La gastrite ha radici psicologiche

06/mag/2012 01.18.48 Alimentazione Corretta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La gastrite è un'infiammazione della mucosa che riveste le pareti dello stomaco, e subentra di solito quando consumiamo per un periodo di tempo più o meno prolungato dei cibi o delle bevande che corrono lo stomaco, favorendo la produzione di succhi gastrici che, a lungo andare creeranno dei problemi di questo tipo.

Tuttavia, sencondo alcune scuole di pensiero c'è anche un'altra causa scatenante di fondo: la rabbia in eccesso accumulatasi nel nostro corpo, e che il soggetto che soffre di gastrite fa fatica ad esternare. E' come se, in un certo senso, il nostro corpo si stesso corrodendo dall'interno a causa di una situazione che "non ci va giù", che ci è rimasta "sullo stomaco".

Le persone che soffrono di gastrite, infatti, spesso continuano a ripetere a se stessi o agli altri frasi come quelle che abbiamo virgolettato sopra, e che sono il sintomo verbale di una situazione che ci corrode dall'interno perchè, per l'appunto, "c'è qualcosa che ci rode" e che non riusciamo ad accettare. La rabbia si fa strada, accumulandosi nel fegato e sfogandosi anche tramite la gastrite.

Per maggiori informazioni, www.alimentazionecorretta.net/alimentazione_gastrite.html

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl