11_03_17_CS_Irvv_ WinettSicilia - Il Presidente Lombardo saluta produttori e buyer

Comunicato Stampa Winett Taste & Trade di Palermo Il presidente della Regione Raffaele Lombardo Interviene al primo Workshop BtoB dedicato al vino siciliano Il presidente della Regione Siciliana on.

17/mar/2011 15.26.21 Gran Via Società&Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

 

Comunicato Stampa

 

Winett Taste & Trade di Palermo

 

Il presidente della Regione Raffaele Lombardo

Interviene al primo Workshop BtoB dedicato al vino siciliano

 

 

Il presidente della Regione Siciliana on. Raffaele Lombardo, accolto dai vertici dell’Istituto Vite e Vino, è intervenuto stamane al Winett Taste & Trade EXPORT Sicilia, il primo workshop commerciale BtoB dedicato al vino siciliano in corso di svolgimento al Grand Hotel delle Palme di Palermo.

 

Il presidente Lombardo, accompagnato da Leonardo Agueci (presidente IRVV), Giancarlo Conte (vice presidente IRVV), Dario Cartabellotta (direttore generale IRVV) e da Marco Giol (ideatore della formula Winett) ha fatto un giro tra i tavoli dove i produttori stavano svolgendo i loro incontri con gli importatori e ha suonato la campana che ha sancito la chiusura della prima tornata di contrattazioni della durata di 25 minuti. Presente anche l’Assessore regionale all’Agricoltura Elio D’Antrassi che, nel salutare i produttori partecipanti all’edizione siciliana del Winett, ha sottolineato l’interesse della Regione a sviluppare attività di sostegno nei processi di internazionalizzazione.

 

La formula del confronto diretto tra compratori e venditori ha particolarmente impressionato il Governatore della Regione Siciliana che lo ha ritenuto un modello proficuo da allargare ad altre manifestazioni (non solo di carattere eno gastronomico) che nei prossimi mesi si svolgeranno nell’isola. “La svolta economica dell’isola - ha dichiarato Lombardo - può essere basata su questa formula e sul conseguente abbandono della logica del contributo a fondo perduto che ha drogato l’economia dell’isola. Il confronto serrato tra buyers e aziende - ha proseguito il governatore -  da la possibilità di fare emergere al meglio la qualità delle produzioni siciliane in quanto può consentire di valorizzare e promuovere al meglio tutte le specificità territoriale dei contesti produttivi. ”.

  

“Siamo davvero entusiasti nel giudizio positivo espresso dalle aziende e condiviso dai vertici della Regione Siciliana - dichiara Leonardo Agueci - perché siamo convinti che la formula BtoB, facilitando l’incontro dell’offerta con la domanda mondiale del vino di qualità, può garantire un export più strutturato e strategico per l’intero comparto vino siciliano”.

 

 

Palermo, 17 marzo 2011

 

L’Ufficio Stampa Italia / Estero  IRVV

 

 

Gran Via -  Società & Comunicazione  srl
via G. Mazzini 16, 90139 Palermo
Tel. (+39) 091 7302991 - Fax. (+39) 091 7304386

                    www.granviasc.it  -  info@granviasc.it

 

 

 

Comunicato Stampa

 

Giudizi positivi per il Winett Taste & Trade di Palermo.

 

Nel primo giorno di incontri dedicato ai Buyers europei,

la formula BtoB è vincente. Soddisfazione dell’IRVV per i primi risultati.

 

 

Primo giro di boa al Winett Taste & Trade in svolgimento a Palermo. La prima giornata di incontri tra aziende del vino dell’isola - ben 40 - e  buyers si archivia tra una generale soddisfazione dei produttori che, nei BtoB hanno potuto valutare l’esperienza e l’autorevolezza della platea di importatori, portati a Palermo dall’Istituto Regionale della Vite e del Vino della Regione Siciliana. “Siamo impegnati - spiega Dario Cartabellotta, direttore dell’IRVV - in un’opera di sostegno dei processi di internazionalizzazione delle aziende del vino siciliane con l’obiettivo di generare le condizioni ottimali per sviluppare export. Il nostro compito è quello di far incontrare domanda e offerta del vino di qualità con una strategia di sistema, offrendo strumenti, relazioni, opportunità. I segnali che arrivano dal mercato sono buoni e ci confermano una ripresa delle esportazioni che ci auguriamo diventi di lungo respiro e coinvolga diversi territori di produzione. Vini, imprese e territorio, costituiscono un tutt’uno che da identità e ci aiuta a competere su tutti i mercati”.

Carmelo Bonetta, fondatore insieme ai fratelli della cantina “Baglio del Cristo” di Campobello, sottolinea il valore professionale dei buyer: “preparati, professionali, concreti. Credo di aver fatto una buona semina, ora devo curare la crescita ma sono fiducioso. Del resto - proprio al Winett di Venezia dell’anno scorso, ho conosciuto dei buyer che ora sono diventati tre miei importatori”. Gli fa eco la signora Rita Russo di Limonio: “Sono davvero contenta. I miei liquori sono piaciuti e in tre paesi inizierò ad esportare. Gran Bretagna, Russia e Liechtenstein. In Russia sarà una bella scommessa, i miei limoncelli se la dovranno vedere con la vodka”. Antonino Caravaglio viene da Salina, dalle Eolie, storico produttore di Malvasia - ma anche di rossi e bianchi, ci tiene a ribadirlo - condivide il giudizio dei colleghi produttori: “professionali, preparati, che sanno valutare la qualità dei vini e non hanno in testa solo il Nero d’Avola. L’organizzazione dei BtoB è stata efficiente, ordinata: ogni importatore ha potuto degustare i vini e dialogare col produttore. C’è interesse e credo che nelle trattative aperte oggi qualcosa di concreto si possa fare”.  Oggi tocca ai buyer delle Americhe: Usa Canada e Brasile.  Salvatore Messina di Viticultori Associati - la cantina sociale di Canicattì che allo scorso Concours Mondial de Bruxelles è stata l’azienda con il più alto numero di vini medagliati - si mostra fiducioso per gli incontri di oggi: “Saremo presenti al Winett con lo spirito giusto e proporremo la nostra storia e i nostri vini con la giusta attenzione che meritano. Negli USA e in Canada si possono aprire spazi importanti per i nostri prodotti, al giusto prezzo, nel canale horeca e, in particolare, nella ristorazione italiana e internazionale. Vedremo”. Lilli Lo Cascio brand manager di Salier de La Tour del Gruppo Tasca d’Almerita cerca nuovi importatori proprio su quei mercati: “il Winett a Palermo può costituire un occasione interessante, i buyer invitati sono autorevoli ed hanno alle spalle un’organizzazione che può gestire al meglio la penetrazione su quei mercati”.  

 

Palermo, 17 marzo 2011

 

L’Ufficio Stampa Italia / Estero  IRVV

 

 

Gran Via -  Società & Comunicazione  srl
via G. Mazzini 16, 90139 Palermo
Tel. (+39) 091 7302991 - Fax. (+39) 091 7304386

                    www.granviasc.it  -  info@granviasc.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl