DENTRO: a cura di A.Agazzani, collettiva alla Galleria gagliardi San Gimignano,

18/ago/2009 11.34.52 Galleria Gagliardi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 
 
COMUNICATO STAMPA
PRESS RELEASE
 
Mostra Collettiva di Group Exhibition by: David De Biasio, Andrea Boyer, Marica Fasoli, Paolo Tagliaferro, Michele Taricco, Luciano Ventrone
Titolo dell’Evento Title of the Exhibition: ”Dentro”
Curatore Curator: Alberto Agazzani
Luogo Place: Galleria Gagliardi, Via San Giovanni 57- 53037 San Gimignano (SI)
Info:Tel: + 39 577 942196                   Fax: +39 577 907175
Mail info: galleria@galleriagagliardi.com
Web: www.galleriagagliardi.com
Periodo Periods: dal from 12/09/2009 al to04/10/2009
Orario Hours: Tutti i giorni, 10,00 – 19,00 Every days from10.00 a.m to 7.00 p.m
Inaugurazione  Opening: Saturday 12 September 2009 at 6.00 p.m
Ingresso Libero Free Entrance
 
Breve Testo Briefly Text
 
Nell’evento creato con la mostra collettiva DENTRO, si ritrovano sei artisti che, se pur distanti fra loro per età ed esperienza personale, risultano intimamente legati dalla stessa tenace aspirazione di rappresentare, il più fedelmente possibile, la realtà che licirconda: oggetti, luoghi e persone.
Siamo di fronte ad un vero e proprio viaggio dentro la realtà virtuale della tela dipinta e del foglio disegnato, affascinati dalla caparbia ricerca della fedele riproduzione post fotografica del reale.
Le opere sembrano quindi appartenere ad un lavoro di grande oggettività, ma ognuna di queste sembra più vicina ad essere il luogo privilegiato di un evento, l’altare scenico della rappresentazione quale centro dello stupore e dell’incanto, per chi ancora riesce a provare stupore ed incanto.
In the event created with the group exhibition DENTRO– Inside, six artist meet, even if distant from each other for their age and personal experience. They appear intimately united by the same tenacious aspiration to represent, the more faithfully possible, their surrounding reality: objects, places, people.
We are in front of a perfect trip inside the virtual reality of the painted canvas and of the drawn sheet, fascinated by the obstinate research of the trusty post photographic reproduction of the real.
So the paintings seem to belong to a work of great objectivity, but each closer to be the privileged location of an event, the scenic altar of representation as the amazement and the enchant centre, for the one who is still able to feel them.
 
Dentro la realtà oggettiva di Luciano Ventrone, nature morte e nudi, pudicamente compiaciuti della propria bellezza, appaiono in scenografie di luce e avvolti in lampi di estetico splendore.
Michele Taricco non ricostruisce la propria realtà oggettiva, ma la percepisce sul suo cammino. Foglie cadute nell’acqua, oggetti comuni sui bordi di una finestra remota, trasparenze opache di uno stagno illuminato da bianche ninfee, egli coglie e trasmette l’attimo del sole che genera ombre e stupore.
Andrea Boyer propone istantanee in bianco e nero esenti dal clamore del colore, quasi a ribadire che, come nel silenzio si cela la verità, nella purezza chiaroscurale del disegno si manifesta l’intima essenza di corpi, volti e mani.
Marica Fasoli raffigura camicie indossate. L' immagine dettagliata si svela nell'essenza del gesto, nella sola percezione dell'attimo: l'immagine che parla di sé racconta l'attesa dell'altro, dell'altra e del loro ritrovarsi. Un teatro senza attori frutto di una scelta estrema e allo stesso tempo sintetica.
Per David De Biasio il rapporto con gli oggetti appare strumentale e tutto teso a dare composizione peso ed equilibrio ad ogni figurazione rappresentata. Mentre le luci scolpiscono lo spazio nostalgico della scena, gli oggetti sembrano tutti partecipi di un evento teatrale: immobili, silenti ed in attesa.
Paolo Tagliaferro con grande naturalezza volge lo sguardo verso la realtà del gioco: con ironia, con affetto sceglie i balocchi della sua non remota infanzia: balocchi che giocano con altri balocchi; le immagini dai colori esasperatamente gioiosi e scintillanti diventano rassicuranti proiezioni di un mondo migliore. Tutto squisitamente realistico, tutto perfettamente irreale.
Inside the objective reality of Luciano Ventrone, still lives or nudes, prudishly pleased by their own beauty, appear in scenographies of light and covered in aesthetic splendour flashes.
Michele Taricco does not rebuild his own objective reality, perceiving it on his path. Leaves fallen into water, common objects on the rims of a remote window, opaque transparencies of a pond lightened by white water lilies, he catches and transmits the moment in which the sun creates shadows and stupor.
Andrea Boyer proposes instants in black and white, exempt from the colour’s clamour as to reinforce that in the purity of chiaroscuro drawing, the intimate essence of bodies shows, as truth hides in the silence.
Marica Fasoli portrays worn shirts. The detailed image reveals in the gesture’s essence, in the alone perception of the instant: the image speaking, tells about the waiting of each other, and about their re-finding.
For David De Biasio, the relationship with the objects appears as instrumental and aimed to give composition, weight and balance to every represented figuration. While lights sculpt the nostalgic space of the scene, objects appear participating to a theatrical happening: still, silent and waiting.
Paolo Tagliaferro turns his look with an extreme naturalness to the game reality: with irony, with affection chooses the playthings of his not remote childhood: playthings playing with each other: The images painted with exasperatedly joyful and sparkling colours become cheering projections of a better world. Whole purely realistic, whole perfectly unreal.
 
La mostra è a cura di Alberto Agazzani:giornalista, storico critico d’arte musicale, curatore, classe 1967, vive e lavora tra l’Italia e Parigi. Ha curato oltre 250 mostre in Italia e all'estero, pubblicando oltre 100 fra cataloghi, monografie e saggi.
The exhibition is curate by Alberto Agazzani, Journalist, Music and Art Historian, Curator, born in 1967, lives and works between Italy and Paris. He has curate more than 250 exhibitions in Italy and abroad, publishing more than 100 catalogues, monographs and sages.
 
Andrea Boyer            è nato a Milano nel 1956            was born in Milan in 1956
David De Biasio,             è nato a Genova nel 1973            was born in Genova in 1973
Marica Fasoli,             è nata a Bussolengo nel 1977     was born in Bussolengo in 1977
Paolo Tagliaferro,            è nato a Lonigo nel 1981            was born in Lonigo in 1981
Michele Taricco,            è nato a Trieste nel 1927            was born in Trieste in 1927
Luciano Ventrone,            è nato a Roma nel 1942            was born in Rome in 1942
 
Per l’occasione sarà pubblicato da Edizioni Gagliardi un catalogo in italiano e inglese e disponibile in Galleria. All’inaugurazione saranno presenti gli Artisti e il Curatore.
For the event, an Italian and English Catalogue will be published by Edizioni Gagliardi, available in the Gallery.Artists and the Curator will be present at the opening
.
EVENTI COLLATERALILaboratori Didattici
Il giorno 3 ottobre 2009 , il giorno prima della chiusura dell'evento, in occasione della Giornata del Contemporaneo (indetto da A.M.A.C.I.) in Galleria due laboratori gratuiti di natura didattica dedicati alla pittura dell’iperrealismo.
Ore 11.00 “Ma sembra vero” laboratorio per bambini, a cura di Isabella Del Guerra,
Ore 16.00 “Te lo spiego io come” rivolto a tutti, a cura di Stefano Gagliardi.
COLLATERAL EVENTS Didactic Laboratories
The 3rd October 2009, the day before closing the exhibition, on the occasion of the “Day of contemporary” (announced by A.M.A.C.I.) two free didactic laboratories dedicated to Hyperrealism at Galleria Gagliardi.
11,00 a.m “It seems true” children laboratory, curate by Isabella Del Guerra,
16.00 p.m. “I tell You how” open to everyone, curate by Stefano Gagliardi.
 
In allegato alla presente le immagini delle opere                Attached images of the art works
 
CODICE
ARTISTA
TITOLO
MISURE
TECNICA
ANNO
BYR_01
Andrea Boyer
ABW315
cm.42,4 x 59,5
Matita su carta
2009
DDB_01
David De Biasio
Senza titolo
cm.80 x 80
Olio su tela
2009
FSL_01
Marica Fasoli
Oltre
cm.100 x 120
Olio su tela
2009
TGL_01
Paolo Tagliaferro
Pinocchio e giocattoli vari
cm.90 x 100
Olio su tela
2008
TRC_01
Michele Taricco
Interno
cm.80 x 60
Olio su tela
2009
VNT_01
Luciano Ventrone
Concerto notturno
cm.50 x 70
Olio su tela
2009
Se richiesto invieremo altre immagini If required we would send you further images
 
Ufficio Stampa Galleria Gagliardi
Francesca Sensi (Agatha)

press@galleriagagliardi.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl