dal 20 giugno: "Il Giardino delle Esperidi - festival di teatro, musica e poesia nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza" (LC)

dal 20 giugno: "Il Giardino delle Esperidi - festival di teatro, musica e poesia nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza" (LC) COMUNICATO STAMPA ScarlattineTeatro - Residenza Monte di Brianza presenta Il Giardino delle Esperidi festival di teatro, musica e poesia nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza V edizione 20 giugno - 6 luglio 2009 "C'è una ragione perchè sono tornato in questo paese (...) Qui non ci sono nato, è quasi certo; dove sono nato non lo so; non c'è da queste parti una casa né un pezzo di terra né delle ossa ch'io possa dire "Ecco com'ero prima di nascere".

16/giu/2009 17.24.05 ibpress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 
 
COMUNICATO STAMPA

 
ScarlattineTeatro - Residenza Monte di Brianza
presenta

Il Giardino delle Esperidi
festival di teatro, musica e poesia
nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza
V edizione

20 giugno – 6 luglio 2009

 
"C'è una ragione perchè sono tornato in questo paese (...) Qui non ci sono nato, è quasi certo; dove sono nato non lo so; non c'è da queste parti una casa né un pezzo di terra né delle ossa ch'io possa dire "Ecco com'ero prima di nascere". Non so se vengo dalla collina o dalla valle, dai boschi o da una casa di balconi. La ragazza che mi ha lasciato sugli scalini del Duomo di Alba, magari non veniva neanche dalla campagna (...) Chi può dire di che carne sono fatto? Ho girato abbastanza il mondo da sapere che tutte le carni sono buone e si equivalgono, ma è per questo che uno si stanca e cerca di mettere radici, di farsi terra e paese, perchè la sua carne valga e duri qualcosa di più che un comune giro di stagioni." da "La luna e i falò" di Cesare Pavese

Estate 2009. Il festival de Il Giardino delle Esperidi è un modo di abitare e di scoprire boschi e frazioni, tra il Monte di Brianza ed il Monte Barro, andando per spettacoli e perfomances, vivendo il borgo di Campsirago ed il suo cuore teatrale.
Oltre alla tradizionale attenzione per le compagnie di ricerca italiane e per le compagnie di residenza lombarde, il programma del festival è ricco di eventi, con spettacoli provenienti anche da Corea, Spagna, Cuba e Svizzera. Molte le prime nazionali, unite a spettacoli di repertorio e ad eventi performativi ideati appositamente per i paesaggi del festival.
Le compagnie e gli artisti in programma: Ambaradan, Animanera, Arearea, Cho in Theatre (Corea), Giulio Cavalli, Betty Colombo, Compagnia Marco Gobetti, Michele Cremaschi, El Yeite con Camilla Barbarito, Ilinx, Laboratorio Permanente sull'Arte dell'Attore, Luna e Gnac, Macelleria Ettore, Marivelas (Cuba) NudoecrudoTeatro, Sanpapiè, ScarlattineTeatro, ScarlattineTre, Slapsus, Trickster Teatro (Svizzera), Xirriquiteula (Barcellona).
Quest'anno Il Giardino delle Esperidi viene anticipato dall'anteprima Dove sono nato non lo so, dedicata a Cesare Pavese, di cui ricorre il centenario della nascita: una settimana (20-25 giugno) di eventi centrati sulla lettura integrale dell'opera dello scrittore piemontese, che si svolgono a Palazzo Gambassi e nei boschi tra Mondonico e Campsirago. A completare il programma si tiene un laboratorio sull'uso della maschera e del corpo dell’attore nel teatro coreano, tenuto dalla compagnia Cho in Theatre.

Per questi luoghi il 2009 è un anno speciale: il Monte Barro è stato trent'anni fa luogo di passaggio del grande Maestro e regista polacco Jerzy Grotowskj. Grazie alla collaborazione con il Parco del Monte Barro il Festival gli dedica tre eventi di teatro nel paesaggio: King J. Lear, da Shakespeare, nella splendida cornice della chiesa a cielo aperto di San Michele al Monte Barro; La Nera ed Altro, testi nella natura da Dino Buzzati, partendo a piedi dall'eremo del Monte Barro; Andrej Periboskj, passeggiata teatrale nella natura per grandi e piccini, partendo dalla chiesa cluniacense di Fignia, a Galbiate.

Come ogni anno teatro, musica, danza e poesia si sperimentano nel paesaggio dei monti e dei laghi briantei, sui sentieri e negli angoli più suggestivi dei comuni di Santa Maria Hoè, Ello, Galbiate, Valgreghentino, Olgiate Molgora, Colle Brianza (sede della Residenza Teatrale) e nei luoghi del Parco del Monte Barro. Sentieri percorsi dal pubblico accompagnando attori e musicisti restituiscono nuove visioni su boschi, laghi e montagne. Lo spettatore viene accompagnato in un viaggio emotivo, fatto di sguardi e incontri. La Residenza Teatrale di ScarlattineTeatro, situata a Palazzo Gambassi (Campsirago), è stata completamente ristrutturata e dall'estate 2009 è centro di ospitalità e produzione per artisti e pubblico, in collaborazione con le altre residenze teatrali lombarde nate nell'ambito del progetto ETRE (Fondazione Cariplo).

 
Biglietti
Ingresso: 10 euro
Ingresso ridotto: 3 euro
Ingresso 2 spettacoli (a serata): 13 euro
Ingresso 2 spettacoli ridotto (a serata): 6 euro
Ingresso 3 spettacoli (a serata): 16 euro
Ingresso 3 spettacoli ridotto (a serata): 9 euro
Abbonamento a tutti gli spettacoli (16): 48 euro
Biglietti a 1 euro per gli abitanti dei comuni del festival (prenotazione obbligatoria presso biblioteche e comuni).
Biglietti ridotti per under 14, over 65, soci ARCI, Legambiente, CAI.

L'anteprima “Dove sono nato non lo so” dedicata a Cesare Pavese è a ingresso
libero.

Informazioni
Telefono + 39.039.9276070, + 39.348.6600187
Email: info@scarlattineteatro.it, fulvia@scarlattineteatro.it
Website: www.scarlattineteatro.it
In caso di pioggia sono sempre previsti luoghi di rappresentazione al coperto.
Si consiglia un abbigliamento comodo e caldo, adeguato a luoghi di montagna.

Direzione artistica: Michele Losi (ScarlattineTeatro)

Con il sostegno e la collaborazione di Fondazione Cariplo, Provincia di Lecco, Regione Lombardia, Parco del Monte Barro, Ecomuseo del distretto dei Monti e dei Laghi Briantei, Comunità Montana del Lario Orientale, Legambiente, CAI di Calco, Sistema Bibliotecario Meratese, Libreria La cicala (Merate), Epicentro.

Media partner: Giornale di Lecco e Giornale di Merate

Con il sostegno sul territorio dei comuni di Santa Maria Hoè, Colle Brianza, Ello, Galbiate, Olgiate Molgora, Valgreghentino.

----------------------------------------------------------------
ilaria bartolozzi
ibpress - comunicazione / eventi
 
+ 39.348.0016900
+ 39.02.69900183
skype: ibpress.it
ilaria@ibpress.it
www.ibpress.it
via Pietro di Pietramellara 8
20158 Milano - Italia
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl