Il nuovo film di Placido sarà su Renato Vallanzasca

Dopo Romanzo Criminale sulla Banda della Magliana, Il Grande Sogno sulla rivoluzione ideale del '68, ora è arrivato il momento per il regista-attore pugliese di raccontare le gesta del bel René, il criminale Renato Vallanzasca che, a capo della Banda della Comasina, terrorizzò Milano e dintorni negli anni '70.

06/nov/2009 09.40.16 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

renato vallanzasca

Michele Placido continua a calpestare le orme del sentiero che ha deciso di tracciare raccontando la storia di un’Italia difficile, violenta, spesso contraddittoria e sicuramente mai banale, quella del ventennio 60’e ’70. Dopo Romanzo Criminale sulla Banda della Magliana, Il Grande Sogno sulla rivoluzione ideale del ’68, ora è arrivato il momento per il regista-attore pugliese di raccontare le gesta del bel René, il criminale Renato Vallanzasca che, a capo della Banda della Comasina, terrorizzò Milano e dintorni negli anni ’70. “Credo che sia una necessità etica continuare a raccontare il nostro Paese, cercando di riflettere tra cronaca e Storia”, ha infatti confermato Placido in un’intervista, sottolineando poi come di Vallanzasca l’abbia incuriosito “il suo percorso esistenziale di persona che dai 24 ai 34 anni ha “bruciato” la sua vita e poi da detenuto è scomparso nel nulla senza voler essere “personaggio” ad ogni costo”.

Il protagonista di questo nuovo racconto cinematografico di Placido sarà Kim Rossi Stuart, che con Renato Vallanzasca condivide sicuramente uno sguardo di ghiaccio ma capace di ammagliare schiere di donne di ogni tipo ed estrazione sociale che ha contribuito a creare il mito e la leggenda del bel René. A ispirare il film è stato essenzialmente il libro “Il fiore del male” scritto da Carlo Bonini con lo stesso Vallanzasca. Ma il film non sarà incentrato solo sulla vita di Vallanzasca cercherà anche di ricreare e raccontare il contesto milanese dell’epoca dove le corruzioni pubbliche, il riciclaggio del denaro sporco dei sequestri di persona e commistione tra finanza “pulita” e finanza “sporca” spadroneggiavano ieri come oggi. Nel ruolo di Ripalta Pioggia, detta Consuelo, la prima donna di Renato Vallanzasca e madre del suo unico figlio ci sarà invece la sinuosa ed affascinante Valeria Solarino, per la prima volta diretta da Placido.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl