Cos'è la Diossina e Come Entra nei Nostri Alimenti

06/feb/2012 14.26.23 federoco Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vediamo di fare chiarezza su cos'è la diossina e come entra nei nostri alimenti. Con il termine generico "diossina" indichiamo un gruppo di sostanze semivolatili che hanno una estrema resistenza alla degradazione chimica e biologica e quindi tendono ad accumularsi nell'ambiente come contaminanti.

Il nome deriva dalla composizione chimica di queste sostanze, che sono costituite da due anelli di benzene clorato uniti da due legami di ossigeno.

Le diossine sono pericolose perchè, a differenza di altri composti, sono molto solubili nei grassi e pochissimo in acqua.
Questo significa che esse si accumulano nei tessuti adiposi di animali e umani; possono essere espulse solo con il latte materno oppure, se parliamo ad esempio di bovini, con la mungitura. Le troviamo anche nei pesci, in caso di acque contaminate.

Dunque la presenza di diossine nella dieta umana dipende dal consumo di carne, uova, pesce e prodotti simili.
E poiché la contaminazione di questi alimenti è direttamente correlata alla contaminazione dei mangimi, è stato definito non solo un livello massimo di tollerabilità di diossine negli alimenti animali ma anche un piano di misure mirate a ridurne le emissioni nell'ambiente.
Infatti molte diossine si formano dalla combustione di materiali organici e in condizioni di scarso ossigeno.

Sono stati fatti test sugli animali ed è risultato che è sufficiente un'esposizione di pochi microgrammi di diossina per provocarne la morte. Non entriamo maggiormente nello specifico perchè molto dipende dal peso, dal quantitativo giornaliero somministrato e da altri fattori per gli "addetti ai lavori".
Basti sapere che questa sostanza è molto tossica e quindi è bene informarsi sugli alimenti che consumiamo, soprattutto se abbiamo bambini piccoli o anziani in casa.

Il rischio è assai minore per gli alimenti vegetali, tuttavia l'Unione Europea ha fissato limiti molto chiari e controlli rigorosi a cui le aziende devono attenersi.
Se vuoi essere informato sulla diossina relativamente alle spezie e agli aromi naturali puoi iscriverti alla newsletter del sito Webb James, che si occupa di commercializzazione e produzione spezie in Toscana. Oltre ad informazioni generali sul mondo delle spezie, sarai sempre al corrente degli ultimi allarmi su sostanze tossiche, dato che questa azienda è molto attenta alla sicurezza e qualità dei suoi prodotti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl