Al Mar di Ravenna l’artista è viaggiatore

27/feb/2009 10.00.49 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Van Biesbroeck

È con Gauguin, alla fine del XIX secolo, che l’artista europeo approfondisce ed esplora per la prima volta la vita, l’arte, la cultura di popoli lontani. L’arte europea viene felicemente contaminata da paesaggi e colori dei paesi esotici e subisce una svolta decisiva.
La mostra “L’Artista viaggiatore da Gauguin a Klee, da Matisse a Ontani” dedicata all’artista viaggiatore è promossa dal Comune di Ravenna, dall’Assessorato alla Cultura e dal Museo d’Arte della città, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. L’esposizione presenta le esperienze dei maggiori pittori che hanno viaggiato e vissuto fuori dall’Europa: andiamo così alla scoperta della Tahiti di Gauguin e Matisse, della Nuova Guinea di Nolde e Pechstein, del Siam di Chini.
La mostra ci accompagnerà attraverso il realismo ottocentesco fino al post-impressionismo, per poi giungere alla prima metà del ventesimo secolo con l’espressionismo, il surrealismo, gli anni ‘50, con Dubuffet, Tobey, Alechinsky, Mathieu e Boetti, Mondino e Ontani.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl