Comunicato Stampa: Acqua S.Bernardo, giugno da record vendute 22,5 milioni di bottiglie. Assunte 11 nuove persone tra gli stabilimenti di Garessio e Ormea

05/lug/2017 10:22:38 Emporio delle Parole Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Carissimi, di seguito e in allegato, un breve comunicato stampa con alcuni dati economici sulla produzione di giugno di Acqua S.Bernardo, che ha festeggiato il record storico di produzione dal 1926.
Restiamo a disposizione per evenutali approfondimenti.

Le immagini allegate, oltre alla foto del direttore generale di Acqua S.Bernardo, Antonio Biella, sono le "Gocce", le classiche bottiglie di design realizzate da Giorgetto Giugiaro interpretate dagli studenti di Accademia di Comunicazione di Milano, cubetti di ghiaccio con Acqua S.Bernardo e frutta fresca realizzati dalle Sorelle Passera. Alcune bottiglie della gamma vetro e Pet e la linea Pet di Garessio.

Cordiali saluti
Ufficio Stampa Acqua S.Bernardo
Emporio delle Parole
Viviana Dalla Pria 338.6111850

Acqua S.Bernardo, giugno da record vendute 22,5 milioni di bottiglie
Assunte 11 nuove persone tra gli stabilimenti di Garessio e Ormea

 

Garessio, 4 luglio 2017

Il trascorso mese di giugno, tra i più caldi degli ultimi anni ha giocato sicuramente un ruolo determinante, ma per Acqua S.Bernardo è arrivato così anche un nuovo record storico, con quasi 22,5 milioni di bottiglie vendute. Risultato che porta la produzione a metà 2017 a oltre 91 milioni di bottiglie, ovvero ben oltre le performance realizzate nei primi due anni di attività sotto l’ala del Gruppo Montecristo e che avevano già visto ottenere i migliori dati nella storia dell’azienda piemontese, fondata nel 1926.

Alla crescita produttiva si abbina un picco di fatturato che si è attestato sul +32% rispetto all’anno scorso. Per quando riguarda i settori distributivi, come già nel 2016, la risposta del settore Horeca si è rilevata determinate. La crescita dell’Horeca è stata perfino sorprendente, facendo segnare un +42% nell’ultimo anno rispetto al precedente esercizio.

Complessivamente il brand ha registrato un +29% di crescita sia con le “Gocce” di vetro sia con il Pet. A livello di formati, la novità della 2 litri ha subito fatto breccia sul mercato, mentre la crescita della mezzo litro Premium si conferma una piacevole costante dal giorno del suo lancio. Per certi versi sorprende, inoltre, l’incremento dei cosiddetti formati “green” del vetro a rendere. Il riuso delle bottiglie di vetro rappresenta oggi un connubio ideale tra il bere acqua nell’elemento che ne esalta maggiormente le caratteristiche e rispettare il nostro Pianeta.

Relativamente ai prodotti, prosegue la politica di allargamento della gamma avviata con il The Bio S.Bernardo alla pesca e al limone, che si abbina all’imbottigliamento nella nuova linea dello stabilimento di Ormea di altre bevande a marchio di terzi, alcune delle quali decisamente innovative.

Ai numeri positivi sul fronte delle produzione si aggiunge lo sviluppo del gruppo sul fronte occupazionale. Forte del consolidamento dei primi due anni di gestione Montecristo, Acqua S.Bernardo ha assunto, nel corso del 2017, 11 nuovi addetti per gli stabilimenti di Garessio e di Ormea.

Sul fronte del marketing aziendale, nel settore Horeca si intensifica l’attività di sostegno ai clienti, coordinata con grandi e piccoli gadget personalizzati. Acqua S.Bernardo, anche per quest’anno, ha scelto di sostenere innumerevoli piccoli e grandi eventi e attività in giro per l’Italia, dallo sport alla cultura, passando per il sociale.


Grande soddisfazione per il risultato di giugno viene espressa dal direttore generale di Acqua S.Bernardo e del Gruppo Montecristo, Antonio Biella.


“In giugno il clima ci ha restituito con gli interessi quello che ci aveva tolto a novembre �“ spiega Biella �“ Per questo risultato devo ringraziare innanzitutto tutti i nostri clienti e i nostri collaboratori che credono ogni giorno in S.Bernardo. I nostri dipendenti meriterebbero di essere ringraziati uno ad uno, ma sarebbe impossibile, visto che anche sul fronte del personale continuiamo a crescere. Ci aspettano ancora due mesi di duro lavoro per chiudere l’estate, stagione fondamentale per il nostro settore del beverage, ma questo non ci spaventa. Quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare” conclude Biella.

 


Emporio delle Parole 
Ufficio Stampa - Agenzia di Comunicazione - 
Como


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl