ALLA RISCOPERTA DELLO STILE MEDITERRANEO CON I VINI DELL'EMILIA ROMAGNA

24/gen/2014 11.43.24 studiocru Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna è impegnata nella promozione del consumo consapevole con due organismi omologhi di Grecia e Bulgaria

 

Esiste uno stile mediterraneo nel consumo di bevande alcoliche e uno stile nordico. Se nell'Europa del sud il vino si produce e si beve da sempre, a nord è una scoperta (e una moda) relativamente recente, che però sta erodendo consensi a birra e superalcolici. Ma se nei paesi che si affacciano sul mare nostrum bere vino è un'abitudine quotidiana e tendenzialmente moderata; a nord delle Alpi il consumo di vino ha spesso assunto le sembianze di quello delle bevande che sta soppiantando: smodato e poco attento, più protagonista delle bevute del fine settimana che ospite sulla tavola di tutti i giorni.

Si può promuovere lo stile di consumo dei paesi mediterranei insieme ai loro prodotti? Probabilmente sì. O almeno ci crede l'Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna che ha elaborato un progetto in collaborazione con la Camera di Commercio del vino della Trakia (Bulgaria) e il Consorzio dei produttori della Grecia. Un piano triennale, unico progetto inter-stato del settore vinicolo finanziato dall'Unione Europea, intitolato “Wines from the south of Europe – Mediterranean Wines”.

L'azione informativa è rivolta tanto ad un pubblico di addetti ai lavori (giornalisti opinion leaders, professionisti del settore vinicolo, sommeliers, chef) quanto al pubblico finale di consumatori. Lo scopo è quello di far conoscere i prodotti tipici delle tre aree, spesso vini da varietà autoctone considerate – a torto – minori, vini strettamente legati al proprio territorio. Attraverso l'approfondimento di questa conoscenza promuovere uno stile di consumo più attento e consapevole.

Della durata di tre anni, il progetto partito nel febbraio del 2013, ha già visto i vini dell'Emilia Romagna insieme a quelli di Grecia e Bulgaria, protagonisti in quattro dei principali eventi fieristici di settore (Vinitaly, Prowein, London Wine Fair, Anuga). Degustazioni, seminari e approfondimenti sono stati svolti a Dozza presso la sede di Enoteca Regionale, e in Germania a Francoforte e Colonia; mentre workshop con giornalisti e operatori sono stati organizzati a Verona, Colonia e Londra.

La campagna di sensibilizzazione è inoltre realizzata attraverso pubblicazioni su giornali e riviste e con azioni sui social media.

Molto frequentati i profili attivati su Facebook (www.facebook.com/thewinesoul.ita) , Twitter (www.twitter.com/thewinesoul) e Google+ (https://plus.google.com/103193330527810285134/about), dove sotto il nome di “Wine Soul” si invita il pubblico a scoprire la vera anima del vino e un modo più intelligente di bere.

Attività di promozione che proseguono nel 2014 con la presenza a fiere (Vinitaly, Prowein, London Wine Fair e Cibus), eventi dedicati, workshop e degustazioni, così come continua la campagna informativa su stampa e social media.

Altre info su: http://www.southeurope-mediterraneanwines.eu/

 

Press info:

Michele Bertuzzo

michele@studiocru.it

 

 

347 9698760

 

Claudia Zigliotto

claudia@studiocru.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl