Attività fisica e colesterolo: esiste una relazione?

19/lug/2012 13.12.03 Roberto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’attività fisica fatta con giudizio e commisurata alla stagione della propria vita è un grande viatico sia per il corpo che per la mente. Da un punto di vista psicologico i vantaggi sono evidenti anche se occorre osservare che esistono persone perfettamente serene pur non essendo esattamente in forma. Queste persone hanno sviluppato una capacità di accettazione del proprio corpo oltre gli stereotipi imposti dal modello culturale corrente secondo cui bisogna essere sempre in forma, magri, muscolosi ed eternamente giovani.

Se da un punto di vista culturale il discorso dell’essere più o meno in forma può venire gestito, le cose sono decisamente diverse sul paino fisico e della salute. A titolo esemplificativo, le persone eccessivamente in sovrappeso possono patire una serie di difficoltà financo a problemi gravi di salute nei casi più seri. Per il sovrappeso causato da una dieta alimentare errata o da vita sedentaria,  l’attività fisica può essere un buon coadiuvante per il recupero del perso forma.  Non occorre ammazzarsi di fatica facendo immense sudate in palestra, è sufficiente uno sforzo fisico costante e moderatamente prolungato per vedere già dai primi giorni interessanti risultati.

Occorre infine sottolineare come uno stile di vita sedentario ed un eccessiva ingestione di calorie, possano anche influire  sul livello di colesterolo nel sangue. Parliamo di quella percentuale di colesterolo, pari a circa il 20%, su cui è possibile influire adottando uno stile di vita sano. Il restante 80%, infatti, non dipende da quello che ingeriamo ma è prodotto in prima persona dal corpo umano poiché esso interviene in molto processi fisiologici dell’organismo. In generale è bene tenere sempre sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue mediante appropriate procedure di calcolo del colesterolo, il cui quantitativo, indicativamente, varia in funzione del sesso e dell’età.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl