CONSORZIO DOLOMITI

09/apr/2009 15.00.14 De Bortoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Belluno, 9 aprile 2009 Lunedì 6 aprile 2009, in sede di Assindustria, il Presidente del Consorzio Dolomiti Virginio Piccin e il Dott. Alessandro Dibona, tecnico della Pangea srl, hanno presentato ai componenti del Consiglio di Amministrazione ed ai referenti delle macro aree gli sviluppi di 3Dolomiti, progetto multimediale per lo sviluppo integrato del turismo nelle Dolomiti e nella Montagna Veneta.
 
Numerosi gli sviluppi del progetto 3Dolomiti, il piano di lavoro che integra diversi sistemi del territorio al fine di gestire, organizzare, valorizzare e rendere disponibile a tutti il patrimonio “Dolomiti”, brand di prestigio per il Veneto.
Virginio Piccin, Presidente del Consorzio Dolomiti, ha ricordato come il progetto sia stato presentato al Vicepresidente della Regione Veneto, Franco Manzato e come ora si sia in attesa dell’approvazione di un apposito finanziamento di start up per avviare il progetto stesso: un momento importante per la promozione del territorio e la commercializzazione delle offerte delle imprese  a livello dolomitico, di Montagna Veneta e di tutto il territorio regionale.
 “Abbiamo avviato anche l’importante collaborazione l’Arpav * che porterà ad un notevole miglioramento del modello tridimensionale poiché la risoluzione passerà dagli attuali 10 m a 5 m dice il Presidente del Consorzio Dolomiti Virginio Piccin “Inoltre, a breve, Consorzio Dolomiti, Arpav e Consorzio BIM PIAVE sigleranno una speciale convenzione di lavoro e collaborazione che darà il via all’inserimento e allo sviluppo di tutta una serie di ulteriori dati che andranno ad incrementare in professionalità e ‘ritorni’ il progetto stesso” – conclude il Presidente.Piccin ha inoltre ricordato come il progetto rappresenta la base comune di lavoro nelle programmazioni Interreg per i circuiti di bike e cicloturismo, con notevole interesse espresso anche dai partner austriaci dell’OstTirol, della Alta Pusteria, e dell’Altopiano di Asiago.
 
Il Dott. Dibona Alessandro della società Pangea, realizzatrice del software di 3Dolomiti, ha illustrato ai presenti le migliorie apportate software stesso per la navigazione e per la messa a fuoco del panorama. Durante l’incontro ha inoltre descritto in modo approfondito anche la procedura guidata per la referenziazione di punti, aree e percorsi estremamente intuitiva e immediata. Con 3Dolomiti il territorio viene rappresentato da un modello tridimensionale sul quale si possono sovrapporre di volta in volta ortofoto, oppure a carte tecniche o geografiche georeferenziate*. L’utente può anche accedere a diversi contenuti (località, enti, imprese, servizi etc), visualizzabili sulla carta geografica stessa,  ognuno dei quali permetterà di accedere alla propria scheda informativa sul web.
 
 
Si prevede anche la realizzazione di un speciale DVD, distribuito gratuitamente, che permetterà agli utenti di interfacciarsi con il mondo web, ed in particolare, con il portale Belledolomiti.it: tutto ciò farà nascere una vera e propria “Community”, dove sarà possibile confrontasi nelle diverse esperienze fatte in campo turistico ma anche nel controllo, nella manutenzione e nella gestione della sicurezza del territorio ed altri settori significativi. Per lo sviluppo e il miglioramento continuo di 3Dolomiti, il territorio e la sua gente assumono una valenza strategica fondamentale proprio perché le persone vi ci abitano sono la principale fonte di informazione del territorio stesso. Esse lo conoscono perfettamente e quindi sono anche in grado di creare dei contenuti, di elaborare dati, di evidenziare le peculiarità essenziali e le sue  potenzialità. Tutto questo si traduce in una certificazione dei dati che poi saranno messi a disposizione nel mercato turistico e non solo.
 
In questa fase evolutiva del Turismo mondiale, e quindi Regionale e Provinciale, l’importanza ed il valore di 3Dolomiti sta nella certificazione dei dati e delle informazioni inserite dagli stessi territori ed operatori che ne garantiscono così la qualità, la veridicità e l’originalità.
Per tale motivo è in atto anche un coinvolgimento a livello locale degli enti pubblici,(Comuni,Comunità Montane etc)Regole, Parchi, Soccorso Alpino, CAI, Protezione Civile, Associazioni diCategoria, Gruppi Culturali, Imprese: tutti diventano protagonisti per lo sviluppo del proprio territorio per arrivare ad un turismo strutturato grazie alla maggior integrazione fra operatori e istituzioni. Una cosa fin’ora mai successa e che non trova alcuna corrispondenza in altre progettazioni. 3Dolomiti integra sistemi e base dati non solo compatibili con i programmi regionali del Meta Distretto Turistico Veneto, coordinato dall’Assessore Provinciale Lunardelli, ed è in grado di riempire il Meta Distretto di contenuti strategici e certificati del territorio.
 
 
 
*Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale
* Kompass tipo Tabacco
 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl