Giocando s’impara: YMA premia la creatività dei piccoli

19/mar/2012 15.23.01 DarioRusso Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il gioco è la fonte primaria di conoscenza dei bambini. Stimolare la creatività dovrebbe essere uno degli obiettivi primari della formazione in età scolastica.

 

Nelle varie fasi di crescita, i fattori cognitivi ed esperienziali interagiscono tra loro nel determinare i cambiamenti evolutivi e sollecitare le capacità creative. Vygotskij sottolinea come il processo creativo sia condizionato dall’ambiente in cui è inserito il soggetto: la creatività dell’individuo, così, può essere incoraggiata o ostacolata in base agli stimoli e alle esperienze relative al contesto in cui vive.

La creatività è parte integrante delle attività ludiche, consente al bambino di scoprire il mondo che lo circonda, di fantasticare, di imparare a pensare in modo più ampio e di prendere coscienza delle proprie risorse. Il gioco non solo rappresenta lo strumento attraverso il quale esplorare eventi esterni - il che consente di aggiungere nuove percezioni e nuovi significati a quelli già integrati - ma è anche il principale strumento per soddisfare la normale curiosità. (continua a leggere)

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl