Furriadroxus e Panas, i film dell'ISRE su INFOCHANNELTV

Furriadroxus e Panas, i film dell'ISRE su INFOCHANNELTV Con preghiera di cortese pubblicazione Nuovo appuntamento (il quarto) con la cinematografia etnografica dell'ISRE.

06/ott/2009 08.46.37 Istituto Superiore Regionale Etnografico Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Con preghiera di cortese pubblicazione

 

Nuovo appuntamento (il  quarto) con la cinematografia etnografica dell'ISRE.

Furriadroxus e Panas, i film in onda giovedì 8 ottobre su INFOCHANNELTV.

 

 

Giovedì 8 ottobre 2009, su INFOCHANNELTV (visibile in tutta la Sardegna sul digitale terrestre) alle ore 21, nel corso della trasmissione  “ISRE Presenta”, andranno in onda due film prodotti dall'Istituto Superiore Etnografico della Sardegna attraverso il concorso AviSa – Antropologia Visuale in Sardegna.

Si tratta del pluripremiato documentario Furriadroxus di Michele Mossa e Michele Trentini, e della breve fiction di Marco Antonio Pani, Panas, entrambi prodotti nel 2005.

 

Furriadroxus, è stato girato nell'area di Malfatano, nella Sardegna meridionale, lungo un tratto costiero di selvaggia e intatta bellezza, la Costa di Teulada, dove si trova la spiaggia di Tuerredda, assai frequentata e nota, presente sulle principali guide turistiche. A poche centinaia di metri dalla spiaggia si incontrano i primi “furriadroxus” (dal verbo furriài, ritirarsi, abitare), le tipiche case sparse locali, appartenenti all’agglomerato di Malfatano. Le persone che ancora oggi vivono nei furriadroxus, tutti uomini, scapoli e con un’età media di più di sessant’anni, rappresentano l’ultimo riverberarsi di una comunità: vivono una quotidianità scandita dall’attività legata all’allevamento e all’agricoltura di sussistenza, fatta di collaborazione reciproca, ma anche di solitudine e marginalità.

Il film racconta il microcosmo di questi abitanti, mettendo a fuoco alcuni momenti della loro cultura e del loro stile di vita, proprio durante il mese di agosto, quando la prossimità e il contrasto con la massa dei turisti che affollano la spiaggia di Tueredda sono particolarmente accentuati.

 

Panas  racconta di una antica leggenda sarda secondo la quale le donne che morivano di parto si trasformavano in fantasmi, le Panas, appunto, che vagavano di notte per lavare, nei fiumi e nei lavatoi, i panni dei bimbi che non avevano potuto avere. Questa la sinossi:

Totoi è un pastore. Come ogni mattina si sveglia presto per andare all’ovile. Prima di uscire saluta la moglie incinta, in silenzio, senza svegliarla. Ma la giornata inizia e continua con una serie di segni di malaugurio. Mentre torna a casa, di notte, incontra delle donne che lavano dei panni infantili in un ruscello...

 

Prossimo appuntamento con “ISRE presenta”, giovedì 15 ottobre per una serata interamente dedicata al Carnevale in Barbagia con la visione dei documentari Intintos di Ignazio Figus, che descrive alcuni momenti del Carnevale di Olzai durante il Mercoledì delle Ceneri, e Don Conte a Ovodda di Paolo Piquereddu, che da conto del  singolare happening che si svolge a Ovodda, sempre nel primo giorno di Quaresima,  attorno al fantoccio di Don Conte.

 

 

 

 

 

“ISRE presenta”

Con questo ciclo di trasmissioni l’ISRE mira a garantire la più ampia diffusione della propria produzione cinematografica  -principalmente incentrata sulla vita e sulla cultura tradizionali della Sardegna-  realizzata  sia attraverso il proprio personale sia mediante ricorso a incarichi esterni.

Anche questa iniziativa, infatti, è volta alla promozione e alla valorizzazione dell'antropologia visuale e trova una propria collocazione nella costante opera di diffusione della cinematografia antropologica in Sardegna, in Italia e nel mondo (SIEFF– Sardinia International Ethnographic Film Festival, concorso AViSa –Antropologia Visuale in Sardegna, workshop biennale sull’antropologia visuale e numerose iniziative formative nel territorio sardo e nazionale) che l’Istituto da tempo svolge.

 

Info:
Istituto Superiore Etnografico della Sardegna
Via Papandrea, 6 - 08100 Nuoro
Tel: +39 0784 242900
Fax: +39 0784 37484
isresardegna@isresardegna.org
 www.isresardegna.org

INFOCHANNELTV
info@infochanneltv.com
www.infochanneltv.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl