Mostra "I AM" Identità d'Artista

30 TECNICHE, 30 ANIME, 30 PERSONALITÀ CHE PARLANO DELL'ESPRESSIONE OGGI DIFENSORI DELLE EMOZIONI, ESTREMI PROVOCATORI ECLETTICI E DIROMPENTI CARATTERI IRONICAMENTE REALISTI, I AM PRESENTA LA NUOVA GENERAZIONE DI ARTISTILo Spazio Pergolesi 8, una location metropolitana dal sapore post-industriale a quattro passi dalla stazione Centrale di Milano, si trasforma in occasione del Fuori Salone in un luogo di incontro dove convergono le tendenze dell'arte contemporanea.

22/apr/2009 15.35.35 UffStampa TopEvent Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I am
30 ARTISTI PER 30 LINGUAGGI DIVERSI DELL’ARTE CONTEMPORANEA
SI PRESENTANO. 30 TECNICHE, 30 ANIME, 30 PERSONALITÀ CHE
PARLANO DELL’ESPRESSIONE OGGI DIFENSORI DELLE EMOZIONI,
ESTREMI PROVOCATORI ECLETTICI E DIROMPENTI CARATTERI
IRONICAMENTE REALISTI, I AM PRESENTA LA NUOVA GENERAZIONE
DI ARTISTI
Lo Spazio Pergolesi 8, una location metropolitana dal sapore post-industriale
a quattro passi dalla stazione Centrale di Milano, si trasforma in occasione del
Fuori Salone in un luogo di incontro dove convergono le tendenze dell’arte
contemporanea. In calendario tre esposizioni del più ampio progetto Airport,
che riunisce i nomi più attivi e innovativi del panorama culturale italiano, a
cura di Angelo Cruciani e Grace Zanotto
.
La prima esposizione in programma è I am mostra collettiva sull’identità d’ar-
tista, che si sviluppa intorno al tema dell’autoritratto. In mostra trenta sogget-
ti freschi e dirompenti che hanno sviluppato una ricerca stilistico-concettuale
personale e contemporanea, frutto di impulsi mediatici e sociali provenienti
dalla provincia e dalle metropoli. Una mostra che mette in luce l’essenza arti-
stica, concentrando l’interesse sul mondo intimistico di artisti che rielaborano,
in continua evoluzione le sensazioni contrastanti della contemporaneità. I am
propone un percorso di attraversamento nelle correnti giovanili per riassume-
re in questa collettiva le personalità più originali e dinamiche del nuovo Art-
in-Italy: dalla digitalArt a quella del riciclo, dal collage alla mailArt, fino alle
trasposizioni più innovative della pittura ad olio.
Due giorni concentrati d’arte con un programma di perfomance, concerti e
incontri sulla ricerca di una strada possibile per i giovani d’oggi.
Inaugurazione sabato 25 aprile ore 18.30
25 aprile dalle ore 21.00 DeaJ Tania V
26 aprile dalle ore 19.00 Xena Zupanic Night
artisti in mostra
Max Papeschi, I Pannoli, Marco Rea, Vacon, Francesco Martin, Xena Zupanic,
Beatrice Morabito, Federica Palmarin, Andrea Gambugiati, Tomoko Nagao,
Luigi Copello, Miriam Secco, Enrico Camontelli, Katzo, Matteo Brozzi, Cine
da Vinci, Paola Fiorido, (b)ananartista, Beatrice Vittadini, Emanuele
Benedetti, Giuliano Cardella, Alessandro Acerra, Erika Patrignani, Persefone
Zubcic, Elvira Biatta, Simone Masetto Maghe, Luca Dalmazio, Florindo Rilli,
Lisa Borgiani e Alberto Simoncini.
25.26/04/09
I am
MOSTRA D’ARTE
CONTEMPORANEA
SPAZIO PERGOLESI 8
MILANO
I am
Catalogo
A corredo della mostra il catalogo raccoglie le opere esposte e presenta le tren-
ta personalità di I am. Performance, installazioni, mailArt: l’arte contempora-
nea creata e vissuta per e dentro la città, trova uno spazio nuovo nelle pagine
di una collana che raccoglie le tracce della creatività artistica giovanile.
Un fermo immagine sulla carta stampata, edizioni d’arte curate da Nexo per
dare forma alle idee.
Perché Airport
L’aeroporto è lo spazio dinamico per eccellenza; un luogo di passaggio nel
quale si incrociano rotte e percorsi di ricerca, liberi e individuali. Un luogo d’in-
contro, uno spazio collettivo in cui fare scalo, per ripartire verso mete più lon-
tane e per creare connessioni tra itinerari divergenti: persone, ricerche, tecniche
e tematiche diverse che convergono temporaneamente in un unico spazio.
Che cosa si propone?
Airport vuole far conoscere nuovi artisti e ricerche, trovare una giusta direzio-
ne di contatto tra pubblico e artista per l’arte contemporanea nella nostra città.
Airport vuole essere l’occasione per identificare i percorsi dell’arte contempo-
ranea a Milano, per conoscerne le rotte e poter quindi avviare un nuovo per-
corso di pubblico e di artisti.
Airport non è un semplice appuntamento espositivo ma un luogo di arrivi e
partenze che trae forza dal rapporto con chi già si muove in questo contesto,
un luogo di passaggio dal quale trovare la giusta direzione per nuove mete.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl