ABBAZIA DI BONNE ESPERANCE

Allegati

04/lug/2012 22.16.29 Birraspeciale.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



L'Abbazia di Bonne esperance si trova nel comune di Estinnes , al -the-VELLEREILLE Brayeux in Belgio .  Fondata nel 1130 e inizialmente volta a stabilire una comunità di canonici premonstratensi , Buona Speranza è l'unica abbazia di Hainault , i cui edifici sono sopravvissuti i disordini e la distruzione della Rivoluzione francese  .  Questa architettura classificati, indicato come il " portafoglio immobiliare eccezionale della Regione Vallona "  , è  casa dal 4 maggio 1830  un istituto di insegnamento istruzione primaria e secondaria, il Collegio di Nostra Signora della Buona Speranza .

Storia

La fonte principale per tracciare la parte storia dell'abbazia di bonne esperance è opera di Maghe Englebert (42° abate di Buona Speranza) dal titolo cronico Ecclesiae Beatae Mariae Virginis bonae Spei o, più semplicemente, Cronache di Buona Speranza ( 1704 )  .  Prima della pubblicazione di questo libro stampato, si è  dovuto catalogare, raccogliere e compilare tutti i documenti dell'abbazia in una collezione, un cartulario in diciotto volumi ancora conservati allo stato attuale  .



Sviluppo Economico

 Il dodicesimo e tredicesimo secolo rappresentano un periodo di notevole sviluppo economico per l'abbazia in circa due secoli, la comunità ha acquisito diverse migliaia di acri di terra sparsi qua e là nella Contea di Hainaut , il Ducato di Brabante e la Contea di Namur .  Alla fine del Ancien Regime , non c'erano meno di 4700 ettari di terreno  , rendendo di Buona Speranza, una potenza terrestre relativamente grande.

Già nel 1130 alcuni ricchi terrieri offrirono alcuni dei suoi campi per l'Abbazia, seguito da altri cristiani generosi.  Le aree in questione sono rapidamente gestito da fratelli laici , che svolgono principalmente un'attività manuale e non sono normalmente destinati al sacerdozio .  Vivono in piccoli priorati più vicine aree amministrate.  La situazione economica della comunità rimane stabile fino al XVI secolo . .  Il graduale declino della prosperità dell'abbazia anche portare a licenziare quasi tutti i laici lavoratori.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl