Viaggio nella Sicilia del vino.

27/mag/2010 09.26.42 MediaAgency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Sicilia è una terra che vanta un’antica e prestigiosa tradizione vinicola.

 

I vini di Sicilia, in passato non celebrati in maniera adeguata, trovano negli ultimi anni la giusta eco nel panorama internazionale.

Vini come il Nero d’Avola, il Moscato o il Cerasuolo di Vittoria sono ormai nomi noti non solo tra gli intenditori, costituendo nomi di punta all’interno dell’offerta di vini italiani all’estero.

 

A livello italiano, poi, la la Sicilia contende alla Puglia il primato di regione italiana maggior produttrice di vino.

I vigneti più importanti dell’isola sono dislocati lungo le pendici dell'Etna, sui monti Peloritani che sovrastano Messina, nelle pianure tra Siracusa e Ragusa, sulle propaggini dei monti iblei e nelle  pianure tra Trapani, Marsala e Alcamo. 

Sicuramente il contesto geografico spiega gran parte della qualità dei vini di Sicilia: l’isola, infatti, gode di un clima mite tutto l’anno ed è spesso baciata dal sole.

 

Non a caso, la peculiarità che ha reso i vini siciliani tra i più famosi al mondo deriva sicuramente dal loro gusto corposo e deciso, per quanto riguarda i rossi, e fermamente delicato, per quanto riguarda i bianchi.

Per questi motivi i vini di Sicilia sono ideali nell’accompagnare diversi tipi di piatti: dai formaggi al pesce, dai salumi alle carni.

Se a questa qualità di base si aggiunge una rinnovata immagine e promozione a livelli internazionali, si capiscono meglio le radici di un successo tutto mediterraneo.

Un successo fatto di sole e amore per la terra.

 

 

 

Vini Sicilia - Nanfro

CDB//Agency - iotiposiziono.it 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl