Glass Stress, l’arte vetraria a Venezia

03/giu/2009 12.29.56 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Biennale Venezia 2009

Sarà inaugurata il 5 giugno a Venezia “Glass Stress”, la mostra che presenta le opere di 45 tra i più conosciuti artisti contemporanei che si sono confrontati con l’arte vetraria, da César a Tony Cragg, da Orlan a Joseph Kosuth, da Man Ray a Jean Arp a Louise Bourgeois, da Lucio Fontana a Dan Graham e altri ancora.
“Glass Stress” propone l’immaginazione di un mondo in cui il vetro ha la possibilità di mostrare le sue affascinanti potenzialità.
La mostra è organizzata dal Mjellby Konstmuseum di Halmstad (Svezia) in collaborazione con Berengo Studio 1989 di Murano- Venezia e si svolgerà in vari luoghi.
La Scuola Grande Confraternita di San Teodoro accoglierà l’installazione “Unicorno” dell’artista belga Koen Vanmechelen, parte del progetto The Cosmopolitan Chicken, che affronta diverse tematiche sociali contemporanee come la manipolazione genetica, la globalizzazione, la multirazzialità.
“Glass Stress” punta a fare del vetro di Murano un nuovo mezzo di espressione grazie anche alla sua duttilità e alla sua unione con altri materiali.

Dal 6 giugno al 22 novembre 2009
Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Palazzo Cavalli Franchetti, Campo Santo Stefano 2945, Venezia
Scuola Grande Confraternita di San Teodoro, San Marco 4810, Venezia
Orari: 10.00-18.00
Ingresso: 5,00 euro
Catalogo: Edizioni Charta
Informazioni e prenotazioni: tel. 041739453

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl