“Il gusto dal sapore antico” di Cori al “Pitti Taste Firenze”

"Il gusto dal sapore antico" delle primizie dell'Azienda Agricola Agnoni di Cori è presente all'XI edizione del "Pitti Taste Firenze" (12-14 Marzo), il salone delle eccellenze del gusto e del food lifestyle ideato dal Gastronauta Davide Paolini.

Persone Davide Paolini
Luoghi Italia
Organizzazioni Stazione Leopolda, Pitti Taste Firenze
Argomenti alimenti, agricoltura, gastronomia

13/mar/2016 12.59.26 comune di cori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

‘Il gusto dal sapore antico’ delle primizie dell’Azienda Agricola Agnoni di Cori è presente all’XI edizione del ‘Pitti Taste Firenze’ (12-14 Marzo), il salone delle eccellenze del gusto e del food lifestyle ideato dal Gastronauta Davide Paolini. Il salotto italiano del mangiare bene, annuale punto di riferimento internazionale dell’alta gastronomia di qualità e del pubblico foodies, è realizzato  in collaborazione con Pitti Immagine.

Tra le 346 aziende scelte per rappresentare il meglio delle produzioni di tutte le regioni d’Italia, c’è anche la Famiglia Agnoni di Cori, che ha portato alla Stazione Leopolda la propria secolare esperienza nella coltivazione della terra, nella trasformazione dei suoi frutti e nella loro conservazione. Un’arte culinaria tramandata con dedizione e rinnovata con sapienza, nel pieno rispetto della natura e dei suoi ritmi, per riportare sulla tavola i cibi genuini di una volta.

Per tre giorni i rappresentanti dell’impresa corese a conduzione familiare proporranno, racconteranno e offriranno in degustazione le specialità della casa alle migliaia di visitatori, in uno speciale spazio espositivo: ortaggi sott’olio (carciofi romani, melanzane, pomodori, cipolle balsamiche, funghi champignon, zucchine, capperi, peperoni); paté di ortaggi; olive in salamoia; vino bianco e rosso; prodotti speciali come olii aromatizzati, prodotti essiccati, miele e confetture di frutta.

 

Un evento unico, che guarda al cibo da una prospettiva del tutto particolare, nel quale gli Agnoni sono completamente a loro agio. Perché si parla di prodotti legati al territorio, in una veste “modaiola” per togliere all’agroalimentare quella patina “da sagra di paese” che spesso l’accompagna: il cibo si mette l’abito delle grandi occasioni e si presenta in modo accattivante, perché ciò che è buono da mangiare deve essere anche bello da vedere.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl