dentisti-italia.it, Salve, ho sentito dire che le capsule in zirconia sono radioattive

12/ago/2009 17.46.56 Rosario Muto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Salve, ho sentito dire che le capsule in zirconia sono radioattive!

Egr. Sig. Consumatori,
in ambito odontoprotesico (odontoiatrico, odontotecnico)la maggioranza degli operatori circa il 999,9 x 1000, non conosce la fisica, la chimica, ne la fisiologia umana!
Cosa molto grave per noi stessi comuni mortali, in particolare quando ci rivolgiamo a loro come persone, professionisti di fiducia in grado di risolvere nostre problematiche dentali e non solo.
Il problema molto più grave è che questi non conoscono i propri protocolli di lavorazione, non conoscono i propri matariali!!!!!!!!
La maggioranza di loro, solo per il fatto di avere il titolo di studio universitario medico, solo per il fatto di avere l'abilitazione ad uccidere, decidono, danno fiato alla loro bocca, si intromettono in discorsi, diffamano e chi più ne ha più ne metta.
Loro hanno solo la pretesa di avere senza poi dare il proprio dovuto, si sentono di avere sotto le proprie manie, l'intera sottomissione altrui.
Per interessi ammazzerebbero anche i loro...................

Attenzione: le uniche loro conoscenze, le uniche loro informazioni non sono in ambito scientifico, neanche durante il loro corso universitario, perchè anche i loro prof. erano e rimangono nella stessa situazione di non sapere.........
Le uniche informazioni sono date dalle aziende produttrici e loro collaboratori che , con i vari work shop, conferenze varie, gli raccontano il bello e cattivo gioco, tutto come in ambito della informazione farmaceutica.
Sig. questi sono solo dei........................................


E' vero che le corone in zirconia sono radioattive?

Certamente molti ignari leggono le mie informazioni (da storie vere mandatemi via mail o addirittura arrivatemi direttamente attraverso colloqui e consulenze) e preoccupati dalle rivelazioni, rimanendo sconvolti domandano domandano a......
Ma secondo voi un materiale radioattivo deve per forza di cose essere potente quanto misurabile da un geiger?
La radioattività di un materiale è dovuta alla sua forza di coesione molecolare, atomica.
Ogni corpo ha la sua forza di coesione, anche noi umani siamo fatti di una energia, detta energia sottile, come tutto quello che ci circonda. Il problema è che la forza dei materiali non deve interferire con il nostro sistema biologico, ripeto nessun materiale!
La zirconia/o è un materiale solubile, è un composto di un sotto prodotto atomico "ossidi", è un agglomerato di elementi altamente radioattivi in un neosilicato, ricavati da fonti radioattive.
La sua solubilità è molto tossica e pericolosa, la sua dimensione è talmente piccola, parliamo di PM10, diossina, capace di oltrepassare la barriera cellulare, di insidiarsi in zone impensabili e sviluppare attività leucemiche e precancerose, quì entra in gioco la radioattività, l'interferenza elettrica con quella bioelettrica umana.
I Sig. professionisti, essendo improfessionisti, ignoranti in materia,
si permettono di raccontare fandonie in modo da tenere tranquilli i loro Pazienti ( per loro polli psicopatici da spennare).

L'indecenza, l'indifferenza e la corruzione non finisce mai.


Domanda: (vedi Sergio Muto),che sono radioattive anche se minimamente ...ma con il tempo? dopo dieci anni? è vera la storia di quella signora che ha trovato in una lesione orale tracce di zirconia (sempre su Sergio Muto), in futuro le lesioni possono trasformarsi in tumori, e nessuno può dire di no in quanto lo zirconio stesso in natura è radioattivo, allora visto la mia giovane età ho scelto la capsula in oro (un ponte di 4 elementi). Scelta giusta? grazie

Risposta: Guardi Signora Emilia potrei risponderle dettagliatamente e a lungo...ma le dico solo questo : CHIEDA A SERGIO MUTO .......... ...........poi lei ha scelto? ........lei non può sceliere nel senso che può esprimere si un desiderio o una preferenza .....ma chi sceglie è solo ed unicamente il Dentista!"...se poi quel dentista o la sua scelta non le piace....cambi dentista.......facendo anche bene perchè un DENTISTA che si rispetti deve sapere spiegare che quella è la terapia ed è una sola! Sta al paziente seguirla o no! In ogni caso l'oro platino porcellana per un ponte di quattro elementi, soprattutto se posteriori in cui al massimo ci siano due elementi di ponte (ossia due pilastri e due elementi portati), è l'ideale. ...............cordialmente
06/05/2009 - Consulente Scientifico di Dentisti Italia: Dott. Gustavo Petti
Risposta: Gentile Emilia, alla Sua precedente domanda, riferita solo a conoscere i costi di alcune lavorazioni, non sarà dato corso
06/05/2009 - Dentisti Italia
Risposta: Concordo col dott. Petti. Attualmente l'oro ceramica è il gold standard soprattutto in termini di biocompatibilità con i tessuti orali. Saluti
06/05/2009 - Dott. Gianluigi Renda
Risposta: Sig. Emilia, ottima scelta, speriamo che non abbia allergie verso l'oro e altri metalli presenti nella lega.
06/05/2009 - Consulente Scientifico di Dentisti Italia: Dott. Diego Ruffoni
Risposta: Gentile Emilia, l'oro ceramica è, e credo lo sarà ancora per molti anni, il materiale da preferire.
06/05/2009 - Collaboratore di Dentisti Italia: Dott. Cristoforo Del Deo
Risposta: La sua scelta è stata buona, come sarebbe stata buona optando per lo zirconio. Lasci perdere Muto, scrive un mare di sciocchezze; lo perdoniamo perchè non sa quello che dice, come ci ha insegnato a fare Nostro Signore. Zirconio si trova in natura, e può essere contaminato da altre sostanze estranee, che possono essere radioattive. Ma anche l'oro si trova nelle miniere, e può essere contaminato. Questi eventuali problemi si chiamano con un nome: frodi. Muto deve inoltre vendere un suo prodotto rivoluzionario di cui sa solo lui la composizione, che serve "a suo dire" a coprire il metallo e renderlo inerte. Se si sviluppa lo zirconio, non vende più nulla. Inoltre, Muto non è un dentista, ma un diplomato di scuola professionale, e non ha titolo per argomentare su molte cose su cui argomenta impunemente. Scelga pure tranquillamente, se avrà ancora occasione, come ho fatto nelle corone della MIA BOCCA, lo Zirconio.
06/05/2009 - Dott. Sergio Formentelli
Risposta: Non conosco il sig. Muto nè sò cosa venda,so per certo che lo zirconio è ormai un metallo che già da qualche anno si utilizza in odontoiatria, e non ho mai letto niente riguardo alla sua pericolosità in nessuna pubblicazione scientifica.Sicuramente ci vorrà ancora qualche tempo perchè diventi di uso routinario per tutti, ma sicuramente il futuro si giocherà su questo materiale. Sono pienamente d'accordo con il dr. Formentelli. Saluti
06/05/2009 - Dott. Emanuele Mansutti
Risposta: Cara Emilia, le corone con base in ZIRCONIA non sono più radioattive dell'aria che respiriamo, e sono 1000 volte meno radioattive delle pietre che pavimentano Piazza S.Pietro. E allora....che facciamo? Non andiamo più a ROMA? Comunque, concordo con la scelta dell'oro-porcellana, se non altro per l'ottima compatibilità col parodonto.
06/05/2009 - Dott. Alberto Ricciardi
Risposta: Lei ha fatto un ottima scelta ad eseguire una protesi fissa in oro e ceramica. Per quanto riguarda lo zirconio, nonostante sia molto attento alla letteratura mondiale, non ho mai sentito dire nulla sulla sua radioattività. Viva serena
07/05/2009 - Collaboratore di Dentisti Italia: Dott. Marco Dettori

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl