Comunicato Stampa: UnPalcoPerTutti@Goodfellas 4 Marzo 09

Sul palco si esibiranno 3 tra le band iscritte al contest tramite il sito www.martelive.it: Lega Leggera, Carlo Contocalakis, Quisistà.

03/mar/2009 12.37.44 MArteLive Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato Stampa

 

 UnPalcoperTutti: la nuova musica al Goodfellas

 

Continuano gli appuntamenti musicali con le selezioni campane per MArteLive 2009.

 

Nuovo appuntamento musicale con UnPalcoPerTutti al Goodfellas di Napoli (Via Morghen, 34 bis).

Mercoledì 4 Marzoil locale vomerese ospiterà una nuova serata dedicata ai contest della sezione musica in attesa di MArteLiveNapoli, il Festival vero e proprio.

Sul palco si esibiranno 3 tra le band iscritte al contest tramite il sito www.martelive.it: Lega Leggera, Carlo Contocalakis, Quisistà.

Le performanceavranno inizio alle 22:00, ingresso gratuito.

Durante la serata sarà possibile, presso l’InfoPoint allestito dallo Staff, chiedere informazioni sul MArteLive, iscriversi alle sezioni in concorso e ritirare – per chi non l’avesse ancora fatto - la MArteCard.

Per coloro i quali volessero iscriversi al concorso possono ancora farlo entro il 15 Aprile sul sito www.martelive.it o presso l’InfoPoint.

 

 

Carlo Contocalakis

Carlo Contocalakis è un giovane cantautore e polistrumentista partenopeo, nato a Napoli il 18/09/1981. Studia canto moderno con Francesca Zurzolo, pianoforte e solfeggio con Armanda Desidery e flauto traverso con Rossana de Rogatis.

Dopo il singolo “Fuori dagli schemi” (2007) e più di cinquanta concerti in giro per il Sud Italia, esce “L’onda e il fiore” (2008), il suo primo ep: un disco introspettivo interamente autoprodotto al Toledo Studio di Napoli. La produzione artistica è curata da Enzo Russo, produttore e chitarrista dei “Benzina”, con la cooproduzione di Luciano Aita che ne cura anche i missaggi e il mastering.

Attualmente è impegnato con la promozione del suo ep “L’onda e il fiore” e con l’arrangiamento di altri brani inediti per completare il suo primo disco.

 

 

Quisistà

I Quisistà si formano all'inizio del 2007 con l'obiettivo di proporre un repertorio inedito di brani Pop/Funk caratterizzati da un sound accessibile ma, allo stesso tempo, ricercato e nuovo.
Il gruppo nasce su iniziativa di due giovani napoletani, Dario Di Stasio (cantante) e Andrea Dosi (batterista), che, dopo aver composto alcuni brani musicali, decidono di contattare tre amici, Emanuele Capasso (chitarrista), Giorgio Lopez (tastierista) e Edoardo Troncone (bassista), per completare la band. Durante la primavera e l’estate 2007 i Quisistà si dedicano alla composizione di altri brani per “completare” il repertorio. Nel frattempo continuano un’attività live finalizzata al confronto con il pubblico e alla verifica del lavoro svolto, riscuotendo ampi consensi di pubblico ma anche l’approvazione di ascoltatori più attenti ai “dettagli musicali” e di colleghi musicisti.
Nel 2008 il lavoro di composizione prosegue sulla spinta di nuovi input musicali , che portano il gruppo a modificare l'impronta dei brani in una direzione più vicina alla musica electrorock. E' questa matrice, che affianca comunque l'iniziale direzione funk in un melange caratteristico e distintivo, che attualmente costituisce l'identità base della band.

 

 

Lega Leggera

La band sul loro space si descrive così: “abbiamo fame di comunicare, condividere e non smettere mai di credere. Camminiamo con un sogno in tasca e vogliamo avere gli occhi aperti su ciò che è e ciò che è stato, perché siamo stufi di essere liberi come cani senza guinzaglio chiusi in un recinto.

Abbiamo scelto l’ironia marcata del teatro, la cattiveria tagliente della satira, la forma essenziale e diretta della canzone, il suono asciutto e senza compromessi del rock per essere chiari e non misteriosi.  Non vogliamo lamentarci ma  gridare: “BASTA!!!” al cinismo delle giustificazioni, alle distrazioni del disfattismo, al vuoto delle omologazioni e alle tentazioni contagiose delle vecchie ideologie… siamo stanchi dell’omertà, dell’indifferenza, delle immondizie che vengono dall’alto.

Il nostro ottimismo è un pugno contro la noia e contro il mugugno…sbeffeggiamo con gioia  perché siamo lo specchio dei nostri coetanei, laureati e pieni di nei…siamo precari in tutto, nostro malgrado, ma ci ostiniamo a vivere il quotidiano in modo universale. Ci siamo svegliati e usciamo allo scoperto per essere la voce di una minoranza chiassosa che pensa, capisce, parla e reagisce: vogliamo un mondo in cui al centro ci sia il confronto tra gli individui e non  sistemi che schiacciano ed immobilizzano…vogliamo un nuovo umanesimo !!!”

 

 MArtePress - Napoli

www.napoli.martelive.it                     +39 339 3378840

emanuela.nicoloro@martelive.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl