difficile arte di destreggiarsi nella vita, litigando, cercando coalizioni, affrontando amori o delusioni e infine cooperando per uscire dai guai. I tre protagonisti Dodo, Lollo e Fiffi, una volta cresciuti, salutano la mamma Maiala, per avventurarsi finalmente alla scoperta del mondo; ognuno porta con sé oggetti che definiscono la loro singolarità e che all'occorrenza si dimostreranno utili per affrontare questa grande avventura: ma saranno sufficienti a tenerli lontani dai guai e dai cattivi incontri? Ricorderanno gli insegnamenti di Mamma Maiala? Cosa succederà quando Fiffi incontrerà il lupo Accio, gentile e seduttore? Riusciranno Dodo, Lollo e Fiffi a beffare questo lupo cattivo? Metteranno da parte i loro litigi per unire le loro idee e ingannare il lupo? Ma chi è veramente il Lupo? Chi di noi lo conosce davvero?

E il finale? Una sorpresa del tutto imprevedibile. Ma non solo: questa fiaba, tra gli altri, ha anche lo scopo di parlare agli adulti, facendoli riflettere e permettere loro di riconoscersi nelle varie contraddizioni e nelle piccole violenze involontarie operate quotidianamente sui bambini.

Il PROGETTO REGIONALE OFFICINE CULTURALI quest’anno ha visto il gruppo teatrale di Formia riceve incarico da parte dell'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio di realizzare nel distretto sud della provincia e nella provincia di Frosinone il PROGETTO REGIONALE OFFICINE CULTURALI che sta realizzando spettacoli in 12 comuni: FORMIA, GAETA, MINTURNO, ITRI, SPIGNO, SAN COSMA E DAMIANO, CASTELFORTE, PONZA, VENTOTENE, AUSONIA, SANT'APOLLINARE e SAN GIORGIO A LIRI.





UFFICIO STAMPA COLLETTIVO BERTOLT BRECHT - FORMIA





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl