30ennale Kinder Sorpresa - 1974-2004 - Complesso del Vittoriano 8-24 ottobre 2004

Kinder Sorpresa, noto anche come "l'ovetto" Kinder, compie in questi giorni 30 anni di vita.

07/ott/2004 15.03.34 Novella Mirri Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SorpresEmozioni

30ennale Kinder Sorpresa
1974-2004


Roma, Complesso del Vittoriano
Sala Giubileo
giovedì 7 ottobre - domenica 24 ottobre 2004

COMUNICATO STAMPA


1974 - 2004: Kinder Sorpresa compie trent'anni

Chi, negli ultimi trent'anni, non ha comprato, cercato, scambiato e collezionato le allegre e colorate Kinder Sorpresa? Ironiche e divertenti,
caratterizzate da tematiche narrative su misura per ragazzi e ragazze di ogni età, da trent'anni entrano nelle case degli italiani, tramandate dai genitori
ai figli, rappresentando un simbolo di continuità generazionale.

Dal 7 al 24 ottobre 2004, il Complesso del Vittoriano di Roma ospiterà la mostra dedicata al trentennale di Kinder Sorpresa "SorpresEmozioni" per
festeggiare uno tra i prodotti più noti nel mondo dei ragazzi, una delle invenzioni che ha rivoluzionato il mondo dei gadget per bambini, simbolo di gioco
e creatività. Kinder Sorpresa, noto anche come "l'ovetto" Kinder, compie in questi giorni 30 anni di vita. Nato nel 1974 ha in pochi anni saputo
catalizzare l'interesse non solo dei bambini ma anche degli adulti che, in molti, si sono dedicati al suo collezionismo.
Promossa da Ferrero, organizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia, la Mostra si avvale di un comitato di esperti composto da
Antonio Vanoli, Vincenzo Mollica, Vincenzo Cerami, Omar Calabrese, Alberto Abruzzese, William Salice e si avvale del patrocinio del Comune di
Roma (Assessorato alla Cultura, Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche), della Provincia di Roma (Assessorato alla Cultura) e
dell'Università di Roma (Dipartimento di Comunicazione).

L'attenta progettualità, il lavoro manuale, lo studio dei prototipi e il forte impegno artigianale, rappresentano le peculiarità che da sempre
contraddistinguono il mondo Kinder Sorpresa. La Mostra per il Trentennale vuole analizzare questi aspetti ripercorrendo trent'anni di progetti, di
collezioni e creazioni, di "mondi", veri e propri universi fatti di personaggi divertenti e curiosi, attraverso il confronto con i materiali e gli strumenti
utilizzati dagli artigiani e dai disegnatori Kinder.

La Mostra presenterà la Kinder Sorpresa come un vero e proprio oggetto d'arte affrontando ora il suo processo creativo attraverso disegni, progetti,
filmati, ora la storia del collezionismo con l'esposizione dei pezzi più noti e particolari, ora il mondo delle sorprese con l'analisi dei tanti personaggi
creati in trent'anni e la scelta, anno per anno, delle creazioni più rappresentative.
Kinder Sorpresa è adatta a tutti i bambini dai tre anni in su, ai quali garantisce tre emozioni: la scoperta della sorpresa, il gioco, il gusto del cioccolato.
Avere un piccolo oggetto da montare rappresenta uno stimolo alla soluzione di problemi con un' attivazione cognitiva e di curiosità. Il bambino è
sollecitato ad elaborare un preciso schema mentale di natura logica e sequenziale in base al quale procedere seguendo regole precise.

Scrive Alberto Abruzzese nel testo in catalogo: "Molti di questi pupazzi vengono da figure mitologiche rielaborate dall'industria culturale di massa, in
particolare fumetti, figurine, cartoni animati e televisione. Non sono quasi mai puri e semplici calchi e copie, ma sono il loro riadattamento e la loro
ricollocazione in villaggi, comunità, tempi, luoghi, famiglie."

Tra gli obiettivi del progetto espositivo, la volontà di esaltare gli aspetti sociali che l'esperienza Kinder Sorpresa porta con sé. Nel corso degli ultimi
trenta anni l' "ovetto" ha colorato, emozionato e animato le nostre case fin dalla sua prima apparizione. Messaggio di gioia vivo nel cuore dei bambini
di ieri e di oggi, è un'emozione che aiuta a crescere e a recuperare l'esclusività del rapporto genitori-figli, creando momenti di scoperta e sfida da
vivere insieme ai propri amici. Le storie che "racconta" sono sempre educative ed improntate ai valori etici della favola.

"Va da sé che la sorpresa è particolarmente adatta allo spirito dell'infanzia, e che la maggior quantità di oggetti contenuti nell'uovo è sempre stata
costituita da scherzi o da giocattoli. Si può addirittura affermare che il punto centrale del godimento dei bambini non sia affatto la natura del contenuto
dell'uovo, ma l'atto della scoperta del tesoro nascosto. Oggi che l'uovo non è più pasquale ma di tutti i giorni, il tesoro è anch'esso diventato di tutti i
giorni" scrive Ormar Calabrese nel testo presente in catalogo.

Le sorprese, per la loro bellezza ed originalità, sono diventate oggetto da collezione e "di culto" per molti adulti; alcune di esse, rare e preziose hanno
raggiunto prezzi da capogiro tra i collezionisti, superando i 900 euro come nel caso di Puffo alle Olimpiadi o di Puffo sui trampoli. Ma nella memoria di
tutti ci sono le serie "classiche" come le Tartallegre o i Coccodritti. Diventate fenomeno di culto, nel tempo hanno dato luogo alla nascita di libri,
giornali e innumerevoli siti internet dedicati allo scambio ed alla vendita. Ogni anno arrivano sul mercato, al termine di un processo che dura tre anni,
circa 140 nuovi giocattoli diversi tra loro, frutto del lavoro di creativi, designer, tecnici, medici, legali e uomini di marketing. L'obiettivo è proporre ai
bambini un gioco che sia bello, originale e sicuro sotto ogni profilo.

Le sezioni della Mostra:
1. Il processo creativo: la prima sezione intende illustrare il processo creativo che porta alla realizzazione della Kinder Sorpresa. Attraverso
immagini, disegni e progetti originali, il visitatore verrà a conoscenza degli aspetti fondamentali del processo manuale-artigianale che porta alla nascita
di questo oggetto di comunicazione. Parte integrante della sezione è il laboratorio didattico "Crea la tua Sorpresa".
2. Il collezionismo: saranno esposti i pezzi più noti del mondo Kinder Sorpresa in teche che ne metteranno in evidenza la rarità e le particolarità.
3. Il mondo delle sorprese, Diorama: in apposite vetrine saranno esposti i Diorama, i mondi nei quali i personaggi Kinder prendono vita ognuno
con il proprio ruolo.
4. Trent'anni di sorprese, Trenta "mondi": trenta sfere trasparenti conterranno trenta mondi caratteristici della storia Kinder Sorpresa. Ogni
anno, dal 1974 ad oggi, sarà rappresentato dal gruppo di personaggi che maggiormente è rimasto impresso nella memoria collettiva.
5. Il presente: saranno esposte le sorprese appena entrate in commercio. La sezione sarà corredata da un monitor sul quale scorreranno una
serie di dati relativi a "Kinder nel mondo".

Laboratorio didattico "Crea la tua Sorpresa":
Le attività del Laboratorio "Crea la tua Sorpresa" intendono far conoscere ai ragazzi il processo produttivo e creativo che sta alla base della
realizzazione di Kinder Sorpresa, oggetto simbolo della manualità italiana. Ripercorrendo i 30 anni di storia di quello che è ormai divenuto a tutti gli
effetti un oggetto di comunicazione, sarà possibile conoscere gli aspetti più nascosti della sua produzione. Per raggiungere tale obiettivo il progetto
prevede la partecipazione di professionisti del mondo Kinder tra artigiani e disegnatori che provengono, fra l'altro, dal mondo del fumetto e delle
favole.
All'interno del laboratorio si potranno osservare gli artigiani al lavoro, scoprire i passaggi produttivi che portano dal disegno, al prototipo, alla sorpresa
pronta per la produzione. I ragazzi, potendo interloquire con i protagonisti di tale creazione, avranno la possibilità di scoprire il mondo di Kinder
Sorpresa come il mondo della tipicità italiana e della fedeltà al progetto originale.
La durata della visita, gratuita, per gruppi di 15 persone, è di 50 minuti. L'iniziativa è rivolta alla scuola.

CONFERENZA INAUGURALE E VISITA IN ANTEPRIMA DELLA MOSTRA PER LA STAMPA:
Giovedì 7 ottobre ore 11,30 - Complesso del Vittoriano
INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA:
Giovedì 7 ottobre ore 18,30 - Complesso del Vittoriano

INGRESSO GRATUITO
Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 -19.30; venerdì e sabato 9.30 - 23.30; domenica 9.30 - 20.30
Per informazioni: 06/6780664
Catalogo: edito da Comunicare Organizzando con testi di Vincenzo Mollica, Omar Calabrese, Alberto Abruzzese
Comunicazione e Relazioni Esterne Ferrero Spa - tel. 011/8152287- fax 011/8152370 -
e-mail: comunicazione@ferrero.com
Ufficio stampa: Novella Mirri - tel. 06/69380008 - 06/6788874 - fax 06/6791943
e-mail: ufficiostampa@novellamirri.191.it

Roma, ottobre 2004


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl