L’asparago bianco di Cantello, prelibatezza lombarda.

13/gen/2017 18:30:16 Lombardiafood Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In pochi sono a conoscenza che l’asparago bianco viene coltivato anche in terra lombarda, eppure questo ortaggio che siamo abituati a vedere principalmente in Veneto, proviene anche dalla Lombardia, in particolare nell’area che comprende esclusivamente il Comune di Cantello in provincia di Varese. Questa tipologia di asparagi hanno delle caratteristiche diverse da quelli che siamo abituati a vedere in commercio, si presentano con turioni interamente bianchi, o con la punta leggermente rosata, sono infatti ottenuti  dalle cultivar Precoce di Argenteuil e derivati ibridi.
Il clima, il terreno e la varietà determinano le caratteristiche di questo prodotto che ha ottenuto recentemente il riconoscimento del marchio IGP.
L’asparago bianco di Cantello è dunque entrato di diritto a far parte di tutti quei prodotti che rappresentano l’eccellenza agroalimentare lombarda.
Una storia che da quanto ne sappiamo risale al 1831, quando gli asparagi venivano offerti alla chiesa dai contadini locali e successivamente messi all’asta dal Parroco per sopperire alle spese ecclesiastiche.
Approfondisci la conoscenza degli asparagi bianchi di Cantello su Lombardiafood.

Dal 1939 è stata istituita “Fiera dell’Asparago di Cantello”, un appuntamento diventato ormai tradizione, che richiama turisti da tutto il mondo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl