Terremoto: Sosteniamo il birrificio Vecchia Orsa

31/mag/2012 09.47.16 lelio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Questo è l'appello lanciato ieri su www.cronachedibirra.it dagli amici di Vecchia Orsa (cooperativa sociale onlus)

Carissimi,
noi di Vecchia Orsa siamo messi male. La situazione è critica e tutto il centro storico di Crevalcore è stato evacuato. Quello che non era caduto o lesionato il 20 è caduto ieri. Io ( Michele Clementel e fam.) abbiamo definitivamente perso la casa con la scossa di ieri, casa che avevamo già abbandonato lunedì 21/5.
La casa nuova è a posto peato in una casa di campagna, non ha danni evidenr fortuna. Il birrificio, anch’esso alloggiti. Abbiamo sospeso l’imbottigliamento e le cotte di questa settimana.
Come sapete lavoriamo con ragazzi disabili e siamo in apprensione per la gestione futura. Abbiamo infatti dovuto climatizzare negli anni scorsi una stanza al primo piano dove abbiamo le birre e questo ambiente è sopra la stanza al piano terra di lavoro. Fin da subito, quando eravamo stabili, c’erano molti dubbi a caricare una stanza al primo piano con i travetti in legno come pavimento e adesso…
Inoltre abbiamo il magazzino (pallet bottiglie, fusti, frigo mosto, ecc.) in una stalla antistante il birrificio che, dopo le due scosse del 20/5 e di ieri, sta crollando. Noi stiamo approntando un trasloco per settembre-ottobre in un nuovo capannone a San Giovanni in Persiceto ma fino ad allora dobbiamo lavrare qui.
Le nostre esigenze potrebbero essere:
Un camion frigo da mettere nel cortile e collegare alla corrente ( 220 o 380) di almeno 2,50 x 4,00 m. o più.
Un tensoattivo da fiere dove poter mettere un po’ di magazzino.
Tutto questo per qualche mese fino al trasloco.
Grazie
Michele e co.



Anche la Birra artigianale in difficoltà per il terremoto.

Il birrificio Vecchia Orsa di Crevalcore (BO) che per altro è gestito da una Onlus www.fattoriabilita.it ha subito ingenti danni a seguito delle scosse di terremoto. Per fortuna nessuno si è fatto male, ma parte della struttura è inagibile e rischia di compromettere sia le birre già imbottigliate che le lavorazioni future. Sappiamo che molti amici si sono mobilitati per acquistare e mettere al sicuro quanto era disponibile, ma occorrono altri aiuti per continuare l’attività, che non è solo imprenditoriale, ma ha anche valore sociale di grande importanza. Nel nostro piccolo, e con l’ urgenza del caso, abbiamo pensato di contribuire donando, da oggi, fino al 30 giugno, 3 euro per ogni bottiglia di birra Giratempopub venduta a 8 euro (invece di 8,99), grazie alla collaborazione di Aldo Bongiovanni del sito www.tibiona.it.
Per aiutare degli amici a credere ancora nel futuro

Lelio Bottero
--
lelio bottero autore de "la birra artigianale ed Gribaudo 2005"
e di "guida all'apertura di un microbirifcio- brewpub"
www.leliobottero.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl