CS - MILLEBIC IL FOTO FINISH ! (comunicato finale)

Allegati

19/lug/2012 20.36.13 luciana rota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Informazioni alla stampa (finale)

MILLEBICI: IL FOTO FINISH !

Con il convegno di Castelletto, la serata TipoPista a Villanova e  l’ultima tappa di Millebici Race Baby Cup, la prima edizione di Millebici arriva al traguardo finale. Il sindaco di Occimiano Ernesto Berra: “ Un’esperienza entusiasmante, non senza difficoltà e aree di perfettibilità, ma una soddisfazione grande e una sfida piena di futuro”

 

PROVA TIPOPISTA “TRE SERE DEL MONFERATO” 

VILLANOVA- 17 LUGLIO

In attesa del recupero , (fuori kermesse) della serata di Valmacca , sospesa causa diluvio, questa la classifica della serata di Villanova

Esordienti 1 anno: 1 Vitillo Nicolo   2 Bornego Federico   3 Atorino Enrico      4 Sturini Francesco       5  Coppola Emanuele    6 Callegari Simone.

Esordienti 2 anno: 1 Bevilacqua Simone     2 Cerri Michele    3 Passarino Nicolo    4 Panero Marco    5 Giudici Marco     6 Bortolato Fabio.

Allievi: 1 Staltari Stefano   2 Zanetta Chrisitan    3 Limone Luca     4 pellis Davide   5 Ghiron Giorgio   6 Sciamanna Lorenzo.

Juniores: 1 Raseti Patrick    2 Marengo Emanuele   3 Barella Umberto    4 Verri Marco    5 Bondesan Matteo     6 Tornabene Mario

Cat .femminile: 1 Gnemmi Jessica - Canavesi, 2 Vinci Laura – Novarese.

 

MILLEBICI RACE BABY CUP

CONIOLO --18 LUGLIO

Chiusura improntata sui giovani per la prima edizione di “MILLEBICI IN MONFERRATO” con la prova finale dello challenge Millebici Baby Race Cup svoltasi a Coniolo.

Queste le classifiche della prova singola e di quella assoluta:

NATI NEL 2007: 1° Dentelli Giacomo ASD La Fenice;  NATI NEL 2006 (FEMMINILE) 1° Naclerio Aurora Non Tesserata di Valenza; (MASCHILE) 1° Vione Giacomo N.T. di Portacomaro; NATI NEL 2005 1° Ramazzina Simone N.T. di Tortona, 2° Negri Alessandro N.T. di Valenza; NATI NEL 2003 1° Dalla Pietà Manuel ASD La Fenice, 2° Rubino Nicholas N.T. di Mirabello; NATI NEL 2004: 1° Monti Matteo Ciclistica Valenza, 2° Albertin Stefano Bikeschool Mirabello, 3° Torra Riccardo ASD La Fenice; NATA NEL 2002 (FEMMINILE) 1° Spiga Rebecca ASD La Fenice; NATI NEL 2001 (FEMMINILE): 1° Spiga Elisa ASD La Fenice, 2° D’Acquino Greta ASD La Fenice; NATI NEL 2000: De Carlo Chiara N.T. di Coniolo; NATI NEL 2000 (MASCHILE) 1° De Giovanni Leonardo ASD La Fenice, 2° Barberio Gerardo ASD La Fenice;

NATI NEL 1999 1° De Carlo Pietro N.T. di Coniolo, 2° Momentè Nicolò ASD La Fenice, 3° Vigliano Gabriele Bikeschool Mirabello; NATI NEL 1996 1° Bressan Alessandro N.T. di San Giorgio.

 

ASSOLUTA:

1999 MOMENTE’ tra i tesserati e ALBERTIN tra i Non Tesserati – 2000 DE GIOVANNI (NT) e BARBERIO (tesserato) – 2001 SPIGA ELISA e RIZZA tra i tesserati – 2002 SPIGA REBECCA E MINGUZZI (TESSERATI); 2003 DALLA PIETA’ (TESSERATI) RUBINO (NT) – 2004 ALBERTIN (NT) TORRA (TESSERATI) – 2005 NEGRI (NT) – 2006 DALLA PIETA’ MARISOL e VENTRE (TESSERATI) – 2007 DENTELLI  (TESSERATI).

 

Occimiano, 19 luglio 2012

Sono stati i bambini  con la serata di Coniolo, ad avere l’onore di chiudere Millebici in Monferrato 2012. E a buon diritto, secondo lo spirito con cui i sindaci di Emas Monferrato, insieme con Zheroquadro e la FCI di Alessandria, hanno pensato e realizzato questa prima edizione della kermesse ciclistica più lunga d’Europa. Venti giorni intensi, ritmati, battenti, in cui il mondo legato alle due ruote più ecologiche si è rivelato in tutte le possibili sfaccettature: agonismo, pedalate in libertà, paesaggio, gioco, festa, sapori, dibattiti, spettacoli, famiglia. Sono state mille le biciclette che hanno attraversato i 30 comuni monferrini?  Difficile dirlo, ma certo, centinaia  le volate,  le fughe, gli scampanellii, le arrampicate e le discese, le risate, le bandierine, i brindisi, le strette di mano e gli incontri. 

 

A Ernesto  Berra, presidente di Emas Monferrato e sindaco di Occimiano, il compito di dare, a pedali fermi, una prima valutazione dell’iniziativa  che, a prescindere da ogni altro aspetto, ha avuto il coraggio della sperimentazione e della ricerca di nuove formule  nell’ambito dello sviluppo turistico sostenibile del nostro Monferrato:  ”Se la bicicletta come veicolo di un diverso futuro di sostenibilità, per i nostri ragazzi e le generazioni future e come mezzo di fruizione di uno dei paesaggi piu’ belli d’Italia era il concetto forte su cui poggiava l’idea di Millebici, l’entusiasmo e le parole degli stessi atleti con le loro famiglie ci hanno dato conferma di avere centrato il primo obiettivo. E la grande visibilità che l’evento ha dato al territorio  - circa 200 gli articoli della  stampa sia generalista che specializzata in ciclismo  , in due mesi e mezzo- ci dimostra che la nostra idea è attuale e in linea con le tendenze del turismo piu’ moderno e rispettoso dell’ambiente. E tutto questo senza avere avuto, per il primo anno, un budget per una adeguata campagna pubblicitaria nazionale. Ma il territorio ci ha creduto , a partire dalle aziende , dagli Enti territoriali , i colleghi sindaci  e anche dai media locali che ci hanno supportato sin dal momento del primo annuncio, e questo ci dà l’ottimismo della sfida del futuro. Ma siamo anche consapevoli delle aree di perfettibilità che ogni edizione all’ inizio ha in sé: dobbiamo implementare  i parametri di sostenibilità che con Aregai abbiamo avviato , trovare una maggiore  integrazione con altri eventi locali e regionali, spingere ancora di piu’ il concetto di ciclismo in sicurezza , magari con aree totalmente franche dal traffico per giornate dedicate, ma questo è l’aspetto entusiasmante della sfida darsi nuovi traguardi.  Insieme. “

 

Giovanni Bellistri, sindaco di Terruggia e coordinatore del comitato organizzativo di Millebici in Monferrato, sente il dovere di fare i ringraziamenti , non retorici, ma sentiti, ai colleghi del comitato dei comuni di Sala, San  Giorgio, Occimiano, Castelletto, Valmacca, Mirabello, Camagna e Ponzano ) per quasi cinque mesi di lavoro intensissimo a supporto degli organizzatori,   e contro tempi tecnici improbi  e dice: “Millebici in Monferrato è il risultato di un intenso lavoro di squadra, in gran parte volontario, di un gruppo di Sindaci e Amministratori, ma soprattutto è il frutto di una determinata volontà di collaborazione fra trenta piccoli comuni confermata dalla sottoscrizione di un articolato Protocollo di Intesa. Millebici in Monferrato è anche espressione di un progetto che, partendo dall’immagine di allegria, vita sana evocata dalla bicicletta, offre l’opportunità di concepire il territorio come risorsa da fruire in modo sostenibile, da tutelare come risorsa economica di promozione turistica e da preservare per le generazioni future.”

 

Il grazie di tutti noi  va – termina  Bellistri . agli enti sostenitori, alla  Regione Piemonte, alla Fondazione CRT, Cosmo e Amc , alla Protezione Civile e alla Croce Rossa, ( il cui dispiego di volontari e energie è stato straordinario) , ad Aregai e , essenziali, accanto all’autofinanziamento dei Comuni, le aziende  del territorio che hanno voluto essere parte del progetto sin dal suo nascere e ne hanno permesso la realizzazione: La cittadella Casale (e i marchi Ipercoop, Cisalfa, 60Negozi e Marco Polo)  CMP Pontestura,  Cold Car Occimiano, Beo Occimiano, Euroedil Mirabello Monferrato, Gruppo Gavio Tortona, le Cantine Sociali di Rosignano e San Giorgio, La Azienda vinicola La Tenaglia di Serralunga di Crea,  il Ristorante di Crea,  Agenzia D’Onofrio, Fratelli Coppo di Occimiano, Nuova Eletrofer di Occimiano, La Distilleria di Rosignano Monferrato.

 

E ora i pedali di Millebici si fermano, ma solo per il piacere dell’attesa del loro ritorno.

 

 

millebici in Monferrato-  Ufficio Stampa e Promozione

Marcella Bono marcellabono@marcellabono.it

tel .uff. +39 0142 882        

Luciana Rota, luciana.rota@communis.it, tel…

tel. +39 392 1968174.

Skype luciana.rota

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl