Gallerie Delaive: 80degrees compleanno di Walasse Ting! Walasse Ting and Friends

14/ott/2009 17.29.04 Pr NewsWire Arte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

- http://www.gallerydelaive.com



- Data: 13 ottobre - 24 novembre 2009



Il prossimo 13 ottobre ricorre l'80degrees compleanno dell'artista cinese

Walasse Ting. In occasione di tale ricorrenza, la galleria Delaive

festeggerà questo grande autore con la mostra intitolata Walasse Ting 80!

Walasse Ting e Nico Delaive si conobbero ad Amsterdam nel 1985, anno di

inizio della loro lunga amicizia.



Le raffigurazioni di donne, fiori e animali di Walasse Ting si distinguono

per brillantezza e vitalità. Il magico e seducente mondo di Ting affascina

tutti coloro che condividono la sua passione per la bellezza della vita.



Nato a Shanghai nel 1929, Ting studiò per un breve periodo all'Accademia

d'Arte



di Shanghai prima di lasciare la Cina nel 1946 e trasferirsi a Hong Kong,

dove esibì alcuni acquarelli



presso una libreria locale. Nel 1950 salpò per la Francia e giunse a

Parigi, dove visse una vita povera in stile bohémien con gli amici del

movimento Cobra: Asger Jorn, Karel Appel e Pierre Alechinsky. Fu a Parigi

che incontrò per la prima volta Sam Francis, Jean-Paul Riopelle e Joan

Mitchell.



Non riuscendo a vendere le proprie opere a Parigi, Ting decise di

trasferirsi a New York, dove arrivò nel 1958. L'ambiente artistico di New

York era in pieno fermento nel 1958: l'espressionismo astratto era nella

sua fase di massima vitalità e stava nascendo il movimento della Pop Art.

Andy Warhol e Tom Wesselman divennero intimi amici di Ting. Roy

Lichtenstein era vicino di casa di Ting. È in questo periodo di grande

movimento che Ting e Sam Francis svilupparono l'idea di raccogliere 68

originali litografie a colori in un libro che desse voce alle varie

correnti artistiche del momento. Questo progetto unico e ambizioso si

concretizzò nel 1964; One Cent life vide le stampe con una tiratura di

2000 copie. Le litografie a colori di Pierre Alechinsky, Karel Appel, Jim

Dine, Sam Francis, Asger Jorn, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg, Mel

Ramos, Robert Rauschenberg, Jean Paul Riopelle, James Rosenquist, Bram van

Velde, Walasse Ting e altri artisti fecero della pubblicazione un grande

successo. One Cent Life divenne il proclama di una nuova generazione di

pittori ed è oggi un punto di riferimento nella storia dell'arte

contemporanea.



La carriera pittorica di Ting è stata onorata da numerosi premi e mostre.

I suoi lavori sono esposti nelle collezioni permanenti di musei quali il

Guggenheim e il MoMa di New York, il Chicago Art Institute, la Tate

Gallery di Londra, il Centro Pompidou di Parigi, l'Hong Kong Museum of

Art, solo per citarne alcuni.



Dopo oltre 20 anni trascorsi a New York, Ting si trasferì ad Amsterdam.



Nella parte sud della città, Ting lavorò e abitò in un vecchio edificio

scolastico, che trasformò in una spaziosa abitazione-studio. Qui Ting

visse con la sua compagna fino al 2004.



Nel 2002 Ting ebbe una grave emorragia cerebrale, che risultò in una

diagnosi di morte cerebrale. Ting oggi non è più in grado di condurre la

vita che ha conosciuto in precedenza, una vita fatta di passione, arte e

bellezza.



Ting si trova attualmente ad Amstelveen, nei Paesi Bassi, presso una casa

di cura.



-----



Nota editoriale: Marlies Bolhoven, tel: +31-20-622-1295





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl