Galleria Pananti - Asta di Antiquariato - 4 aprile 2009 ore 16.00

31/mar/2009 12.09.57 Galleria Pananti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

GALLERIA PANANTI CASA D'ASTE

comunicato stampa

 

ASTA DI ANTIQUARIATO

Mobili, dipinti e porcellane

sabato 4 aprile 2009

ore 16.00


 

ESPOSIZIONE

da venerdì 27 marzo a venerdì 3 aprile 2009

orario 10.00-19.00


 


 

La Casa d'Aste Galleria Pananti organizza per sabato 4 aprile alle ore 16.00, nella sua sede di Palazzo Ridolfi (Via Maggio, 15), un'unica sessione d'asta di Antiquariato. L'esposizione si terrà da venerdì 27 marzo a venerdì 3 aprile 2009 con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00.


 

La Casa d'Aste Galleria Pananti continua la stagione 2009 con un'asta dedicata all’Antiquariato, proponendo all'incanto circa 200 lotti fra dipinti, mobili e porcellane.

Top Lot dell'asta è una tempera su tavola raffigurante la Vocazione di Pietro e Andrea, (lotto 210) unica testimonianza visiva del lunettone sinistro affrescato da Masolino nella Cappella Brancacci nel 1424, andato completamente distrutto in seguito ad interventi di rifacimento eseguiti tra il 1746 e il 1748 (e ad un incendio scoppiato nel 1781). Già pubblicata da Roberto Longhi (1940) e da Mario Salmi (1948), l'opera è stata riferita da Luciano Berti (1990) ad un artista "non italiano" della fine del  XVI sec. Il dipinto è stato esposto a Palazzo Vecchio in occasione della mostra L'età di Masaccio: il primo Quattrocento a Firenze (1990), misura cm. 70x100 ed ha una stima 180.000/200.000; bibliografia: R. Longhi, Fatti di Masolino e di Masaccio, 1940; M. Salmi, Masaccio, Milano 1948, pp. 88-89 e tav. 208; L. Berti, Masaccio, Firenze 1988, p. 39 e tav. a p. 212; L'età di Masaccio: il primo Quattrocento a Firenze, a cura di L. Berti e A. Paolucci, catalogo della mostra (Firenze, Palazzo Vecchio, giugno 1990 - settembre 1990), Milano 1990, p. 150, tav. 45. L’Opera è notificata dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali. Tra le altre opere si segnalano una serie di sei Paesaggi architettonici con figure, di Scuola Romana del XVIII secolo, dipinti ad olio su tela e corredati da cornici coeve (lotto 209), due le dimensioni: cm. 144x88 e cm. 88x144, stima 60.000/70.000 e un San Francesco attribuito dallo storico dell'arte Giuseppe Fiocco con autentica datata 25 luglio 1971, a Girolamo Genga ( Urbino, 1476 – 1551), realizzato ad olio su tela e dotato di cornice antica in legno dorato e intagliato (lotto 207), cm 48x35; stima 18.000/20.000. Di particolare interesse sono una serie di disegni databili fra la fine del XVI e il XVII secolo di Scuola Bolognese. Per quanto riguarda i mobili, di notevole pregio sono una coppia di comò a tre cassetti, di area Ligure del XVIII secolo, listrati in noce e decorati con intarsi a motivi ornamentali in legni vari e avorio, (lotto 208), cm. 87x130x60, stima 50.000/70.000; due coppie di consolle, toscane della fine del XVIII secolo in lacca bianca e oro, con decorazioni a rilievo(lotti 202 e 203), cm. 330x126x51, stima 20.000/30.000. Si segnala inoltre un gruppo di porcellane italiane del XVIII secolo tra cui una Caffettiera di forma bombata, con manico mosso e beccuccio antropomorfo, realizzata in porcellana bianca Masso Bastardo e proveniente dalla Manifattura Ginori (lotto 173), stima 1.500/2.500. Di rara fattura due oggetti di Galileo Chini: un Busto di ninfa, risalente al 1896, in porcellana policroma, recante il marchio della melagrana e due mani incrociate sul verso Manifattura Arte della Ceramica (lotto 204), h. cm. 33; stima 7.000/9.000, e un Vaso a boccia in maiolica a lustro metallico, decorato in policromia con alberi stilizzati affiancati da uccelli, sul cui fondo è posto il marchio della melagrana con la scritta Fontebuoni, Firenze (lotto 205), cm. h. 46; stima 9.000/11.000.


 

Catalogo on line su www.pananti.com


 

Le prossime aste di Arte Moderna e Contemporanea e Pittura dell'800 e Autori Toscani del XIX secolo saranno il 15 e il 16 maggio 2009.

Esposizione: dall'8 al 14 maggio 2009.

 

 

Bianca Zani

Ufficio Stampa Galleria Pananti

Via Condotta, 27r – Firenze

Tel. 055 215786

 

Casa d’Aste Galleria Pananti

Palazzo Ridolfi

Via Maggio, 15 – 50123 Firenze

Tel .055 2741011-19


 


 


 


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl