Bibliocom 2004

della libera circolazione delle idee e dei pensieri, luogo dove ci si educa e

27/ott/2004 01.41.05 Rosalia Imperato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Bibliocom 2004

Al via la V edizione della più importante rassegna italiana dedicata al mondo delle Biblioteche

Roma, 27/29 ottobre 2004 - Palazzo dei Congressi

 

La società globale rende sempre più necessario un confronto fra le diverse professioni ed attività coinvolte nella gestione dell'informazione e della conoscenza.

 

Con Bibliocom, l'AIB (Associazione Italiana Biblioteche) nata nel 1930 per promuovere l’organizzazione, il rinnovamento e lo sviluppo in Italia della professione e dei servizi bibliotecari intende proporre un evento che offra a quanti operano nell'ambito dell'informazione e della comunicazione (bibliotecari, archivisti, operatori dei musei, insegnanti, giornalisti, scrittori, amministratori pubblici, editori, aziende), un'occasione di incontro e di scambio che consenta di avere una visione completa delle potenzialità ed interazioni esistenti fra i diversi protagonisti del settore.

 

Ricco contenitore di eventi, convegni, seminari, laboratori, mostre, dibattiti, presentazioni di libri… Bibliocom intende sensibilizzare bibliotecari, insegnanti, operatori culturali, librai ed editori alla fondamentale necessità di creare una "rete sinergica" essenziale per la conservazione della memoria storica di un paese e per stimolare la riscoperta del valore del libro.

Anche i bambini, i ragazzi e gli adolescenti devono essere stimolati fin da piccoli alla lettura, attraverso l'educazione alla creatività, poiché consente di far nascere il piacere della lettura.

Laboratori e mostre, con la partecipazione di noti poeti e illustratori, punteranno a sensibilizzare bibliotecari, insegnanti, operatori culturali e dell'infanzia, librai ed editori alla fondamentale necessità di lavorare insieme a tal fine.

 

In una società segnata da contraddizioni e penosi conflitti, e dominata dalla cultura dell'omologazione, l'educazione alla creatività rappresenta un investimento per il futuro.

 

Bibliocom intende, altresì, far rivalutare il ruolo fondamentale della Biblioteca: luogo di scambio culturale, della libera circolazione delle idee e dei pensieri, luogo dove ci si educa e dove si fa formazione e informazione per tutto il corso di una vita.

E’ grazie alle Biblioteche che si possono conoscere culture e mondi diversi e contrastare i rischi di decadenza culturale e valoriale che incombono sulla comunità internazionale.

 

Bibliocom 2004 sarà anche solidarietà, ospiterà infatti l’UNICEF, nel 30° anniversario del Comitato italiano, e sarà cosi possibile sostenere la campagna mondiale di alfabetizzazione.

 

Rappresentanti delle istituzioni e del mondo della cultura parteciperanno alla sessione inaugurale di mercoledì 27 ottobre alle 9.30, per portare il loro contributo e far conoscere programmi e iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica alla riscoperta della lettura e al ruolo delle Biblioteche nella società civile.

 

Tre giorni di sessioni dedicate alla valorizzazione sociale della biblioteca e al lancio del Manifesto sulla lettura, al rapporto con Internet e le risorse digitali, alla biblioteca nella società multietnica, negli ospedali, nelle amministrazioni, agli strumenti professionali e agli standard internazionali.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl