A Modena Le Metamorfosi di Apuleio diventano film

A Modena Le Metamorfosi di Apuleio diventano film Un frame di Storie Incredute Rivisitare un classico come le Metamorfosi di Apuleio non è cosa da tutti i giorni e prevede una buona dose di spregiudicatezza e genio incompreso.

07/ott/2009 16.15.21 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Storie Incredute

Un frame di Storie Incredute

Rivisitare un classico come le Metamorfosi di Apuleio non è cosa da tutti i giorni e prevede una buona dose di spregiudicatezza e genio incompreso. A tentare la poderosa impresa è stata la Bramiero Pinna Productions che seguendo alla lettera il motto Zero Budget, Zero Logo ha prodotto un film, Storie Incredute, con la partecipazione esclusiva di attori non professionisti.

Il film, suddiviso in tre parti ed ognuna diretta da un regista diverso, affronta i temi della magia, del credere/non credere e della curiosità riproponendo tre diverse vicende contenute nel romanzo di Apuleio. La linea comune che ha unito il lavoro dei diversi registi e che fa da filo conduttore lungo tutto il divenire dell’opera cinematografica è l’ambientazione delle avventure del protagonista in un tempo moderno non ben definito in cui il periodo storico non ha alcun significato rispetto agli eventi.

Le Metamorfosi o L’Asino d’oro, che dir si voglia, è l’unico romanzo in latino pervenuto integro fino ai giorni nostri e racconta le gesta di Lucio che scopre, a proprie spese, quanto la magia possa essere pericolosa se mal utilizzata. E’ infatti lui l’asino d’oro, trasformato per errore dalla maga Pànfile, e costretto a vagare subendo ogni tipo di vessazione finché la dea Iside non lo aiuta a riacquistare le sue fattezze umane.

La pellicola, della durata di 40 minuti, è stata girata tra Modena e provincia coinvolgendo una miriade di soggetti tra attori, registi, direttori della fotografia, del montaggio e del casting che si interscambiano liberamente nei diversi cortometraggi. Tra i protagonisti di questo lavoro si possono citare Massimo Termanini (produttore esecutivo), Ilmo Malagoli, Marco Balugani, Giulio Golfarelli, Sandro Campani, Massimo Menchi, Stella Lucrezia Cremonini, Gianluca Guaitoli, Francesco Martelloni, Danny Lugli, Roberto Gibellini che sono solo una piccola parte delle tante persone che hanno partecipato a questo temerario progetto.

Storie Incredute sarà proiettato presso la Galleria Spazio Fisico di Via San Salvatore11, da giovedì 8 ottobre a domenica 18 ottobre. Le proiezione, ad ingresso gratuito, sono previste tutte le sere alle ore 21.00 e alle ore 22.30. Per l’occasione la Galleria sarà allestita come una sala cinematografica e saranno esposti al suo interno oggetti di scena, storyboard, sceneggiature e fotografie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl