NS_IRVV_Workshop ricerca microbiologia_26_01_11

26/gen/2011 12.24.00 Gran Via Società&Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Nota Stampa

 

“Qualità, innovazione e territorio:
 La ricerca microbiologica per i vini del futuro”

 

L’Istituto Regionale della Vite e del Vino

Organizza un workshop internazionale

sulla ricerca microbiologica applicata all’enologia

 

Palermo, Castello Utveggio - 4/5 Febbraio 2011

 

Negli ultimi anni l’Istituto Regionale della Vite e del Vino della Regione Siciliana ha investito nel comparto della ricerca con l’obiettivo di migliorare, su ogni fronte, il suo impegno per la crescita e il miglioramento della qualità dei vini dell’aziende dell’isola.

 

Il segnale del sostegno all’operato dell’Unità Operativa di biotecnologie applicate alla Viticoltura - inquadrata proprio all’interno dell’attività dell’IRVV - vivrà uno dei suoi momenti più importanti con il workshop internazionale “Qualità, innovazione e territorio: la ricerca microbiologica per i vini del futuro” . Il seminario - che si svolgerà il 4 e il 5 febbraio 2011 al Castello Utveggio - vedrà infatti la partecipazione dei più importanti esperti internazionali di questo settore scientifico provenienti  da Francia, Portogallo, Spagna e Italia. I relatori, tra i quali spiccano l’iberica Amparo Querol (Istituto De Agroquimica Y Tecnologia de Alimentos - CSIC, Valencia, Spagna) e l’Italiano Agostino Cavazza (Istituto Agrario San Michele dell’Adige)  - si confronteranno sulle innovazioni dei lieviti utilizzati in ambito enologico con l’obiettivo di migliorarne l’applicazione. 

 

“Il workshop  - commenta Leonardo Agueci , presidente dell’IRVV - è un momento di confronto che ci permetterà - grazie alla levatura internazionale dei relatori -  di elevare la qualità del nostro impegno a sostegno dello sviluppo del comparto vino della Sicilia”. 

 

“Nell’ultimo ventennio - spiega il direttore generale dell’IRVV Dario Cartabellotta -  il cambiamento climatico e la modernizzazione agronomica ed enologica hanno apportato sostanziali modifiche ed introdotto nuove sfide al confine tra la salvaguardia della tradizione e il fascino dell’innovazione. Pertanto diventa strategico sviluppare e applicare ricerche e tecnologie che siano in grado di migliorare e mantenere la qualità nel tempo affermando l’enologia mediterranea nello scenario internazionale”

 

Durante la prima giornata del seminario, inoltre, sarà presentata la pubblicazione “La microbiologia in cantina: un manuale per i controlli microbiologici” edita dall’IRVV e curata da Daniele Oliva (Dirigente U.O. Biotecnologie Applicate alla Viticultura e all’enologia) Sabina di Maio e Giuseppe Polizzotto.


Palermo, 26 Gennaio 2011

 

L’Ufficio Stampa Italia / Estero  IRVV

Ferdinando Calaciura -  calaciura@granviasc.it - 338 32 29 837

 

Gran Via - Società & Comunicazione - srl
via G. Mazzini 21, 90139 Palermo
Tel. (+39) 091 7302991 - Fax. (+39) 091 7304386
                   
www.granviasc.it  - info@granviasc.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl