Attenzione alla pubblicità ingannevole degli integratori

19/lug/2012 10.22.00 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

E' capitato che alcune persone siano state stimolate all'acquisto di determinati integratori grazie ad annunci pubblicitari che promettevano indiscussi benefici a livello di salute. Il comparto normativo del nostro paese, per quanto riguarda gli integratori alimentari, prevede che le aziende che commercializzano questi prodotti sul suolo italiano non possano in alcun modo indicare sulle confezioni proprietà benefiche o curative, ma solamente i valori nutrizionali dei principi attivi concentrati all'interno. Questo comparto normativo è stato creato proprio per evitare pubblicità ingannevoli che per parecchi anni, quando le leggi sulla commercializzazione degli integratori non erano state ben definite, proliferavano. Un esperto del settore tiene a precisare che gli integratori alimentari, come è insito nel loro nome, servono solo come completamento a un regime dietetico corretto ed equilibrato. Non possono in alcun modo essere i sostituti di una buona alimentazione pur avendo proprietà nutritive concentrate. Il fattore che lascia perplessi è che una buona fetta di consumatori che assume integratori sia convinta di fantomatiche proprietà curative di certi prodotti. Quello che lascia ancora più stupiti è che queste convinzioni sono diffuse ad esempio in donne che hanno un buon livello di istruzione e che dovrebbero, data la loro cultura, essere immuni ad ogni tipo di influenza commerciale ingannevole.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl