Proteggersi dal diabete

30/ago/2011 12.40.57 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Facendo riferimento alle statistiche una buona percentuale della popolazione in Italia è affetta da obesità e sovrappeso. L'accumulo di grasso a livello addominale è molto pericoloso per il cuore, in quanto può favorire l'infarto. Inoltre chi ha un livello di obesità elevato corre il rischio di ammalarsi di diabete. Inoltre il sovrappeso viene considerato come una malattia vera e propria e dipendente da vari fattori come ereditarietà, ambiente, invecchiamento, stress e così via. La soluzione a questi comportamenti scorretti sono una dieta equilibrata, una moderata attività fisica e, in caso di carenze integratori proteici mirati alla carenza in questione. Un esempio di regime alimentare equilibrato può essere la dieta a zona. La dieta a zona è un regime alimentare inventato da Barry Sears, il quale si basa sulla necessità di tenere basso il livello di insulina,la quale se è in quantità maggiori al necessario trasforma i carboidrati in eccesso in adipe. Lo scopo principale de la dieta a zona sta nello strutturare un regime alimentare ideale, in modo tale da stimolare la produzione di eicosanoidi buoni(pseudo ormoni) ed eliminare, o tenere a livelli bassi, gli eicosanoidi cattivi, ottenendo come risultato il miglioramento di varie funzioni del nostro organismo. Questa dieta è conosciuta anche con il nome di 40 30 30, in quanto le proporzioni dei nutrienti sono composte da 40 % carboidrati, 30 % proteine e il restante 30 % e costituito dai grassi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl