comunicato oste

La galleria vincenzo oste gioielli è lieta di presentare la collezione " segni viaggianti" realizzata a quattro mani con Linde Burkhardt.

29/mag/2009 10.32.49 vincenzo oste gioielli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
----- Original Message -----
Sent: Thursday, May 28, 2009 5:41 PM
Subject: comunicato oste

giovedi 11 giugno 2009 ore 17:30 

 

 

 

vincenzo oste gioielli

via c.poerio 33 napoli  

 

 

 

  ANTEPRIMA         http://www.youtube.com/watch?v=pd6fgkptcpI

 

 

Segni viaggianti.

 

 

 

 

 

La galleria vincenzo oste gioielli è lieta di presentare la collezione “ segni viaggianti” realizzata a quattro mani con Linde Burkhardt.

 

E' una collezione questa che risponde alla molteplicità dei modi di essere e di sentire propri dell'universo femminile, sempre pronto a cogliere l'euforia del cambiamento.

Un cambiamento, che trova nel creativo interscambio dei due artisti un proprio spazio non approssimativo, ma di appropriazione.L'osservatore rimane affascinato dalla percezione dell'opera “a più mani” le cui differenze artistiche si uniscono in una energica sintesi, in un intimo gioco delle parti.

 

Le collaborazioni senz'altro rappresentano  un operoso scambio tra gli artisti, ma nel contempo diventano efficaci quando è un terzo a doverle interpretare. Un'interpretazione destinata alla versatilità di un occhio accorto, e pronto a cogliere il raffinato progetto nato dall'intervento materico, cromatico. Linde da questa esperienza nuova,ma complementare e affine al suo universo ceramico è stata capace di estrapolarne il meglio, trattando la superficie con sapiente maestria, imprimendo fughe, scavi, solchi, e labirintici segni.

E' un continuo scorrere nella tenera materia, che duttile si presta ad infiniti suggerimenti, tradotti in alternanze di zone neutre in contrasto con altre i cui spazi sono poi riempiti con impeto. Il connubio delle due entità si traduce in un anello,in un bracciale, in un collier, in una sorpresa da indossare...

 

Quanto di più bello possa esserci per una donna, se non quello di poter sfoggiare questi “segni viaggianti”ognuno dei quali in perfetta armonia con il corpo di chi li sceglie. L'asse portante di tutta la nostra collezione è dunque il segno le cui vibrazioni trovano vita e forma nel richiamo di graffiti primordiali, che giocano un ruolo primario nella manipolazione consapevole della materia.

A questo punto auguriamo a tutti voi buon viaggio...

 

 

Linde Burkhardt

 

maturità a Costanza ( Germania).

Inizio degli studi universatari presso la kunstgewerbeschule di Zurigo.

Dopo alcuni anni di lavori come pittrice, proseguimentoento degli studi con Max Kaus presso la Hochschule der Kunste di Berlino.Studi di specializzazione con Almir Mavignier, Max Bill, Max Bense e Bazon Brock alla Hochschule der bildenden Kunst di Amburgo.

1964 matrimonio con Francois Burkhardt.

Fondazione con il marito di URBANES DESIGN ad Amburgo.Realizzazione di interventi nello spazio pubblico ad Amburgo e di un'arena mobile per l'università di Amburgo-Bergedorf. Progettazione e realizzazione di parchi giochi Partecipazione a numerose mostre.1972 realizzazione , su incarico di Harald Szeemann, della sezione GIOCO e REALTA' per Documenta 5 di Kassel.

1972 concezione e realizzazione su incarico del senato di Berlino, della mostra Ene, mene, muh...und wie wohnst du? e del simposio in occasione  dell'Anno del Bambino alla Kongresshall.

1982 pubblicazione presso Emme edizioni, Milano, del libro Abitare con i bambini, una documentazione sul simposio per la mostra Ene,mene, muh...und wie wohnst du?1975-2002 professore di Teoria del disegno e Design artistico presso l'università di Scienze applicate (Fachhochschule) di Bielefeld.1976-1984 numerosi sevizi per le emittenti radio RIAS Berlin su temi di architettura e design.Dal 1985 progettazione di tappeti per Toulemonde-Bochart di Parigi.Dal 1986 progettazione di moquettes per Vorwerk.Dal 1990 tappeti per DRIADE Milano.Dal 1995 oggetti in ceramica per DRIADE.Dal 1999 progettazione e realizzazione di oggetti di acciaio e ceramica per ALESSI.Mostre di ceramica 2001 In due acciaio e ceramica Alessi Store,Milano,Salone del Mobile.2003 Settanta pezzi unici DRIADE,Milano.2006 Invenzioni decorative,Casale dei Monaci,Roma/Ciampino.2006 A quattro mani con Alessandro Mendini,Atelier Mendini,Milano,Salone  del Mobile.2007 Ceramiche d'autore,Galleria Tingo,Milano.2007 Invenzioni decorative,MODUS, Berlino.2005-2008 Dimore Ceramiche per il Consorzio Ceramisti Cavesi. Ceramiche presenti in collezioni:Museo Alessi Crusinallo Die Neue Sammlung,Pinakothek der Moderne ,Monaco.Museo Mandet,Riom,collezioni private.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl