senza sipario - incontri racconti

01/apr/2009 14.21.37 tbbufficiostampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gentili colleghi vi invio le informazioni relative ai prossimi appuntamenti che

si terranno presso la sede del collettivo Bertolt Brecht di Formia in via delle

terme romane. Il primo appuntamento è per venerdi 3 aprile alle 18 con Renato

MArche nell'ambito della rassegna Incontri racconti storia e storie da

conservare. Lo studio formiano racconterà di una , atraverso

immagini e stampe esclusive.

Nel week end si darà vita all'ultimo spettacolo della rassegna di successo

Senza Sipario

sabato 4 aprile h 20.30

domenica 5 aprile - h 18.00

Arca Azzurra Teatro - Firenze

In collaborazione con IS.O.GE.A. Formazione Professionale e Festival Teatri

delle Mura di Padova



CENT'ANNI

Un secolo di lavoro e lotte contadine

testo e adattamento drammaturgico Massimo Salvianti

regia Dimitri Frosali

con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Massimo Salvianti, Lucia Socci

luci Marco Messeri









--------------------------------------------------------------------------------

Una famiglia di mezzadri toscani attraversa un secolo di storia per

raccontarci il mondo dal punto di vista degli umili, di coloro che hanno

“fatto” questo nostro paese lavorando e lottando duramente. Le conquiste e le

sconfitte del mondo contadino, fuori dalla visione idilliaca e folklorica della

campagna toscana, ma dentro la vita vera, i problemi, gli amori, i dolori, i

lutti e le nascite, la crescita della coscienza politica e sindacale, la

fantasia e il progresso materiale e umano. Una narrazione fatta di

testimonianze vive raccolte dalla viva voce dei protagonisti, un omaggio a

quella parte del mondo del lavoro che troppo spesso si ritiene secondaria

rispetto a quella operaia, ma che invece è stata il vero motore sindacale e

politico non solo toscano ma di vaste zone del nostro paese.

I materiali di base sono stati raccolti nel Chianti nel centenario della

fondazione della CGIL.



Dimitri Frosali ha scelto e inizialmente elaborato le testimonianze, curando

infine la regia dello spettacolo.



Massimo Salvianti è autore della drammaturgia finale e affiancato dagli

attori della compagnia è interprete dello spettacolo che si ricollega alla

tradizione del teatro affabulatorio e civile.

















blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl