CS IRVOS - Turismo enogastronomico: Italia e Malta uniti dalla rotta Mediterranea dei vini

29/mar/2012 11.35.03 Valentina Madonia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
in allegato il comunicato stampa di cui all'oggetto con preghiera di pubblicazione
Grazie per l'attenzione

Valentina Madonia
3281122093
 
 

COMUNICATO STAMPA PROMED

 

Turismo enogastronomico: Italia e Malta uniti dalla rotta Mediterranea dei vini

Dopo il Vinitaly, il progetto ProMed riparte da Verona puntando sull’attivitù di promozione territoriale

 

 

MARSALA �“ TP (29 marzo 2012). Chiusa positivamente l’esperienza di Vinitaly, nel corso del quale sono stati presentati nove vini “ProMed”, i tecnici Irvos e i produttori maltesi associati a VitiMalta ritornano a casa da Verona con una marcia in più. Il prossimo obiettivo sarà la promozione di una rotta del vino che toccando le isole di Pantelleria, Linosa, Malta e Gozo consenta ai turisti, enoappassionati e non solo, di scoprire la mediterraneità che lega questi territori così diversi tra loro.

«Il Vinitaly �“ spiega Lucio Monte, responsabile dell’area tecnico-scientifica dell’Irvos e responsabile scientifico del progetto ProMed �“ è stata un’occasione molto importante per presentare ad un pubblico qualificato i primi risultati dell’attività di sperimentazione svolta nell’ambito del progetto ProMed. Per il secondo anno di lavoro alla ricerca viticola ed enologica si affiancherà un’intensa attività di promozione e di comunicazione».

Tra gli obiettivi del progetto ProMed, finanziato nell’ambito del Programma Operativo Italia-Malta 2007/2013, c’è infatti lo sviluppo e l’incremento di fonti di reddito eco-compatibili. In questo contesto la valorizzazione di un sistema colturale arboreo, quale quello della vite, può dare un reale contributo allo sviluppo economico delle aree rurali oggetto dell’intervento da un lato attraverso la valorizzazione delle uve e dei suoi derivati e dall’altro attraverso la destagionalizzazione dell’offerta turistica che si arricchirà di nuovi itinerari.

Nei prossimi mesi sarà dunque rafforzata l’attitivà di promozione dei territori coinvolti, attraverso l’organizzazione di seminari e degustazioni che consentano di presentare agli abitanti, ai turisti presenti nelle isole e alla stampa i risultati del progetto. Non solo. Saranno definiti i percorsi da inserire all’interno della “Rotta Mediterranea dei vini”, che sarà presentata alla stampa e ai tour operator nel corso di eventi dedicati organizzati sia in Sicilia che a Malta.

 

Per maggiori informazioni www.progettopromed.eu

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl